Home Famiglia Costume

Maturità, Invalsi obbligatorio per essere ammessi all'esame finale

di Sara De Giorgi - 26.11.2019 - Scrivici

scuola1.600
Fonte: Shutterstock
Secondo l'ultima circolare diffusa dal Miur, a partire da quest'anno le prove Invalsi di italiano, matematica e inglese sono obbligatorie per l'ammissione all'esame di Stato 2019/2020. Ci sono anche altre novità: il tema di storia sarà introdotto nuovamente e saranno eliminate le "tre buste" da sorteggiare al colloquio.

Da quest'anno le prove Invalsi di italiano, matematica e inglese saranno obbligatorie per l'ammissione all'esame di Stato 2019/2020. I ragazzi, dunque, oltre all'alternanza e ai requisiti della frequenza e del profitto, dovranno sostenere necessariamente le prove Invalsi.

La notizia è contenuta nella circolare del MIUR diffusa il 25 novembre 2019. Le prove Invalsi si svolgeranno in tutte le regioni d'Italia dal 2 al 31 marzo 2020: non conta il voto di questi test, ma sostenerli sarà fondamentale.

LEGGI ANCHE: Prove Invalsi, 12 cose essenziali da sapere

In questo modo è entrata in vigore una novità annunciata dalla riforma del 2017 della Buona scuola, rinviata, l'anno scorso, dal ministro Marco Bussetti. Adesso è stata imposta l'applicazione dell'obbligo: per evitare ciò, sarebbe stata necessaria la modifica con una nuova norma. Il nuovo ministro Fioramonti ha dato la sua approvazione, pur affermando che queste prove dovrebbero essere riformulate.

Ci sono altre novità esposte nella circolare Miur: il tema di storia - una delle tre tracce del tema argomentativo - sarà introdotto nuovamente e saranno eliminate le "tre buste", inserite dall'ex ministro Bussetti, da sorteggiare al colloquio.

TI PUO' INTERESSARE: Test Invalsi, consigli ai genitori

GUARDA ANCHE LA GALLERIA FOTOGRAFICA:

TI POTREBBE INTERESSARE

Leggi articoli su

articoli correlati

ultimi articoli