Home Famiglia Costume

Moda bimbi, novità autunno-inverno

di Maria Cristina Renis - 20.01.2010 - Scrivici

elsy.jpg.1500x1000
Per i neonati bianco prezioso per il battesimo ma ma anche completini con scritte ironiche e grafiche ispirate al mondo del motociclismo. Per i maschietti più grandicelli invece ci si ispira ai college americani mentre per le bambine torna lo scozzese. Queste alcune delle novità del Pitti Bimbo di Firenze, che apre oggi a Firenze e che noi vi presentiamo in anteprima.

E' l’appuntamento più atteso dalle mamme che vogliono sapere in anteprima le ultime tendenze moda per i loro bambini, la vetrina delle novità per le piccole fashion victim.

La fiera Pitti Bimbo, che si apre oggi, 21 gennaio, a Firenze con le anteprime delle collezioni Autunno/Inverno 2010/2011, è da 70 anni “il più importante appuntamento internazionale di moda per bambini e teenager” dice Agostino Poletto, vice-direttore di Pitti Immagine, “l’unico salone che dà una rappresentazione completa dell’universo del childrenswear”.

Quest’anno inoltre, ci sono tantissimi nuovi marchi che debuttano e altri che ritornano a sfilare dopo qualche anno di assenza, arricchendo così il carnet delle griffe che scelgono il palcoscenico fiorentino per presentarsi al grande pubblico. E a sfilare tante piccole top model “in erba”: Martina Cannavaro, figlia del goleador juventino, per Ice Iceberg, Eleonora e Matilde Caressa, figlie di Benedetta Parodi, per Miss Blumarine, come anche Rosa Enginoli, figlia di Claudia Gerini.

Vai alle pagine seguenti per scoprire tutte le novità moda

Simonetta, bianco prezioso

linea Tiny

linea Mini

Pratici e attuali gli abiti in jersey e maglia, da indossare con i leggings in pizzo o in jersey stampato, paillettes e ricami che ravvivano gonne e pantaloni nei toni del grigio, tessuti luminosi decorati con piccoli dettagli che impreziosiscono il mohair rosa del cappottino.

Primigi, dalla testa ai piedi

Più sofisticate e romantiche le linee ‘my love’ e ‘tea party’, che si rifanno al mondo della moda parigina con coprispalle, cappottini in maglia, scamiciati, leggings e gonnelline in flanella, maxi pull rosa o dolcevita in maglia da abbinare a minigonne e pantaloni in denim. Per le bambine dall’animo più sportivo nasce una collezione dedicata al mondo della danza, in viola e nero.

Anche i modelli Primigi della linea basic sono molto trendy, come i coloratissimi pantaloni cinque tasche, le gonnelline a balze o le t-shirt in tutte le nuances di tendenza.

A ogni capo Primigi è possibile abbinare le calzature che per colore, modello e performance completano il total look nel modo più giusto.

Mirtillo, piccole pesti crescono

Nella collezione baby (3-24 mesi) le bimbe potranno scegliere tra un classico tessuto scozzese con romantiche sottogonne plissettate, raffinati abitini e lupetti di interlock in un grintoso abbinamento black and white, completi in velluto liscio con una microfantasia a pois sono abbinati a soffici pull dai toni delicati. Il denim è illuminato dal tono deciso del fucsia e del rosa “bubble”: le grafiche sono realizzate con applicazioni di bottoni colorati.

Da Diesel Kid un mix di punk e look romantico

mood metallico

urex

glitter, jeans super-skinny

collezione maschile

must have

Adidas, il Trifoglio in miniatura

Pitti bimbo

collezione

Le calzature Adidas più amate, che hanno fatto la storia negli anni ‘70 e ’80, entrano nei guardaroba dei più piccoli: la scarpa di ispirazione retro-basket Top Ten (nella foto), l’intramontabile Country e molte altre proposte che non hanno niente da invidiare alla collezione Originals per gli adulti, perpetuando così il successo del Trifoglio di generazione in generazione. Una collezione esclusiva per i fan del Trifoglio in miniatura.

Ice Iceberg, un inverno coloratissimo

Lo stesso mix nei tessuti: accanto ad abitini in maglia, taffetas e pelliccia compaiono grintosi capispalla in tessuto tecnico e denim. La stampa cartoon di ispirazione grafica anni ‘80, altro storico leit-motiv dello stile Iceberg, vede protagonista un simpatico Bugs Bunny che appare ora come macro intarsio su ampi abiti in maglia con maniche a pipistrello o su maglioni a righe, ora come applicazione tono su tono sul retro di felpe e capispalla, per poi riapparire infine sulle T-shirt, come stampa lucida, multicolor o arricchita da strass.

Pepè, piedi di bambola

E per finire cartelle e astucci in cuoio, guantini in montone, borsette in mongolia, portapigiami in pelle effetto velluto.

Vuoi confrontarti con altre mamme sulla moda e e su altri argomenti legati ai bambini e alla famiglia? Entra nel forum

Leggi articoli su

articoli correlati

ultimi articoli