Home Famiglia Bonus

Congedo di paternità 2021, cos'è e cosa prevede

di Sveva Galassi - 22.02.2021 - Scrivici

papa
Fonte: Shutterstock
La legge di bilancio 2021 ha fatto diventare dieci i giorni di congedo obbligatorio per i neo papà. Ed ha confermato anche la possibilità di fruire di un giorno di congedo facoltativo in alternativa alla madre.

Il congedo obbligatorio di paternità è stato confermato anche per il 2021 e allungato. I neopapà lavoratori dipendenti potranno fare 10 giorni di assenza retribuita dal lavoro, secondo le ultime notizie della legge di bilancio 2021, che ha adeguato il congedo di paternità alle leggi europee. La misura è estesa anche ai casi di morte perinatale. 

In questo articolo

Congedo di paternità, cos'è

L'articolo 4, comma 24, lettera a), della legge 28 giugno 2012, n. 92 ha istituito il congedo obbligatorio e il congedo facoltativo, alternativo al congedo di maternità della madre, fruibili dal padre lavoratore dipendente anche adottivo e affidatario, entro e non oltre il quinto mese di vita del figlio.

Il congedo di paternità consiste dunque nell'astensione obbligatoria dal lavoro dei neopapà che sono lavoratori dipendenti.

Per l'anno solare 2021 il congedo di paternità è stato esteso da sette giorni a dieci giorni. È stata ampliata la tutela del congedo stesso prevedendone la fruizione anche nel caso di morte perinatale del figlio.

È stata confermata anche la possibilità di fruire di un giorno di congedo facoltativo in alternativa alla madre.

Congedo di paternità, a chi è rivolto

Il congedo è rivolto ai padri lavoratori dipendenti, i quali hanno diritto a un'indennità giornaliera a carico dell'INPS pari al 100% della retribuzione.

Ai padri lavoratori dipendenti spettano:

  • sette giorni di congedo obbligatorio, che possono essere goduti anche in via non continuativa, per gli eventi parto, adozione o affidamento avvenuti dal 1° gennaio 2020 e fino al 31 dicembre 2020;
  • dieci giorni di congedo obbligatorio, che possono essere goduti anche in via non continuativa, per gli eventi parto, adozione o affidamento avvenuti dal 1° gennaio 2021 e fino al 31 dicembre 2021.

Congedo di paternità, come fare domanda

Il padre dipendente deve comunicare al datore di lavoro con 15 giorni di anticipo quando vuole usufruirne. Se coincide con l'evento nascita, il preavviso si calcola in base alla data presunta del parto.

Tutte le informazioni al sito dell'INPS.

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli