Home Famiglia Costume

Adolescenti, cosa rischiano durante il passaggio dalle medie alle superiori

di Sara De Giorgi - 19.09.2018 - Scrivici

adolescenti.600
Fonte: Ipa.com
Secondo uno studio svolto in alcune scuole di Pavia, con il passaggio dalla scuola di primo grado agli istituti di secondo grado molti adolescenti iniziano a usare di più i social, diminuiscono l’attività sportiva, la lettura, il disegno e spendono la loro paghetta per alcol, sigarette e stupefacenti. E, purtroppo, non hanno neanche una buona opinione del proprio corpo.

Non sono dati incoraggianti quelli che vengono fuori dagli ultimi studi sul mondo degli adolescenti. Pare infatti che i ragazzi di oggi non abbiano una buona autostima, vivano continuamente attaccati al loro cellulare, non abbiano un buon rapporto con il corpo e spendano la loro paghetta per alcol e sigarette.

Questo è quanto è emerso da una ricerca sugli stili di vita giovanili nelle scuole di Pavia. In particolare, come riporta Ansa.it, lo studio è stato condotto in 3 istituti di primo grado e 5 scuole di secondo grado a Pavia dalle associazioni Semi di Melo, Fondazione Exodus, Casa del Giovane.

LEGGI ANCHE: Adolescenti e preadolescenti, che fare se dicono le bugie

Secondo la ricerca sono smartphone e videogames a occupare le attività di maschi e femmine per più di due ore al dì. Il 63% delle ragazze adopera lo smartphone appena può (contro il 34% dei maschi). Invece, i ragazzi (27%) risultano essere dipendenti dai videogames.

Inoltre, sempre secondo i ricercatori, con il passaggio dalla scuola di primo grado agli istituti di secondo grado tutti gli adolescenti iniziano a usare di più i social e diminuiscono l’attività sportiva, la lettura, il disegnare e il suonare. Inoltre, l’80% di loro non frequenta nessuna associazione giovanile.

È anche venuto fuori che nel passaggio alla scuola superiore, mentre la spesa per il gioco alle slot machine o di gratta e vinci resta invariato, cresce invece quella per alcol, sigarette e stupefacenti.

In particolare, esiste ancora il rischio di dipendenza da sostanze e da gioco d'azzardo: secondo lo studio il 45.57% dei maschi e il 39.7% delle femmine utilizzano i soldi della paghetta per comprare alcol, mentre il 20.14% dei maschi e il 7.95% delle femmine per acquistare cannabinoidi. In più, l'11% dei maschi e un 3% delle ragazze comprano cocaina, eroina o altre sostanze stupefacenti.

TI POTREBBE INTERESSARE: Figli adolescenti, 5 dritte ai genitori

Infine, i ragazzi hanno una percezione distorta del proprio aspetto fisico: il 41% è insoddisfatto del corpo, mentre il 50% cambierebbe qualcosa per piacere agli altri. Il 49% ha fatto una dieta e il 24% si è procurato dolore fisico. In questi ultime statistiche il primato è, purtroppo, delle ragazze.

GUARDA ANCHE LA GALLERIA FOTOGRAFICA:

Leggi articoli su

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli