Home Famiglia Costume

Dermatite con abrasioni: perché viene e cosa fare

di Viola Stellati - 11.01.2023 - Scrivici

dermatite-con-abrasioni
Fonte: Shutterstock
Quali sono le cause, i sintomi e la cura della dermatite con abrasioni e delle altre tipologie di infezioni degli strati superficiali della pelle

In questo articolo

Dermatite con abrasioni

Con il termine dermatite, in medicina si indicano una serie di condizioni caratterizzate da pelle arrossata, irritazione, gonfiore e prurito. In alcuni casi, è possibile sperimentare anche dermatite con abrasioni. Ma perché viene? E cosa fare in questi casi?

Cos’è esattamente la dermatite

Come riportato dalla versione per pazienti del Manuale MSD, la dermatite è una malattia infiammatoria degli strati superficiali della nostra pelle. Essa può presentarsi sia come reazione della pelle a fattori esterni, sia come risposta a elementi interni.

In poche parole, si manifesta come un'infiammazione improvvisa della cute che diventa rossa e pruriginosa e che può essere momentanea o persistente

I vari tipi di dermatite

Esistono diversi tipi di dermatite, ma le forme più comuni possono essere distinte in:

  • dermatite atopica o eczema atopico: molto comune nell'età infantile;
  • dermatite seborroica: è frequente sul cuoio capelluto causando la forfora, o nei neonati come crosta lattea, e sul volto.
  • dermatite da contatto: causata dal contatto con sostanze urticanti, irritanti o il veleno di insetti.

Alcuni di queste interessano solo specifiche parti del corpo, mentre altre possono presentarsi ovunque. Inoltre, alcune hanno una causa nota (come la dermatite allergica da contatto), mentre in altre situazioni la causa è ancora sconosciuta.

I sintomi della dermatite

Come riportato dall'Istituto Clinico Humanitas, i sintomi della dermatite variano in base all'origine. A livello generale, però, possiamo trovare una manifestazione cutanea improvvisa caratterizzata da rossore, desquamazione, vescicole, bolle, erosioni e crosticine.

Tale eruzione cutanea può spingere le persone a grattarsi con energia, una situazione che potrebbe comportare lacerazioni e ferite e un rischio indiretto di infezione. In questi casi, si parle di dermatite con abrasioni.

Dermatite con abrasioni: cosa fare quando capita

La prima cosa da fare quando si presenta una dermatite con abrasioni - o non -, è sottoporsi a una visita medica. Molto probabilmente, il dottore vi chiederà di effettuare degli esami cutanei e/o del sangue.

In alcuni casi, invece, ci sarà bisogno di una biopsia.

La diagnosi di dermatite con abrasioni, ma anche senza, viene fatta a seconda dei sintomi del paziente, dell'aspetto della stessa e anche in base alla sede dell'eruzione cutanea.

L'obiettivo iniziale sarà quello di determinare se una persona sia entrata o meno in contatto con sostanze irritanti o se vi sia la possibilità di un'allergia o un'infezione.

Come prevenire la dermatite con abrasioni (e non)

Sfortunatamente, non ci sono misure specifiche per evitare la comparsa della dermatite con abrasioni o di qualsiasi altra sua altra forma.

Esistono, però, delle raccomandazioni da seguire come evitare bagni e lavaggi troppo frequenti poiché l'uso eccessivo di saponi rischia di impoverire la pelle degli strati esterni che la proteggono.

È molto importante, inoltre, mantenere la pelle ben idratata tramite l'uso di appositi unguenti. Inoltre, sarebbe più opportuno indossare indumenti di cotone evitando quelli in fibra sintetica.

Nel caso specifico della dermatite da contatto, invece, è necessario evitare i fattori scatenanti come gli allergeni noti e le sostanze irritanti.

Cura e trattamento della dermatite

Come vi dicevamo in precedenza, sia che compaia una dermatite con abrasioni che non, per sottoporsi alla cura più efficace è importante il lavoro del medico che deve individuare la causa scatenante e il livello di gravità dell'infezione.

In alcune circostanze, come la dermatite da stress, potrebbe non esserci bisogno di terapie specifiche in quanto questa tende a scomparire spontaneamente dopo un breve periodo.

Per la dermatite atopica, invece, potrebbero essere necessari farmaci cortisonici topici, o alcuni immunomodulatori, oppure steroidi sistemici o altri immunosoppressori.

Il trattamento della dermatite da contatto, come riportato dall'Ospedale Bambino Gesù, potrebbe prevedere l'uso di un antistaminico per via orale o, nei casi più rari, dei corticosteroidi e sempre per via orale.

Insomma, sia se si abbia una dermatite con abrasioni, sia se si presenti sotto altre forme, è necessario rivolgersi al proprio medico di fiducia o a un dermatologo in quanto il trattamento dipende strettamente dalla causa e dai sintomi specifici.

TAG:

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli