I genitori bambini della Gran Bretagna

"Amo Alfie. Non c'è nessun altro"

Chantelle-Steadman-and-Maisie
16 Febbraio 2009
Una neo mamma, un neo papà e la loro bambina: che cosa c'è di strano? Che lei ha 15 anni e lui 13. Una storia che ha turbato la Gran Bretagna e il mondo. Ecco che cosa dicono nell'intervista esclusiva pubblicata stamattina dal Sun.
Facebook Twitter Google Plus More

“Amo Alfie, con lui ho perso la verginità. Non c’è nessun altro”: così dalle pagine del quotidiano britannico The Sun, stamattina in esclusiva, risponde Chanelle Steadman, la neomamma 15enne della piccola Maisie, alle rivendicazioni di paternità di due presunti ex. Uno si chiama Richard Goodsell, ha 16 anni e ha dichiarato al News of the World di essere lui il papà della piccola Maisie, visto che ha "condiviso il letto" con la mamma, varie volte, nel giro di tre mesi. L’altro Tyler Baker, 14 anni, dice di temere che la bambina possa essere la sua. Il domenicale dice inoltre che Chantelle avrebbe avuto rapporti sessuali con otto adolescenti nel periodo in cui Maisie fu concepita.

“Abbiamo deciso di avere una relazione fisica perché ci amiamo. Non c’è stato nessun altro – ha detto invece la ragazzina al Sun – Lui (Alfie, ndr) diventa molto geloso quando parlo con altri ragazzi e anche a me non piace che lui parli con altre ragazze”. Il neo papà, che sembra anche più giovane della sua età (13 anni), insiste: “Sono solo ragazzi stupidi e mentono”.

“Sono l’unico ragazzo che Chantelle ha avuto, siamo stati insieme negli ultimi due anni”. Ha insistito: “Devo essere il padre per forza”. “Quando lei ha scoperto di essere incinta, le ho chiesto, sono il padre? Lei mi ha risposto di sì e le credo”.

“Non sapevo nulla del test di paternità. Ma poi la mamma mi ha spiegato che il test dice con certezza se sei il padre. Insomma, se lo faccio, tutti poi dovranno tacere. Ma a me non importa veramente che cosa pensa la gente”. Chantelle, nella sua uniforme scolastica, ha aggiunto:”Sono state dette cose molto crudeli, ma io devo pensare al mio bambino e ignorarle”. Per quanto riguarda il ménage familiare, la baby mamma ha dichiarato: “Ci occupiamo di Maisie un po’ per uno e decidiamo tutto insieme come marito e moglie”. “Lui si è occupato di me così bene. Mi ha tenuto la mano e massaggiato la schiena,” ha poi detto Chantelle, riferendosi al parto.

“Non possiamo stare lontani l’uno dall’altra. Lui diventa triste quando non è con me e Maisie”.

La madre di Chantelle, Penny, 38 anni, ha definito "spazzatura" la notizia dei due presunti ex. “Non ho mai visto Chantelle così triste – ha detto – Ci sono persone che dicono cose che la fanno stare molto male”. Penny ha detto inoltre che la famiglia non aveva neanche idea che Chantelle avesse rapporti sessuali con Alfie. “Una volta ho chiesto a entrambi, dormite insieme? – ha detto – la loro risposta è stata no. Non avevamo ragioni per non credergli”.

Ora Chantelle e la bimba hanno una stanza tutta per loro nella casa materna, dove vivono altri sei bambini, due cani e un gatto. Alfie invece vive con i genitori nella vicina Hailsham dove ieri il papà Dennis si è presentato ai giornalisti con una maschera da diavolo. Avrebbe detto a un reporter, citato dal Mail on Sunday: "Avrei preferito che questa bambina non fosse mai nata. Ma è nata. Alfie è troppo giovane, ma io devo guadagnarci il più possibile. Me lo porterò a Londra con me. Voglio vendere la sua storia, ho sentito che c'é gente pronta a pagare un sacco di soldi".

La madre, Nicola, ha detto: "Non riesco a credere che Dennis abbia venduto la storia senza dirmi nulla. Quando ho visto la foto sul Sun sono rimasta sconvolta. E' solo un bambino". Ma secondo il Mail la donna starebbe negoziando "una somma a cinque cifre" per vendere la storia del baby-papà.