Home Famiglia Costume

25 novembre: Giornata internazionale contro la violenza sulle donne

di Luisa Perego - 25.11.2021 - Scrivici

giornata-contro-la-violenza-sulle-donne
Fonte: shutterstock
Giornata contro la violenza sulle donne: Per dire 'basta' alla violenza il 25 novembre eventi e riflessione sui dati di femminicidi e violenza di genere

Giornata contro la violenza sulle donne

Il 25 novembre ricorre la "Giornata Internazionale per l'eliminazione della Violenza sulle Donne", istituita dall'Assemblea Generale delle Nazioni Unite nel 1999, per sensibilizzare governi, organizzazioni governative, ong, società civile e mezzi di informazione su questo fenomeno.

Come riconoscere la violenza sulle donne?

Come riconoscere la violenza psicologica su donne, mamme, figlie, ragazze, bambine? Quali sono i segnali? Risponde Pamela Pace psicoterapeuta e psicoanalista. Presidente dell'Associazione Pollicino e Centro Crisi genitori Onlus

Perché il 25 novembre?

La data del 25 novembre è stata scelta per ricordare il massacro delle sorelle assassinate durante il regime domenicano di Rafael Leonidas Trujillo lo stesso giorno del 1960. La prima commemorazione si tenne durante il primo Incontro Internazionale Femminista, celebrato in Colombia nel 1980. In quell'occasione la Repubblica Dominicana propose questo giorno proprio in onore alle tre sorelle Patria, Minerva e Maria Teresa Mirabal

Da quando si festeggia la violenza sulle donne?

Dal 1981 in questa data nel mondo si organizzano iniziative di sensibilizzazione contro la violenza. La data è stata poi ufficializzata dall'ONU nel 1999.

I dati della violenza sulle donne in Italia e nel mondo

Pubblicato il giorno prima della Giornata internazionale e dando il via ai 16 giorni di attivismo contro la violenza di genere, il report delle Nazioni Unite ha rivelato che in 13 paesi, quasi la metà di tutte le donne ha riferito di aver subito violenza di genere durante la pandemia.

In Italia sono 109 quelle donne morte dall'inizio dell'anno, l'8% in più rispetto all'anno scorso, 63 per mano del partner o dell'ex.

Secondo il report sugli omicidi volontari aggiornato dal servizio analisi della Polizia Criminale, con un focus sulle vittime di genere femminile, Ogni giorno, in Italia, ci sono 89 donne vittime di violenza di genere. Nel 62% dei casi si tratta di maltrattamenti in famiglia, commessi soprattutto da mariti e compagni (il 34% dei casi) oppure dagli ex (il 28% dei casi). Nel 72% dei casi di femminicidio l'autore è il marito o l'ex marito: in un caso su due è stata usata un'arma da taglio.

Dati che in percentuale mostrano un aumento consistente delle vittime di genere femminile (+8%) rispetto allo stesso periodo del 2020. In crescita anche tutti i delitti commessi in ambito familiare-affettivo che passano da 130 a 136 (+5%). Anche in questo caso è significativo l'aumento delle vittime donne (+7%), e tra queste quelle uccise per mano del partner o dell'ex partner (+7%).

E la ministra della Giustizia Marta Cartabia non usa mezzi termini:

Troppe le donne uccise, troppe le richieste di aiuto non adeguatamente e tempestivamente raccolte. Una vergogna della nostra civiltà

La Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza sulle donne 2021

Quest'anno, il tema ufficiale della campagna UNITE è "Orange the World: End Violence against Women Now!". Il 25 novembre inizia la campagna internazionale annuale che prevede 16 giorni di attivismo contro la violenza di genere fino al 10 dicembre, Giornata dei diritti umani.

ActionAid la lanciato la campagna #Call4Margherita: "la pizza più costosa al mondo" che vale tutti i fondi mai stanziati dai Governi per prevenire e contrastare un fenomeno così grave e globale. La campagna si ispira a un fatto di cronaca che si è ripetuto anche nel 2021, a Milano, quando una donna per salvarsi dal compagno violento ha chiamato la polizia fingendo di ordinare una pizza. La richiesta di aiuto è stata compresa dall'agente al centralino che ha inviato una pattuglia all'indirizzo indicato e l'uomo è stato arrestato in flagranza di reato. Un episodio che è avvenuto già diverse volte in Italia e in altri paesi del mondo. Margherita è il nome simbolico che ActionAid ha deciso di dare a quella donna, perché rappresenta tutte le donne che ogni giorno rischiano di non trovare aiuto.

Perché questa giornata?

  • La violenza contro le donne è una violazione dei diritti umani
  • La violenza contro le donne è una conseguenza della discriminazione nei confronti delle donne, nelle leggi ma anche nella pratica, e di una diseguaglianza tra uomini e donne
  • La violenza contro le donne impatta e impedisce di progredire in molte aree
  • La violenza contro le donne non è inevitabile. La prevenzione è possibile ed essenziale
  • La violenza contro le donne continua ad essere una pandemia globale

Sui social, l'hashtag della giornata è #orangetheworld.

Revisionato da Francesca Capriati

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli