Home Famiglia Costume

Cos’è la famiglia nucleare e da chi è composta?

di Simona Bianchi - 18.06.2024 - Scrivici

cos-e-la-famiglia-nucleare-e-da-chi-e-composta
Fonte: Shutterstock
Famiglia nucleare è un termine per indicare uno specifico nucleo familiare. Cosa sapere e quali sono i vari tipi di famiglia

In questo articolo

Che cos’è la famiglia nucleare

La famiglia nucleare è quella composta da padre, madre e figli. È un termine usato per distinguere i nuclei familiari moderni da quelli del passato. Per molti secoli, infatti, la famiglia era composta da un gruppo esteso di persone che includeva anche parenti e affini che vivevano tutti nella stessa casa. Nella famiglia nucleare, solitamente, il numero dei figli è modesto, da uno a tre bambini. Se anticamente avere una prole numerosa era fonte di ricchezza perché anche i piccoli potevano dare una mano a lavorare la terra, oggi crescere un figlio implica grandi responsabilità ed è molto dispendioso, perciò il numero di componenti della famiglia si è ridotto.

Quali sono i diversi tipi di famiglia?

Nel termine famiglia nucleare rientrano i nuclei tradizionali, omogenitoriali e adottivi. Il nome deriva da "nux" che in latino significa "nocciolo" e indica il cuore più interno della struttura. È l'organizzazione familare più comune della società moderna. La famiglia estesa comprende invece anche i parenti, quindi oltre ai genitori e ai figli ci sono gli zii, le zie, i cugini e i nonni. Poi ci sono le famiglie monoparentali costituite da uno o più figli ma da un solo genitore. Le famiglie ricomposte sono quelle in cui i genitori separati o divorziati si sono risposati o convivono con nuovi partner, creando una nuova unità familiare. Le famiglie allargate sono quelle che comprendono i genitori separati o divorziati, i figli, i nuovi compagni dei genitori e gli eventuali altri figli avuti con i nuovi partner.

Una coppia che convive è una famiglia nucleare?

Il termine famiglia nucleare è apparso per la prima volta all'inizio del XX secolo, l'Oxford English Dictionary lo fa risalire al 1925. Nella sua accezione più comune si tratta di un nucleo di persone composto da un padre, una madre e i loro figli tutti in un'unica abitazione, ovvero un gruppo sociale caratterizzato da residenza comune, cooperazione economica e riproduzione.

In questa definizione rientrerebbero anche le famiglie conviventi nelle quali i genitori vivono e crescono insieme i loro figli anche se non sono sposati. Non è però ben chiaro se con famiglia nucleare s'intendano solo coppie sposate o se vi rientrino anche i conviventi.

Che cos’è la famiglia allargata

La famiglia allargata è un gruppo esteso di persone costituito da membri della famiglia non nucleari considerati insieme a membri della famiglia nucleare. In una famiglia allargata le risorse sono solitamente condivise tra gli adulti coinvolti, aggiungendo un aspetto più comunitario al nucleo familiare. Questo non si limita alla condivisione di oggetti e denaro, ma include la condivisione del tempo. Per esempio i nonni o gli zii possono seguire i nipoti quando i genitori sono impegnati al lavoro, creando così un ambiente sano e solidale in cui i bambini possano crescere anche con eventuali cugini e permettendo ai genitori di avere molto meno stress. Le famiglie allargate condividono tutte le loro risorse, sia economiche che personali, per fare in modo che i bambini siano accuditi e seguiti nel migliore dei modi.

Com’era la famiglia nel passato

Nel XX secolo e in generale dal periodo post industriale, l'organizzazione di una famiglia ha subito un'enorme trasformazione sia sociale che antropologica. In passato la maggior parte delle persone viveva una vita contadina con più generazioni che abitavano nella stessa casa e condividevano le responsabilità della vita familiare. Erano famiglie patriarcarli in cui il ruolo apicale era quello del capo famiglia e tutti erano legati da legami di parentela e comunitari e avevano un determinato ruolo e specifici compiti da svolgere. Con l'industrializzazione e l'urbanizzazione il numero dei componenti di una famiglia si è via via ridotto fino ad arrivare alla famiglia nucleare composta solo da padre, madre e figli.

Fonti

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli