Sostenibilità

Come condurre uno stile di vita più sostenibile in famiglia

Di Sara De Giorgi
casa.600
18 ottobre 2019
È possibile adottare uno stile di vita eco-friendly: basta solo seguire alcuni piccoli accorgimenti. Abbiamo deciso di intervistare la scrittrice americana Christine Liu per farci raccontare qualcosa in più sul suo ultimo libro "La casa sostenibile", chiedendole anche di darci alcuni suggerimenti pratici per seguire uno stile di vita più eco-friendly e sostenibile in famiglia.

Adottare in famiglia uno stile di vita eco-friendly? Sì, è possibile, e non sono necessari neanche tanti sforzi. Ne parla in maniera accurata la blogger americana Christine Liu nel suo libro La casa sostenibile (Slow Food Editore), una guida con tanti progetti semplici ed ecologici da mettere in atto in casa.

 

La scrittrice del libro La casa sostenibile spiega - passando in rassegna le stanze della casa (soggiorno, cucina, camera da letto, bagno) - quali sono le criticità del nostro stile di vita domestico e, soprattutto, indica come combatterle, rinunciando al superfluo, portando al minimo gli sprechi, e valutando in anticipo l’impatto di ogni nostro consumo e comportamento.

 

Abbiamo deciso di intervistare Christine Liu per farci raccontare qualcosa in più sul suo ultimo libro, chiedendole anche di darci alcuni suggerimenti pratici per riuscire a condurre uno stile di vita più eco-friendly e sostenibile in famiglia.

 

LEGGI PURE: Genitori ecologici, 25 consigli pratici per risparmiare e per vivere bio

 

«Ho portato avanti un blog sulla "vita sostenibile" (in particolare su come produrre zero rifiuti) per ben due anni, finché ho iniziato a lavorare con un editore che era interessato a pubblicare i segreti che avevo appreso durante il mio percorso» ci spiega Christine Liu.

 

«Inoltre durante il trasferimento dal mio appartamento precedente a quello attuale, sono stata in grado di sviluppare una sorta di "framework" di base per i lettori per fare in modo che potessero fare cambiamenti semplici ma di impatto sul loro stile di vita a casa».

 

TI PUO' INTERESSARE ANCHE: Nove tecniche per risparmiare in famiglia

 

 

I punti critici del nostro stile di vita domestico contemporaneo

 

«Molte persone oggi amano la convenienza e il consumo. È, infatti, facile acquistare prodotti senza pensarci troppo su e consumare senza capire da dove gli oggetti o i cibi provengono e dove vanno».

 

«Dopo l'avvento dell'industrializzazione nelle generazioni passate, abbiamo perso il contatto con il pianeta, mentre le aziende si sono orientate verso la produzione di massa. Non stiamo comprendendo bene gli effetti che la nostra società ha ogni giorno sul pianeta e sulle sue risorse limitate».

 

LEGGI PURE: Eco-genitori si diventa

 

 

In che modo è possibile rinunciare al superfluo?

 

«Io consiglio sempre di attendere 30 giorni prima di acquistare qualcosa di nuovo. Se, passati i 30 giorni, vi renderete conto che la vostra vita non migliorerà drasticamente con l'acquisto di quell'oggetto, probabilmente vivrete bene anche senza di esso e, dunque, potete farne a meno».

 

«Inoltre, quando rimuovete il superfluo in casa, raccomanderei anche di eliminare cose che non utilizzate da più di 6 mesi, soprattutto se avete la possibilità di prenderle in prestito quando vi servono o se non hanno un valore sentimentale per voi».

 

 

Ridurre gli sprechi in soggiorno, in cucina, in bagno e in camera da letto

 

«Alcuni suggerimenti iniziali per ridurre gli sprechi nel soggiorno sono i seguenti: potete provare a trovare mobili con materiali naturali, come il legno, o potete acquistare oggetti di seconda mano, che verrebbero altrimenti gettati in discarica».

 

«Per la cucina, è meglio acquistare generi alimentari senza imballaggio e in un mercato locale. Qui, negli Stati Uniti, abbiamo la possibilità di acquistare prodotti secchi da "bulk bins" (grandi contenitori con alimenti "sfusi"), per acquistare i quali possiamo portare i nostri contenitori da casa invece di acquistarli in imballaggi monouso».

 

«In bagno, consiglierei di fare in modo che gli "articoli da toelette" abbiano zero alternative di scarto: sarebbe utile scegliere, magari, uno spazzolino da denti di bambù. In camera da letto, il mio primo interesse è stato quello di rendere il mio guardaroba più piccolo in modo da non dover comprare più vestiti inutili! Per il resto dei suggerimenti e per altri dettagli, potete leggere il mio libro!».

 

LEGGI PURE: I libri ecologici più interessanti per i bambini

 

 

Bambini piccoli a casa: qualche suggerimento per una vita quotidiana "sostenibile"?

 

«Consiglio di guidare i bambini attraverso le azioni. Spiegate loro perché state cercando di vivere in maniera più "sostenibile" e fatevi aiutare nelle commissioni che riguardano la casa e che permettono di applicare i principi di sostenibilità. Poi, potete anche cucinare un pasto vegetariano con i bambini o fare in modo che aiutino in giardino, ecc.».

 

 

Consigli per aiutare le famiglie a condurre uno stile di vita più sostenibile

 

  1. «Evitate le cose di cui non avete bisogno: pensate che ciò contribuisce anche a evitare che ci siano i rifiuti lungo le strade!».
  2. «Parlate di sostenibilità e votate nel modo giusto, anche se è necessario contattare le aziende sui prodotti più sostenibili o impegnarsi con il governo locale».
  3. «Consumate solo ciò di cui avete bisogno, che si tratti di vestiti, di cibo o di servizi pubblici. Ricordate che tutto lascia un'impronta».
  4. «Raccogliete i rifiuti che si trovano nella vostra città (o paese) quando andate a fare una passeggiata. Anche questo è necessario!».
  5. «Prendete in considerazione l'idea di non mangiare carne in determinati giorni della settimana, per fare in modo di ridurre così la vostra "impronta"».

 

GUARDA ANCHE LA GALLERIA FOTOGRAFICA: