Home Famiglia Bonus

Bonus PC e tablet: cos'è e come richiederlo

di Niccolò De Rosa - 14.09.2021 - Scrivici

bonus-pc-e-tablet
Fonte: Shutterstock
Un bonus PC e tablet dal valore massimo di 500 euro per acquistare nuovi device elettronici. C'è tempo fino a ottobre

Per incentivare la digitalizzazione del Paese, il Governo ha deciso di stanziare i fondi necessari (un totale di 204 milioni di euro) per la conessione di voucher  dal valore massimo di 500 euro ciascuno che possano aiutare i cittadini nelle spese di attivazione di connessioni veloci e l'acquisto contestuale di un computer o un tablet.

Le tempistiche per richiedere questo Bonus banda larga - chiamato anche "Bonus pc e e tablet" - però sono molto strette: il primo ottobre infatti scadono i termini per presentare la documentazione necessaria.

In questo articolo

Cos'è il bonus Pc e tablet?

Il Bonus banda larga (o Bonus pc e tablet) consiste nell'assegnazione di un voucher dal valore complessivo che può raggiungere la somma massima di 500 euro spendibili per l'attivazione di connessioni veloci e per l'acquisto di pc o tablet, che però deve avvenire nello stesso momento della suddetta attivazione.

Per beneficiare di questo incentivo, il richiedente dovrà sottoscrivere un contratto di almeno 12 mesi con l'operatore di sua scelta che possa garantire un connettività ad almeno 30 Megabit al secondo per una somma non inferiore a 200 euro. Il resto del bonus (300 euro al masimo) potrà essere destinato all'acquisto di un tablet o personal computer fornito dall'operatore (in questo caso la una somma non deve essere inferiore a 100 euro).

Il decreto stabilisce anche che il richiedente viene obbligato a scegliere la migliore connessione disponibile nella sua zona.  

E se si vuole cambiare operatore prima della scedenza del contratto?

Qualora si decidesse di cambiare operatore prima della scadenza del contratto, il beneficiario potrà utilizzare il residuo del bonus per ottenere uno sconto presso il nuovo operatore, sempre però con un contratto che garantisca livelli di servizio almeno pari a quelli precedenti.

Chi può richiedere il bonus?

Il bonus pc e tablet è destinati alle famiglie con un Isee annuo inferiore a 20 mila euro.

Per ciascun nucleo familiare presente nella stessa unità abitativa è però concesso un solo incentivo.

Come e quando richiedere il bonus

Fino all'1 ottobre i cittadini aventi i requisiti sopracitati potranno recarsi presso un punto vendita di un operatore telefonico qualsiasi - a patto che questo sia iscritto al portale di Infratel Italia - recando con sé la seguente documentazione:

  • Attestazione ISEE che certifichi che il valore relativo al nucleo famigliare non superi i 20mila euro su base annua.
  • Una copia di un documento d'identità valido.

Spetterà all'operatore telefonico inserire le credenziali sull'apposito portale di Infratel insieme al tipo di contratto stipulato e le caratteristiche tecniche dell'eventuale device (pc o tablet) acquistato.

N. B: PC e tablet saranno forniti dagli stessi operatori, i quali metteranno a disposizione un elenco di prodotti tra i quali poter scegliere.

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli