Home Famiglia Costume

2 aprile 2023: giornata mondiale della consapevolezza dell'autismo

di Nostrofiglio Redazione - 28.03.2023 - Scrivici

autismo
Fonte: Shutterstock
Il 2 aprile è la giornata mondiale della consapevolezza dell'autismo: i dati sull'autismo in Italia, le nuove sfide, gli eventi per il 2023

In questo articolo

Giornata mondiale della consapevolezza dell'autismo

Nel 2007 le Nazioni Unite hanno eletto il 2 aprile come la giornata mondiale per la consapevolezza dell'autismo ("World Autism Awareness Day"). Un'occasione per parlare di questo delicato disturbo neuropsichico e per non dimenticarsi delle famiglie e delle persone che ogni giorno hanno a che fare con l'autismo.

Negli ultimi anni l'isolamento ha aggravato le condizioni delle persone con autismo e complicato ulteriormente il quotidiano dei caregivers. Il finanziamento della ricerca riveste quindi un ruolo ancora più importante per dare continuità ai percorsi di cura tramite équipe multidisciplinari.

La campagna "Light it up the blue"

Per dare un segnale di cambiamento, la più grande organizzazione scientifica e di volontariato sull'autismo, Autism Speaking, in occasione del 2 aprile, dal 2010 promuove la campagna Light It up the Blue ("Accendi di blu"), nata nel Nord America, che mira ad illuminare con il colore blu tutti i monumenti principali del mondo.

Nel corso delle scorse edizioni sono stati illuminati di blu, tra gli altri, l'Empire State Building di New York, il Cristo Redentore di Rio de Janeiro, la grande piramide di Giza in Egitto oltre all'Arco di Costantino a Roma e a Palazzo Madama.

I dati dell'autismo in Italia

Fondazione Autismo rende noto che in Italia, dalle ultime stime del Ministero della Salute, un 1 bambino su 77, nella fascia tra i 7 e i 9 anni, presenta un disturbo dello spettro autistico. Sono circa 500.000 le famiglie in Italia in cui è presente almeno una persona con disturbi dello spettro autistico.

L'esordio dell'autismo è precoce, solitamente si manifesta tra i 14 e i 28 mesi di età, prevalentemente tra i maschi con un rapporto di 4,4 a 1. Risulta quindi cruciale diagnosticarlo in modo precoce, in modo da avviare immediatamente interventi personalizzati efficaci.

Come chiedere consiglio

Il Telefono blu è una linea telefonica gratuita finanziata da FIA e gestita da ANGSA, per sostenere ed orientare i famigliari di bambini e adulti con Autismo.

Al numero rispondono persone qualificate per dare ascolto ai dubbi e ai problemi che vivono le famiglie di persone con autismo.

Numero telefono blu: 800 03 18 19

Giornata autismo: eventi 2023

Sono diversi gli eventi che la FIA – Fondazione Italiana per l'Autismo, promuove per questa giornata. 

  • Il 30 marzo, a Roma, presso l'Auditorium del Ministero della Salute, Lungotevere Ripa 1 ci sarà un convegno organizzato dalla fondazione  e coordinato dal Presidente Davide Faraone sullo "STATO DI ATTUAZIONE DELLA LEGGE 134/2015". Sarà il momento per discutere delle disposizioni in materia di diagnosi, cura e abilitazione delle persone con disturbi dello spettro autistico e di assistenza alle famiglie. L'evento sarà trasmesso in streaming. 
  • Il 2 aprile, in occasione della XVI° Giornata Mondiale della Consapevolezza sull'Autismo, Il Ministro per le Disabilità Alessandra Locatelli incontra Fondazione Marino per l'Autismo ONLUS, FIA e ANGSA Associazione Nazionale Genitori PerSone con Autismo. L'appuntamento è alle ore 10.00 in Via Prunella Inferiore a Melito Porto Salvo (RC).
  • In occasione del 2 aprile ANGSA Veneto Onlus organizza un concerto all'interno della Sala Polivalente di Villa Rina, a Cittadella (PD), in ricordo di Sonia Zen, già presidente di ANGSA Veneto e scomparsa prematuramente nel 2021. Il concerto, dal titolo "Ricordando Sonia: l'evoluzione della Musica", si terrà l'1 aprile, a partire dalle ore 21.00. L'ingresso è libero, ma è gradita un'offerta responsabile.
  • In Piazza Caricamento, a Genova, Angsa Liguria APS organizza il 2 aprile, a partire dalle ore 10, una giornata di sensibilizzazione. Per tutta la giornata, i volontari, le famiglie e i loro ragazzi con gli educatori di ANGSA Liguria APS e del Gruppo Asperger Liguria saranno in piazza per sensibilizzare le persone presenti sulla tematica dell'autismo, per regalare piccoli gadget ai bambini e per organizzare una raccolta fondi a sostegno delle attività degli stessi ragazzi. Saranno a disposizione per l'occasione anche le tradizionali uova di Pasqua, le ceramiche di ANGSA Liguria e piante verdi profumate. A coronamento della giornata, ci saranno momenti di spensieratezza e di intrattenimento, con canti e balli non solo della tradizione italiana, ma anche di respiro internazionale.
  • A Bologna, il 2 aprile, l'associazione locale di ANGSA sarà nella piazza principale della città, Piazza Re Enzo, per tutta la giornata, per fare sensibilizzazione. Nel corso della mattinata, si svolgerà la camminata organizzata da ENS (l'Ente Nazionale Sordi) e, nel pomeriggio, lo spettacolo comico con Francesco Preci e letture. Inoltre, con il corpo di ballo dell'associazione GRD, i ragazzi con sindrome di Down e i ragazzi con autismo balleranno insieme. Durante la giornata, inoltre, ci sarà l'occasione di acquistare le uova solidali di ANGSA e stare tutti insieme in allegria.
  • Domenica 2 aprile, in occasione della Giornata Mondiale della Consapevolezza sull'Autismo, a partire dalle ore 20:30, al Teatro Politeama di Palermo, con ingresso libero, si darà inizio allo spettacolo, patrocinato dalla Presidenza dell'Ars, dalla Presidenza della Regione Siciliana e dal Comune di Palermo che ha aderito e patrocinato la giornata mondiale a Palermo. Sarà presente anche il Presidente FIA.

Giornata autismo: attività

In occasione del 2 aprile si possono fare tante attività:

  • si può dedicare un pensiero a questa condizione in forma personale attraverso l'hashtag #WorldAutismAwarenessDay
  • potete condividere la vostra esperienza o il vostro pensiero attraverso i social
  • si può illuminare qualcosa di blu, comprando una lampadina apposta per accendere le proprie stanze di questo colore
  • colorare i lavoretti e le attività dei bambini di blu: si possono realizzare dei puzzle blu di cartoncino insieme ai bimbi (il simbolo che è stato scelto per rappresentare la giornata è un pezzo di puzzle blu, anche se capita che alcune persone autistiche non si riconoscono in questa rappresentazione).

La campagna #sfidAutismo23

Proprio in occasione di questa giornata, nel 2022 era torna la campagna di sensibilizzazione e raccolta fondi #sfidAutismo22 di FIA – Fondazione Italiana per l'Autismo.

Restiamo in attesa dei dettagli per l'hashtag #sfidAutismo23

Edizione #sfidAutismo22

La Campagna si apre con la RAI che, attraverso RAI per il Sociale, dedicherà un ampio spazio a questa tematica su tutte le reti a partire dal 28 marzo fino al 3 aprile, per poi proseguire su tante altre emittenti televisive e radiofoniche nazionali e locali fino alla giornata del 10 aprile.

Dal 28 marzo al 10 aprile, attraverso un SMS Solidale al 45592, sarà possibile sfidare l'autismo donando 2 euro tramite SMS da cellulare personale Wind Tre, TIM, Vodafone, Iliad, PosteMobile, CoopVoce, Tiscali. La donazione sarà invece di 5 o 10 euro per chiamate da rete fissa TIM, Vodafone, Wind Tre, Fastweb e Tiscali e 5 euro per chiamate da rete fissa TWT, Convergenze e PosteMobile.

A partire dalla campagna #sfidAutismo15, FIA – Fondazione Italiana per l'Autismo sostiene economicamente il progetto Telefono Blu, implementato da ANGSA. Telefono Blu è una linea telefonica gratuita, contattabile tramite numero 800 03 18 19 o all'indirizzo mail telefonoblu@angsa.it, dal lunedì al venerdì dalle 9:30 alle 12:30. Telefono Blu costituisce la prima e unica linea telefonica dedicata ai familiari delle persone con autismo. Un numero in grado di fornire supporto e ascolto, sia in fase di valutazione che dopo aver ricevuto la diagnosi, rispetto alle tematiche legate all'autismo che non implichino l'intervento di figure professionali specifiche: un servizio che mette al centro le emozioni.

Storie dei genitori che hanno affrontato e stanno affrontando lo spettro autistico dei loro figli. Incredibili testimonianze di vita, raccontate con partecipazione e commozione.

Non siate meno forti dell'autismo. Lottate e sfidatelo ogni giorno

A settembre la mia piccola compì nove mesi. Rideva, batteva le manine, giocava, mi sorrideva. Dopo tre mesi ci rendemmo conto che non faceva niente di tutto quello che faceva prima. Era assente, non c'era più!
Le parole del medico: "Spettro autistico"

. Terrore.  Leggi tutta la storia di Valentina, mamma di un bambino autistico

Autismo: una mamma racconta la storia di suo figlio Alessio

Scrivo per raccontare la mia storia. Alessio è nato 3 anni fa. Era bellissimo come il sole. La sua crescita fu regolare. Era fisicamente quasi perfetto. Fino a 18 mesi tutto andò perfettamente. Le sue prime parole furono "mamma", "papà", "ciao". Con l'avvicinarsi dei due annile parole che Alessio aveva imparato iniziarono a sparire dalle sue labbraLeggi tutta la storia raccontata dalla mamma di Alessio, un bambino autistico

Autismo spiegato da una mamma alle mamme

Ho visto che tante mamme chiedono cos'è l'autismo... molte ne hanno paura, molte minimizzano il problema e c'è tanta disinformazione in merito: c'è chi pensa a una malattia, chi propone l'omeopatia, le diete, chi dà subito la colpa ai vaccini, qualcuno ancora dà le colpe alle madri.... è importante fare chiarezza! Io chi sono per poterla fare? A livello di studi nessuno! Non sono neuropsichiatra, né psicologa, né terapista Sono solo una madre, né più né meno di tutte voi, di quattro figli: tre di questi sono nello spettro autistico e ho dovuto e voluto farmi una cultura in merito. Leggi tutta la storia di mamma Elisa e dei suoi tre figli che sono nello spettro autistico

L’autismo non è una malattia

L'autismo non è una malattia. Una malattia, infatti, prevede una diagnosi e una cura: dall'autismo invece non si guarisce. L'autismo è una sindrome: sarebbe meglio definirlo 'sindrome dello spettro autistico', una sindrome che riguarda tutta la morfologia della persona, che interessa ogni aspetto del suo essere. Ogni individuo affetto da autismo è unico e irripetibile perché esistono infinite combinazioni di questa sindrome.

Facciamo un esempio pratico: gli autistici sono tutti come il "Rain Man" interpretato da Dustin Hoffman? No: alcuni hanno un alto funzionamento intellettivo, un QI addirittura superiore alla norma, altri invece hanno dei deficit. Alcuni bambini autistici a 10 anni dicono solo mamma, altri parlano.

LA STORIA DA MAMMENELLARETE - Autismo: una mamma racconta la storia di suo figlio Alessio

Il linguaggio era assente. I luoghi affollati lo facevano innervosire. I giochi non gli interessavano più e quando veniva chiamato non rispondeva. Non c'era alcuna comunicazione. Dopo tutti i test di routine venne fuori la diagnosi di autismo per il mio bambino di tre anni. Fu una botta al cuore. Io ero al quarto mese di gravidanza. La notizia sconvolse me e mio marito. Per fortuna adesso riusciamo a capire le esigenze del piccolo, che frequenta le terapie di logopedia e psicomotricità. Io sono positiva e spero in una risalita.

Domande e risposte

Quando si celebra la Giornata mondiale per la consapevolezza dell'autismo?

Nel 2007 le Nazioni Unite hanno eletto il 2 aprile come la Giornata mondiale per la consapevolezza dell'autismo ("World Autism Awareness Day").

L'autismo è una malattia? 

L'autismo non è una malattia. Una malattia prevede una diagnosi e una cura: dall'autismo invece non si guarisce. L'autismo è una sindrome che riguarda tutta la morfologia della persona.

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli