Nostrofiglio

Ordine

Come fare decluttering nella camera dei bambini

giocattolidisordine

15 Febbraio 2017 | Aggiornato il 06 Febbraio 2018
Camerette dei bambini: come tenerle in ordine e buttare via quello che non serve più? Dal libro "Decluttering, il segreto del riordino", sei dritte semplici per fare decluttering come si deve. Dai consigli per riorganizzare l'angolo di studio a come sistemare i giochi nella stanza.

Facebook Twitter Google Plus More

Si parte da un lettino e poco più, per arrivare a camerette dove dormire, giocare e studiare (se non si riesce ad avere in casa una stanza solo per i giochi). Come organizzare la stanza dei propri bambini da quando nascono a quando le esigenze, crescendo, cambiano? E come fare un po' di decluttering e quindi riordinare, buttando via oggetti inutili? Un’esperta di riordino e organizzazione, Geralin Thomas, ha scritto il libro "Decluttering, il segreto del riordino", edizioni Hoepli. Grazie a lei abbiamo avuto l'ispirazione per scrivere questa breve guida su come fare decluttering in modo efficace nella camera dei bambini.

 

1 - Fatti aiutare dai bimbi

 

Sembrerà banale, ma il primo consiglio per tenere tutto in ordine è farti aiutare proprio dai tuoi figli. Possono...

  • aiutarti a rifare il letto: rendi semplice il procedimento usando solo un lenzuolo con gli angoli e il piumone,
  • mettere i panni da lavare: metti una cesta dei panni sporchi anche in camera loro,
  • riutilizzare i vestiti: fornisci le loro camerette di vari appendini, da usare per abiti non ancora sporchi e che possono essere messi una seconda volta,
  • fai da te: stimola la loro indipendenza mettendo uno sgabellino in guardaroba fino a quando non saranno in grado di raggiungere tutti i ripiani che servono a loro [Leggi anche: come educare i bambini all'autonomia]

2 - Elimina le cose di troppo e decidi dove mettere quello che tieni

 

Sono due le azioni fondamentali da fare: eliminare le cose che non vi servono più, liberandovi del superfluo (potresti regalarle per esempio) e decidere come organizzare le cose che tieni.

 

Un letto sul soppalco permette di ricavare dello spazio sotto per una casa delle bambole o il trenino. I preadolescenti però preferiscono un letto estraibile per gli ospiti.

Una scatola di legno con le rotelle sarà il posto perfetto per riporre giochi e pupazzi. Perfetta se messa sotto al letto, dato che è anche facile da prendere e da rimettere a posto. E  il suo contenuto varierà man mano che il bimbo cresce. Gli scaffali aperti permettono di riporre libri e giocattoli. I cestini sono facili da tirare fuori. Una cassapanca è perfetta per i vestiti o i giochi. Infine, grosse tasche appese al muro possono contenere di tutto: libri, biglie, personaggi e pennarelli. Ma anche scarpe e altri accessori.

 

3 - La scatola dei giocattoli: cosa buttare

 

Il primo passo è capire che cosa vale la pena tenere. Se il tuo bambino dice di voler dare via un pupazzo, non tenerlo solo perché è il tuo preferito o perché lo ha regalato la nonna. Insegna al tuo bambino a lasciare andare le cose e non gli lanciare messaggi contraddittori. I regali non vanno conservati per sempre: puoi amare chi te lo ha fatto anche se non hai più il suo regalo. 

 

4 - Come organizzare i giochi

 

La parola magica è la SEMPLICITA'. Se organizzi i giochi per categorie, sarà impossibile tenerli in ordine. Definisci categorie ampie (per esempio: giocattoli morbidi, costruzioni, bambole) e adopera dei contenitori facili da consultare o dove riporre con comodità il giocattolo alla fine del gioco.

 

5 - Organizza la postazione dei compiti

 

Una postazione ordinata e organizzata aiuta a studiare e concentrarsi meglio. Ecco quindi come creare lo spazio ideale di studio. [Guarda anche le idee design per ritagliare un angolo di studio]

 

  • Usa un classificatore per organizzare progetti, compiti e testi
  • Avere un cestino a portata di mano per rifiuti generici e uno per la carta serve a buttare via quello che non serve più e a tenere pulita la scrivania
  • La scrivania deve essere larga almeno 80 cm e avere una sedia comoda e alla giusta altezza. Usa un foglio di plexiglass per proteggerla e per permettere di personalizzarla con sticker e disegni.
  • Posiziona la scrivania in modo che riceva luce naturale e aggiungi una lampada per lo studio serale

6 - 4 S per riporre i vestiti

 

E con i vestiti? Che cosa fare? Elimina quelli che sono diventati piccoli dopo aver fatto il bucato e non aspettare il cambio di stagione! Mettili in una scatola di fianco alla lavatrice e quando sarà piena, decidi se donarli, buttarli o conservare per il prossimo anno.  Aggiungi anche la scatola "non farmi domande" che il tuo bambino potrà utilizzare per riporre gli oggetti che non gli piacciono. Per esempio quella maglietta di quello strano colore o il maglione ricevuto per Natale. Avrà un posto dove mettere tutti questi abiti senza che nessuno gli chieda nulla.

 

Dopo aver scelto quali vestiti tenere, ecco come organizzarli. 

  1. Size, taglia: fai scatole diverse per taglie diverse. Ed etichettale. Puoi anche scegliere di usare la grandezza della scatola in base alla taglia
  2. Semplifica: nessuno verrà a guardare dentro al tuo armadio. Ti serve davvero quel set di nuove scatole per organizzare il tutto? Meglio delle scatole trasparenti, in modo che tu possa vederci attraverso
  3. Sistema: metti delle etichette leggibili sulle scatole e annota in una lista la posizione dei vestiti. Tieni le scatole tutte nello stesso posto
  4. Specifica: cerca di essere descrittivo nelle etichette. Per esempio: 2 anni, estate o due anni corti per magliette e pantaloni a maniche corte.