Genitori e figli

Genitori, 10 cose che cambiano dall'inizio alla fine della scuola

mammastressata
15 Maggio 2014 | Aggiornato il 25 Giugno 2019
A settembre quando inizia la scuola tutti i genitori sono pieni di buoni propositi: ci si sveglia presto, la cartella e i vestiti si preparano la sera, solo merende sane... ma alla fine dell'anno la stanchezza prende il sopravvento e su molte cose mamma e papà cedono. Ecco un elenco scherzoso tratto dal sito americano Buzzfeed.com
Facebook Twitter Google Plus More

1) La mattina

All'inizio dell'anno: si punta la sveglia in anticipo. Una colazione ricca e nutriente è importante per la salute dei bambini. E poi è bello iniziare la giornata tutti insieme attorno a un tavolo.

Alla fine dell'anno: la sveglia è puntata alla solita ora, ma appena suona la spegnete. Tanto avete capito che una tazza di latte con qualche cereale può bastare. E se vostro figlio ha ancora fame, può sempre mangiare qualche biscotto per strada. E per voi? Un caffè alla macchinetta dell'ufficio!

2) Il pranzo al sacco da portare a scuola

All'inizio dell'anno: lo preparate con cura; deve essere sano ed equilibrato e la frutta non può mancare!

Alla fine dell'anno: preparare un pranzetto al sacco come si deve ci vuole troppo tempo... se ricorrete a qualcosa di già pronto non sarà la fine del mondo. Le merendine e gli snack non saranno sani ma sono comodi!!!

3) Il vostro aspetto quando uscite di casa per portare i bambini a scuola

All'inizio dell'anno: alla sera, dopo aver preparato la cartella insieme ai vostri bambini e scelto i loro vestiti per il giorno dopo, preparate anche i vostri abiti, così la mattina in poco tempo sarete perfetti per uscire di casa.

Alla fine dell'anno: alla sera non ce la fate, siete troppo stanchi... e si rimanda tutto alla mattina... Poi che importa se uscite di casa spettinati e con i vestiti stropicciati?

4) I lavoretti che vi portano a casa

All'inizio dell'anno: quando i vostri piccoli portano a casa i primi lavoretti o disegni non solo vi commuovete ma non riuscite a capacitarvi di quanto sia bravo vostro figlio. Così appendete l'opera dove tutti possano vederla.

Alla fine dell'anno: ecco l'ennesimo disegno, bello, sì, però ormai avete la casa piena e i muri tappezzati delle opere del pargolo... anche se questo lo cestinate non sarà la fine del mondo, no?

5) Il rapporto con gli altri genitori della scuola

All'inizio dell'anno: la scuola è un meraviglioso luogo di socializzazione, si incontrano tante belle persone. Non vedete l'ora di accompagnare i vostri figli a scuola per fare due chiacchiere con le altre mamme e papà.

Alla fine dell'anno: appena vi avvicinate alla scuola sfoderate occhiali da sole e cappello con visiera. E se qualche genitore vi vede, avete la scusa pronta: dovete proprio scappare, dovete partecipare a una riunione importante e non potete arrivare in ritardo!

6) Come mandate i figli a scuola

All'inizio dell'anno: i vestiti puliti e stirati vengono scelti con cura alla sera. Alla mattina, dopo una ricca colazione, dite ai vostri bimbi di lavarsi bene la faccina e i denti. E così ben vestiti e ben puliti vanno a scuola.

Alla fine dell'anno: dopo aver compreso che la mattina non dura tre ore e aver valutato l'inopportunità di svegliare la famiglia alle cinque, avete capito che anche i vestiti del giorno prima possono andare bene (quella macchietta lì tanto non la vede nessuno) e se i piccoli non fanno a tempo a lavarsi non importa, anzi meglio, recenti studi hanno dimostrato che troppo sapone irrita la pelle dei bambini! Come non lo sapevate?

7) Quando i vostri figli vi chiedono di aiutarli con i compiti

All'inizio dell'anno: aiutare i figli nei compiti è un'occasione per stare insieme e far vedere loro che siete adulti preparati e che avete tutte le risposte ai loro dubbi.

Alla fine dell'anno: dopo l'amara scoperta che non vi ricordate più nulla di quello che avete studiato a scuola, il momento dei compiti è diventato il vostro incubo. L'unica strategia è dire che non potete aiutarli perché è diseducativo, i compiti vanno fatti da soli... quando eravate piccoli voi, non vi aiutava nessuno! Speriamo che ci credano!

8) I dolcetti per quando vengono i compagni di classe

All'inizio dell'anno: adorate i compagni di vostro figlio, sono bimbi meravigliosi e ogni occasione è buona per invitarli a fare merenda a casa vostra. E con gioia preparate dei buoni dolcetti fatti in casa...

Alla fine dell'anno: dopo un paio di merende dove le piccole pesti hanno devastato la cucina e non si sono accontentate della merenda, ma vi hanno spazzolato l'intero frigo contenente la spesa settimanale, per la prossima invasione avete pronte delle ottime pizzette surgelate.

9) Il costume per il saggio della scuola

All'inizio dell'anno: la festa di natale è stato un vero e proprio evento. Insieme alle maestre avete preparato i costumi della recita e poi avete cucinato torte dolci e salate, biscotti, focacce e altre leccornie. E al momento della recita eravate più emozionate che al vostro matrimonio....

Alla fine dell'anno: la festa di fine anno vi ha colto alla sprovvista. Come è già finita la scuola??? E voi dovete lavorare ancora un mese... e non sapete dove piazzare i piccoli. Non c'è proprio nulla da festeggiare! Quindi meglio non perdere troppo tempo a fare il costume della recita che vi ha chiesto la maestra...

10) Le vacanze

All'inizio dell'anno: ormai sono un ricordo lontano, da dimenticare se volete sopravvivere ai ritmi caotici della città.

Fine dell'anno: evviva!!!! TUTTI IN VACANZA!

Leggi anche: 20 COSE CHE AVEVI GIURATO NON AVRESTI MAI FATTO PRIMA DI AVERE FIGLI