Attualità

2012: non sarà la fine del mondo

21_dicembre_2012_fine_del_mondo
20 Dicembre 2012
Secondo i Maya termina un'era. Ma la data fatidica del loro calendario è stata fraintesa. Focus Extra spiega perché
Facebook Twitter More

Negli ultimi anni libri, film e documentari ci hanno messo in ansia con la profezia dei Maya: il 21 dicembre 2012 finirà il mondo. C'è da preoccuparsi? Focus Extra - numero 58 in edicola - dice di no. Ecco in sintesi perché nel servizio di Massimo Polidoro.

Gli stessi Maya non ne parlano granché ...

I Maya prosperarono nel Centro America tra il 1.800 a.C. e il 1542 d.C. Erano una civilità con competenze elevate nella scrittura, nella matematica e nell'astronomia. I sacerdoti Maya predissero con precisione le eclissi e stabilirono accuratamente il corso di Venere. Invece della data fatidica si trovano solo esili tracce. "Sono stati ritrovati solo un paio di riferimenti a quell'anno nelle iscrizioni maya, ma non sono stati associati ad alcuna profezia. In un caso si dice che nel 2012 sarà presente Bolon Yookté, una divinità di cui si sa molto poco, mentre nell'altro il riferimento ha addirittura una connotazione celebrativa," dice Antonio Aimi uno dei maggiori studiosi di arte e civiltà precolombiane.

L'idea di un'apocalisse programmata sembra dunque più l'invenzione moderna di alcuni cultori new age, si sostiene su Focus Extra.

Conti e calendari ...

I maya misuravano il tempo usando tre caòendari, tra i quali quello del Conto Lungo che contrasegnava un periodo di circa 5.125 anni. Il Conto Lungo partiva da un giorno preciso, il 13.0.0.0.0 che corrisponde al nostro 11 agosto 3113. "Era la data della creazione del mondo - dice Aimi - ma si trattava di una speculazione teorica perché ci si riferiva a un periodo sul quale gli inventori del Conto Lungo non avevano alcuna informazione. Nel 3113, infatti i Maya non esistevano". Che funzione aveva dunque il Conto Lungo? Gli studiosi non lo sanno con precisione ma non conteneva fosche previsioni sul futuro. Invece guardava soprattutto al passato, alle imprese e ai lignaggi dei re Maya.

E arriviamo così al 2012, ovvero l'anno che arriva 5.125 anni dopo il 3114 a.C. Non si è data particolare importanza alla fine del Calendario Lungo "finché gli studiosi dei Maya e alcuni personaggi new age si sono accorti che mancava poco al suo completamento". Che arriverà appunto al 21 dicembre 2012.

Ma ci si aspettava che succedesse qualcosa in questa data? In realtà per i Maya non aveva particolare importanza perché era un tempo lontanissimo da loro.

E allora?

Che cosa dobbiamo aspettarci per il 21 dicembre? Niente di più del solito solstizio d'inverno, ovvero la notte più lunga dell'anno che ogni 12 mesi si ripete intorno al 21-22 dicembre.