Metodo Konmari

6 trucchi per riempire di felicità le vostre case

05 Luglio 2016 | Aggiornato il 07 Maggio 2018
Ci trascorriamo gran parte del tempo, è un nido, un rifugio, è la nostra casa. Come riempirla di felicità e tranquillità? Facendo ordine, buttando via quello che non ci serve e non ci suscita un'emozione e tenendo dunque solo cose che ci rendono felici. Sì, ma come? Dal libro della maga giapponese del riordino Marie Kondo "96 lezioni di felicità", sei trucchi per essere felici tra le proprie quattro mura. Tra queste? Riempire la casa di colori e crearsi un angolo magico in casa propria.
Facebook Twitter More
casaordine

1 - PARTITE DA UN IDEALE
Come riempire di felicità la propria casa? Rendendola un luogo accogliente, ordinato. Facile a dirsi, vero? Anche a farsi, come spiega Marie Kondo, la regina del riordino, diventata famosa grazie al suo metodo giapponese. Il suo primo segreto per fare ordine ed essere felici è quello di disfarsi delle cose che non servono. Attenzione che però, questo non porta felicità. Lo scopo non è eliminare le cose, ma conservare quelle che vi rendono felici, per avere un ambiente ricco di cose che amiamo.
Come primo step possiamo identificarci in uno stile di vita ideale. Quindi date libero sfogo alla fantasia e immaginate dove vorreste vivere. Un palazzo di principesse? Un ambiente pieno di piante simil-foresta? Cercate quindi una sola immagine che rappresenti questo stile. Cercatela in fretta, senza perdere tempo e una volta trovata tenetela in agenda con voi o nel portafoglio, in modo da averla sempre a portata di mano. Un ideale da tenere per quando riordinate

scatolavestiti

2 - TENETE CON CURA ANCHE GLI OGGETTI NEL LIMBO
Alcuni metodi per fare ordine in casa, consigliano di prendere gli oggetti che non si ha il coraggio di buttare, metterli in un sacchetto o in una scatola e di buttare quelli che non si usano nei successivi tre mesi. Ma ha senso? Ha senso relegare nel limbo alcuni oggetti quando già si sa che non ci servono? Esiste questa zona grigia, degli oggetti che non si amano particolarmente ma non si ha il coraggio di buttare: che fare? Se decidete di NON buttarli, abbiatene cura, amateli e prendetevene cura, come fareste con qualsiasi oggetto che vi regala felicità. E se alla fine vi rendete conto che non vi trasmettono più nessuna gioia neppure in questo modo, ringraziate l'oggetto in questione per quello che ha fatto per voi e poi liberatevene.

ranacuore

3 - GLI OGGETTI EMANANO FELICITA'...
Marie Kondo è convinta che gli oggetti che sono stati amati e apprezzati acquisiscono carattere e trasmettono felicità. Quando ci circondiamo di questi oggetti e li trattiamo con amore possiamo trasformare casa nostra nel nostro personalissimo museo. Perché ogni oggetto ha tre elementi in grado di esercitare una vera e propria attrazione: - la bellezza dell'oggetto stesso,
- la quantità di amore che vi è stata riversata
- e la sua storia.
Alcuni oggetti che avete in giro hanno una storia intrinseca, che non va sottovalutata. E' qualcosa che vi trasmettono senza che vi rendiate conto proprio perché fa parte di loro. Il piattino che il nonno ha regalato a vostra nonna per il loro matrimonio? La perla della bisnonna? Circondatevi di questi oggetti felici e fatene il vostro piccolo museo.

gerbere

4 - I COLORI SONO IMPORTANTISSIMI
Avete riordinato tutto, buttato via quello che non vi serve e non vi fa battere il cuore, la casa è ordinata ma manca qualcosa... che cosa? Manca il colore. Una volta terminato il momento del riordino basta decorare lo spazio con le cose che amiamo ma che prima non esprimevano il loro potenziale. Ma se anche tra questi, manca qualcosa, allora mettetevi a cercare la vostra personale felicità in altri oggetti. Cercateli colorati.
La soluzione ideale è comprare trapunte nuove o tende colorate. Oppure, affidatevi ai fiori. Prendete delle piante in vaso e disponetele in modo artistico. Se una stanza sembra spoglia, un solo fiore basta a ravvivarla.

coseinutili

5 - SFRUTTATE LE "COSE INUTILI" CHE AVETE TENUTO
Avete riordinato e alcune cose sono "inutili". Non sapete bene a che cosa possano servire, ma al solo guardarle siete più felici. Possono essere un pezzo di tessuto logoro o una spilla rotta, per esempio. Che cosa farne? Tenetele, indipendentemente da quello che vi diranno gli altri. E se avete deciso di tenerle, perché non sfruttarle al massimo? Sono esattamente quelle DA ESIBIRE.
Potete farlo in quattro modi:
- disponendole su un ripiano (non alla rinfusa, meglio per esempio su un vassoio, un piatto o un pezzo di tessuto)
- appendendole (per esempio una spilla può decorare il guardaroba o le tende)
- usandole per avvolgere o coprire qualcosa (per es. potete decorare l'interno di un armadio con un vecchio poster)
- fissandole con una puntina o incollandole (potete foderare elettrodomestici, o usarle per avvolgere vecchi cavi).
Quando avrete finito, ovunque posiate lo sguardo vedrete qualcosa che amate.

angolomagico

6 - CREATE IL VOSTRO ANGOLO FELICE
Fate in modo di ritagliarvi un angolo di casa, uno spazio personale ricco di cose che vi fanno battere il cuore. Se non potete avere una stanza per voi, usate anche solo un armadio, o una scrivania. Oppure abbellite un luogo della casa dove dovete stare spesso (per esempio in cucina potete mettere una lavagna di sughero con le foto dei bimbi. Cucinare sarà diverso, magico).

Gli effetti di avere un proprio spazio di felicità, sono inimmaginabili. Immaginate quando siete stanche, sfinite e potete fuggire nel vostro angolino domestico che vi fa ricaricare le batterie...
Se dunque avete già buttate le cose inutili, ma continuate a non provare gioia in casa vostra, scegliete gli oggetti che più amate e radunateli in un posto per creare un luogo magico per voi.

1 - PARTITE DA UN IDEALE
Come riempire di felicità la propria casa? Rendendola un luogo accogliente, ordinato. Facile a dirsi, vero? Anche a farsi, come spiega Marie Kondo, la regina del riordino, diventata famosa grazie al suo metodo giapponese. Il suo primo segreto per fare ordine ed essere felici è quello di disfarsi delle cose che non servono. Attenzione che però, questo non porta felicità. Lo scopo non è eliminare le cose, ma conservare quelle che vi rendono felici, per avere un ambiente ricco di cose che amiamo.
Come primo step possiamo identificarci in uno stile di vita ideale. Quindi date libero sfogo alla fantasia e immaginate dove vorreste vivere. Un palazzo di principesse? Un ambiente pieno di piante simil-foresta? Cercate quindi una sola immagine che rappresenti questo stile. Cercatela in fretta, senza perdere tempo e una volta trovata tenetela in agenda con voi o nel portafoglio, in modo da averla sempre a portata di mano. Un ideale da tenere per quando riordinate
Facebook Twitter More