Pulizie di casa

Il decalogo delle pulizie intelligenti

Di Eliana Albano
neonbrand-381344
18 Gennaio 2018
Direttamente dal Manuale di Pulizie del Ninja, ecco tanti suggerimenti per imparare ad occuparsi delle pulizie in maniera veloce, efficiente e senza inutili sprechi di tempo.
Facebook Twitter More

Dotarsi di una strumentazione di qualità, stabilire una routine che vada bene per noi, dedicare qualche minuto tutti i giorni a riassettare le stanze prima che la mole di lavoro diventi troppa: sono solo alcune delle tecniche risparmia-tempo che aiutano ad affrontare le pulizie senza stress e soprattutto con un po' più di entusiasmo.

 

Fare le pulizie in maniera intelligente si può: il segreto è imparare le mosse giuste per ottimizzare gli sforzi. Abbiamo raccolto i consigli di Courtney Hartford, contenuti nel suo Manuale di Pulizie del Ninja in un agile decalogo da tenere presente sempre prima di iniziare le operazioni di rassetto.

 

 

Ecco 10 consigli dell'autrice per occuparsi delle pulizie di casa da tenere sempre a mente:

  1. LE PULIZIE SI FANNO TUTTI I GIORNI, NON UNA VOLTA ALLA SETTIMANA: nonostante il lavoro, i figli e la scarsità di tempo, bisognerebbe ricordare che le pulizie andrebbero fatte prima che il disordine e la sporcizia si accumulino in maniera incontrollata. Bastano anche pochi minuti al giorno, giusto il tempo di caricare la lavatrice o rifare il letto. L'importante è non lasciarsi tutto il lavoro da fare in un'unica volta.
  2. INVESTITE PIÙ NEGLI STRUMENTI E MENO NEI PRODOTTI PER LE PULIZIE: non credete ai prodotti miracolosi. Una scopa, un mocio o un aspirapolvere di buona qualità possono durarvi anni e soprattutto rendervi il lavoro molto più facile. Se volete investire dei soldi, quindi, non usateli per mille detergenti. Meglio una lavasciuga di una buona marca!
  3. FATE LE COSE DI VOLTA IN VOLTA: pulite e riordinate una stanza ogni volta che avete finito di usarla, e la vostra casa sarà sempre in ordine. E risparmierete così un sacco di tempo. Esempio: la mattina dopo esservi alzate rifate subito il letto e riponete il pigiama nel suo spazio. Non aspettate di tornare a casa la sera dopo il lavoro per ritrovarvi, oltre che i piatti da lavare, anche la stanza da sistemare.
  4. STABILITE UNA ROUTINE CHE VADA BENE PER VOI E CHE VI PIACCIA: avere una routine vi consente di fare i lavori di casa nella metà del tempo che impiegate solitamente. Sapere prima cosa fare e come farlo diventerà automatico. Cercate di seguire quindi sempre lo stesso schema. Tipo: bagno - stanza da letto - cucina. Fare le cose seguendo una stessa metodica vi aiuterà a fare tutto con "il pilota automatico".
  5. SUDDIVIDETE I LAVORI IMPEGNATIVI IN LAVORETTI PIÙ PICCOLI: una montagna di panni sporchi da lavare o il lavandino strabordante di stoviglie sporche scoraggerebbe chiunque. Cercate sempre di suddividere questi lavori in compiti più piccoli, in modo che non vi spaventino più. E poi affrontateli uno alla volta. Evitate di dedicarvi ad una stanza da cima a fondo, ma separate gli interventi urgenti da quelli che possono aspettare. Suddividere un lavoro vi permette anche di delegarne una parte, se avete qualcuno che vi aiuta.
  6. FATE UNA LISTA DEI LAVORI DA FARE: suddividete sempre le pulizie in urgenti o meno. Ad esempio, creando una lista delle cose che è bene fare ogni giorno, quelle da fare ogni mese e le super pulizie approfondite un paio di volte l'anno. Esempio: fare il letto o lavare i piatti è un'attività a cui già sapete dovrete dedicare del tempo tutti i giorni. Per il bucato, invece, potete programmare dei giorni fissi durante la settimana. La pulizia delle tapparelle o delle persiane è bene organizzarla ogni tot mesi. Magari nei cambi di stagione.
  7. PER PRIMA COSA, PRENDETEVI CURA DI VOI STESSI: non permettete alle faccende di casa di diventare più importanti di voi stessi. Prima di tutto dovete occuparvi del vostro benessere, in modo che siate del tutto presenti e possiate dedicarvi a quello che dovete fare senza essere distratti. Assicuratevi di essere riposati e indossare abiti comodi che vi facciano sentire a vostro agio in ogni momento della giornata, qualsiasi cosa dobbiate fare (pulizie comprese). Lavorerete meglio e vi sentirete più ottimisti.
  8. LAVORATE MEGLIO, NON DI PIÙ: avrete già sentito questo motto, ed è ancora il consiglio migliore per fare anche le faccende di casa. Riflettete su come affrontare ciascun compito sulla vostra lista e vedrete che le cose cominceranno ad andare molto meglio, e prima di quanto accadrebbe se cercaste semplicemente di lavorare di più nello stesso modo di sempre.
  9. CON L’ACETO SI PUÒ PULIRE PRATICAMENTE TUTTO: non tutti i detergenti che si vendono nei negozi sono sopravvalutati, ma il 99% sì. Se in casa avete spazio per un solo prodotto per le pulizie, tenete l’aceto bianco. Va bene praticamente per tutto!
  10. ABBIATE FIDUCIA NEL MIGLIORAMENTO: per quanto lo desideriate, non si può diventare perfetti dalla sera alla mattina. La buona notizia, però, è che i progressi saranno costanti. Poco a poco, purché continuiate a restare concentrati e a dedicare tempo e interesse alla cura della casa. Ci saranno sempre nuove sfide, ma queste aggiungeranno nuovi trucchi al vostro bagaglio di esperienza.

Per ultimo, ma non meno importante, se necessario fatevi aiutare. Se non potete permettervi un aiuto professionale, almeno insegnate ai vostri bambini a tenere in ordine la cameretta.

 

 

Oppure chiedete al vostro compagno di aiutarvi a sparecchiare la tavola. Sentirsi sostenuti e sapere di avere a disposizione il supporto di tutta la famiglia, renderà il lavoro meno faticoso.

 

Guarda anche il video con i trucchi per una casa pulita