Galleria fotografica

Macchie: i consigli della nonna per toglierle, dalla A alla Z

12 Settembre 2016
Una macchia: affrontarla non sempre è facile, perché cioccolato, caffè o macchie d'erba si trattano in modo differente. E perché un piccolo sbaglio potrebbe in effetti rovinare in modo irrimediabile un capo.  I punti di partenza sono due: di che cosa è la macchia e su quale tipo di tessuto è stata fatta. Dopo aver individuato queste due variabili, la regola numero uno è "intervenire il prima possibile", in modo che la macchia non impregni completamente la trama del tessuto. Ecco una guida su come trattare le macchie più comuni tratta dal libro "Come tenere la casa a posto" Ed. Euroclub.
Facebook Twitter More
fazzolettini

Da sapere prima di iniziare a smacchiare: se bisogna intervenire sulla macchia stessa, usare uno straccetto di tela bianca pulito. E, all'occorrenza, tamponare o sfregare. Dalla A alla Z le macchie più comuni e come liberarsene.

penna

BIRO. Tentare prima con acqua e sapone. Le macchie di penna si tolgono strofinandole con un batuffolo di cotone imbevuto di alcol.

stick-refigeratore

BIRRA. Il primo tentativo è con acqua e sapone. Sulla lana va via con acqua tiepida e sale da cucina, sulla seta, con parti uguali di alcol e di acqua.

91

CACHI. Se le macchie sono fresche, perfette acqua fredda e sapone. Se vecchie, acqua tiepida con acqua ossigenata.

7

CAFFE'. Se il tessuto è bianco: strofinate la macchia con un batuffolo di cotone imbevuto di acqua ossigenata. Se è a colori, smacchiate con un composto di alcol e glicerina. Su lino e cotone (bianchi) si può adoperare anche la candeggina. Attenzione però ad usarla!

catrame

CATRAME. Bagnate la macchia con olio d'oliva, lasciatela sciogliere e poi strofinate con benzina. Finite ricoprendo con borotalco per evitare aloni.

37cioccolato

CIOCCOLATO. Immergete il tessuto in un composto di acqua tiepida e glicerina, poi risciacquare.

cipria

CIPRIA. Passare sulla macchia un tampone imbevuto di etere per più volte fino a quando non sarà pulito.

cocacola

COCA COLA. Strofinate la macchia con una soluzione di acqua e glicerina in parti uguali. Risciacquate bene.

erba

ERBA. Sfregate la macchia con un composto di 2 cucchiai di alcol, uno di ammoniaca e tre di acqua calda. Sui capi particolarmente delicati utilizzate acqua ossigenata, da stemperare in due dosi d'acqua.

fango

FANGO. Lasciate seccare la macchia, poi spazzolate bene e passatela con uno straccetto imbevuto di acqua e aceto. Infine lavate con acqua e sapone.

2perderepeso

FRUTTA. Sui colorati, usate del succo di limone. Sui bianchi, mettete in ammollo e poi fate il bucato.

gommadamasticare

GOMMA DA MASTICARE. Passate sul rovescio del tessuto un cubetto di ghiaccio, togliete poi la gomma con le mani e passate la macchia con uno spazzolino bagnato di benzina.

marmellata

MARMELLATA. Prima ammorbidite tenendo il tessuto sopra a del vapore caldo, poi strofinate con acqua ossigenata e ammoniaca.

muffamuro

MUFFA. Immergete il capo in acqua bollente in cui avrete sciolto un po' di benzina e un po' di varechina, lasciate agire un po' e poi lavate con acqua e sapone.

11_allattamento

PIPI'. Si pulisce lasciandole a mollo in acqua fredda calcolando tre cucchiai di ammoniaca per litro.

15.matrimonio

PIOGGIA. Immergete l'indumento in acqua fredda, priva di detersivo e fate asciugare.

resina

RESINA. Si toglie con benzina ed alcol.

labbrarosse

ROSSETTO. Strofinate con un po' di zucchero e imbevete il tessuto leggermente di acqua.

sangue

SANGUE. Se le macchie sono fresche si tolgono subito con acqua fredda. Se vecchie si aggiunge qualche goccia di acqua ossigenata. Se le macchie sono sul materasso passatevi un cubetto di ghiaccio strofinandolo e cambiandolo quando si scioglie. L'operazione va ripetuta a lungo. Poi tamponate con un asciugamano di spugna.

sterco

STERCO DI UCCELLI. Viene via con un batuffolo di cotone idrofilo imbevuto di acqua tiepida.

31

SUDORE. Strofinate le macchie con ammoniaca diluita in acqua. Se il sudore è fresco e la stoffa non è di lana, immergete la parte in acqua fredda corrente.

teverde

TE'. Se il tessuto è di cotone, avvolgete un cubetto di ghiaccio in un telo bianco pulito e strofinate. Oppure passate una fetta di limone sulla macchia.

unto

UNTO. Sfregate immediatamente con un po' di sale fine, in questo modo l'unto si assorbe. Poi bagnate il tessuto con acqua e aggiungetevi un po' di detersivo per i piatti. Lasciate agire qualche ora, poi lavate.

2

VOMITO. La macchia viene via con acqua calda e ammoniaca.

Da sapere prima di iniziare a smacchiare: se bisogna intervenire sulla macchia stessa, usare uno straccetto di tela bianca pulito. E, all'occorrenza, tamponare o sfregare. Dalla A alla Z le macchie più comuni e come liberarsene.
Facebook Twitter More