Home Famiglia Costume

La storia di San Patrizio raccontata ai bambini

di Elena Berti - 01.04.2022 - Scrivici

san-patrizio
Fonte: Shutterstock
Il 17 marzo si festeggia San Patrizio, la festa più amata in Irlanda. Vediamo di cosa si tratta e come festeggiarla con i più piccoli

Chi non ha mai sentito parlare del santo patrono dell'Irlanda, San Patrizio. Il 17 marzo di ogni anno gli irlandesi di tutto il mondo colorano tutto di verde, il colore nazionale, per festeggiare il santo. In realtà la ricorrenza è sentitissima anche all'estero, dove gli irlandesi emigrati hanno trascinato nei festeggiamenti un po' tutti. Ma chi era San Patrizio e come spiegare la festa ai bambini?

In questo articolo

San Patrizio: la storia

Chi era San Patrizio? Nessuna storia di bambini cresciuti in famiglie borghesi che diventano sacerdoti! I vostri figli si appassioneranno invece alle vicende di Maewyn Succat, uno scozzere (ebbene sì) vissuto nel quarto e quinto secolo dopo Cristo che a sedici anni venne rapito dai pirati irlandesi. Proprio i pirati!

Dopo aver passato un periodo come schiavo, riuscì fortunatamente a fuggire e decise di diventare Diacono, cambiando il suo nome in Patrizio. Grazie alle sue doti, non solo divenne vescovo, ma il papa di allora, Celestino I, gli diede il compito di evangelizzare l'Irlanda. Grazie a lui, gli irlandesi si convertirono al cristianesimo abbandondo il politeismo. 

Alcune leggende narrano che San Patrizio visse ben oltre i 120 anni, cosa abbastanza incredibile oggi, figuriamoci all'epoca. Ma anche se resta del mistero intorno alla sua morte, per gli storici questa si attesta il 17 marzo 461: ecco perché il 17 marzo si festeggia il St Patrick's Day

San Patrizio: i simboli

La festa di San Patrizio si accompagna a festeggiamenti molto festosi in tutto il mondo, dove è riconoscibile da alcuni simboli caratteristici che la contraddistinguono, esportati dall'Irlanda ovunque si abbia voglia di ricordare il santo. Tutti avranno infatti ben presente il trifoglio verde, che simboleggia, secondo la tradizione, la trinità dei celti come venne illustrata da San Patrizio. 

Il verde è il colore che dipinge ogni evento dedicato al 17 marzo, ed è anche il colore che rappresenta l'Irlanda. Solitamente, chi festeggia San Patrizio si veste di verde, oppure sfoggia dei trifogli, per esempio nel taschino della giacca o nei capelli. Perché il verde? Perché oltre a essere il colore del trifoglio, rappresenta la natura lussureggiante dell'Irlanda, ma anche la speranza. Si dice anche che sia il colore preferito delle fate: sarà così?

Le fate ritornano anche quando si parla di Leprechaun, il folletto simbolo dell'Irlanda, chiamato infatti anche gnomo irlandese. Secondo la storia ricorda i leprechaun come dei ciabattini delle fate. Sui Leprechaun ci sono tantissime storie che possono appassionare i bambini. Si dice che siano ometti anziani buffi che amano fare scherzi, e che non possano fuggire quando si guardano fissi. I bambini irlandesi, poi, lasciano un bicchiere di latte la sera prima di San Patrizio, nel caso passasse un folletto, e si narra che vivano alla base dell'arcobaleno dove fanno la guardia a una pentola piena d'oro. 

San Patrizio: il mito

Esistono inoltre delle leggende sulla vita di San Patrizio che piaceranno senz'altro ai bambini. Tra i miti che gli si riconoscono, due sono particolarmente avvincenti: il primo prova a spiegare il perché in Irlanda non esistano i serpenti. Strano, no? Ecco, il motivo sarebbe la caduta di una campana! A quanto pare, San Patrizio avrebbe fatto cadere una campagna da una montagna, e il rumore fu così fote da mettere in fuga tutti gli animali striscianti che vivevano sull'isola!

Un'altra leggenda vuole che San Patrizio pregasse in una grotta profondissima al cui interno si trovavano le porte del Purgatorio, o forse dell'Inferno, dipende dalle versioni. L'espressione Pozzo di San Patrizio, per indicare un buco pieno di tesori, senza fondo, nasce proprio da qui!

San Patrizio: come festeggiarlo a casa

I festeggiamenti di San Patrizio sono un po' ovunque, anche nelle città italiane. A volte vengono organizzati veri e propri eventi, o anche parate che si ispirano a quelle tradizionali, e state certi che se c'è un pub irlandese in zona il 17 marzo sarà tinto di verde! Ma siccome i pub non sono esattamente luoghi per bambini, ecco un'idea per festeggiare San Patrizio anche a casa. 

Costruisci un Leprechaun con i più piccoli!

Materiale occorrente:

  • un rotolo di carta igienica
  • colori a tempera verde, rosa, marrone
  • un pennarello nero
  • 3 nettapipe arancioni
  • cartoncino o gomma verde scuro e chiaro
  • colla e forbici

Dipingete il rotolo di verde; disegnate il viso, le mani e la cintura del folletto, colorando con le tempere e ripassando i contorni con un pennarello nero. Con tre nettapipe create la barba e i capelli, e attaccateli al rotolo con la colla. 

Con il cartoncino verde tagliate una striscia lunga da incollare da una mano all'altra per fare le braccia e fissatela sulle mani del lepricano con la colla. Per creare il cappello, disegnate sul cartoncino due cerchi concentrici. Ritagliate sia il cerchio interno, sia la corona intorno.

Infilate la corona di cartoncino verde, in modo da appoggiarla sui capelli del lepricano. Con il cerchio interno invece chiudete la parte superiore del rotolo, incollandolo bene. Terminate incollando un piccolo trifoglio di cartoncino verde chiaro sul cappello del Leprechaun. Ecco il vostro piccolo folletto!

Aggiornato il 17.03.2021

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli