Home Famiglia Costume

Foto di famiglia, in mostra le più imbarazzanti

di Concetta Desando - 13.08.2014 - Scrivici

kiss.600
Dai bambini che volano mentre i genitori gli fanno fare l’altalena tenendoli per mano ai bebé con aria schifata mentre vengono baciati da papà e mamma: sono le foto di famiglia imbarazzanti esposte al California Heritage Museum di Santa Monica  

Sembrano scene da una candid camera: bambini che volano mentre i genitori stanno loro facendo fare l’altalena tenendoli per mano, bebé con aria schifata mentre vengono baciati da papà e mamma, fotomontaggi mal riusciti… Sono le foto di famiglia imbarazzanti che chiunque ha nei cassetti o negli scatoloni in cantina (per chi ha conosciuto i rullini fotografici: gli altri le hanno archiviate sul computer) ma che ben pochi si azzardano a mostrare. Eppure c’è qualcuno che lo fa, che le pubblica anche su Facebook, e magari ne va pure fiero. E così al California Heritage Museum di Santa Monica hanno pensato bene di dedicare loro una mostra, rimasta aperta da marzo fino al 10 agosto.

Nell’esibizione, intitolata “Awkward Family Photos”, decine e decine di immagini imbarazzanti raccolte da Mike Bender e Doug Chernack, che nel 2009 hanno aperto un blog a tema dopo che Mike, facendo visita ai genitori, si era ritrovato davanti a una foto improponibile appesa in bella mostra. “Rendendosi conto che probabilmente c’era un sacco di gente con le proprie foto inguardabili – spiega il sito del museo – i due amici hanno deciso di creare un posto dove chiunque, in amicizia, potesse postare i propri momenti più spiacevoli”.

E da poche immagini, negli anni la collezione si è ampliata fino a diventare un’esposizione museale articolata su 10 temi: ritratti di famiglia, fratelli e sorelle, vacanze, bambini, festività, matrimoni, papà, mamma, nonni, compleanni e animali domestici. Con un successo tale che la mostra è finita su tutti i media statunitensi, e verrà replicata in diversi altri musei di tutti gli States, dalla stessa California all’Illinois alla Louisiana, con date fino ad aprile 2016.

TI POTREBBE INTERESSARE

Leggi articoli su

articoli correlati

ultimi articoli