Consumi

Come risparmiare sulla bolletta del riscaldamento

Di Sara De Giorgi
termosifone
14 Febbraio 2018
La nuova campagna di Legambiente intende informare cittadini, amministrazioni e costruttori su come diminuire i costi del riscaldamento nelle bollette. Fondamentale, secondo gli obiettivi della campagna, è informare e sensibilizzare i cittadini, le amministrazioni e i costruttori su un nuovo modello di vivere e progettare i Condomini e i loro spazi.
Facebook Twitter More

Diminuire notevolmente i costi del riscaldamento in bolletta pur vivendo in condominio e con la caldaia centralizzata è possibile. Lo sostiene Legambiente, che ha presentato la campagna Civico 5.0, un altro modo di vivere il condominio per informare e sensibilizzare i cittadini, le amministrazioni e i costruttori su un nuovo modello di vivere e progettare i Condomini e i loro spazi.

 

Secondo i dati riportati da Legambiente, annualmente per riscaldare o rinfrescare le abitazioni italiane spendiamo tra i 1.500 e i 2.000 euro all’anno. Eppure, questa spesa può essere ridotta fino al 50% con interventi di efficienza energetica negli edifici e con impianti che possono far diventare più confortevoli sia d’inverno che d’estate le case. E altri vantaggi possono essere ottenuti se si applicano stili di vita innovativi. Ma... da dove iniziare? 

 

1) Verifica termografica

 

Sul sito Fonti Rinnovabili ogni cittadino può aderire alla campagna e trovare la mappa dei monitoraggi effettuati nel 2017 e negli ultimi cinque anni su 100 condomini di ben 33 città, che mettono in evidenza come molti degli edifici italiani, dal punto di vista energetico, sono "case colabrodo", che disperdono spesso energia termica d’inverno e si surriscaldano d’estate.

 

Chi lo desidera può anche richiedere un utilissimo monitoraggio energetico e diventare testimonial della campagna di Civico 5.0 raccontando la propria esperienza.

 

LEGGI ANCHE: Bonus luce e gas, cosa sono e come ottenerli

 

2) Nuovi incentivi per la casa e materiali innovativi utilizzabili

 

Nel sito Fonti Rinnovabili sono offerte anche una serie di informazioni utili sui vantaggi dei nuovi incentivi per la casa previsti dall’ultima Legge Bilancio (ecobonus per i condomini, conto termino 2.0 e sismabonus) e sui materiali innovativi utilizzabili. In più, verranno proposte pratiche valide ed esperienze di sharing economy condominiale.

 

Katiuscia Eroe, responsabile energia di Legambiente, ha dichiarato che “Sono oltre 20 milioni gli italiani che vivono in condomini poco efficienti dal punto di vista energetico, veri e propri complessi energivori che sprecano moltissima energia termica per riscaldare le abitazioni. Per questo abbiamo pensato ad una campagna ad hoc, CIVICO 5.0, proprio per rendere consapevoli le famiglie del loro peso energetico e delle opportunità legate agli incentivi, previsti per i prossimi quattro anni, per migliorare la qualità della vita, e allo stesso tempo sensibilizzare amministratori e progettisti rilanciando una nuova idea di condominio più ecosostenibile, solidale e aperto alla condivisione. Per questa ragione il 17 aprile lanceremo anche la giornata dei "Condomini Aperti", una giornata di festa in tutta la Penisola con tanti eventi per ricordare che i condomini devono essere dei luoghi di socialità".

 

GUARDA ANCHE LA GALLERIA FOTOGRAFICA: