Home Famiglia Costume

Naya Rivera: la star di Glee annegata dopo aver salvato il figlio

di Lorenza Laudi - 15.07.2020 - Scrivici

naya-rivera
Fonte: shutterstock
Il lago ha restituito il corpo di Naya Rivera, la star della serie tv Glee. Secondo le ricostruzioni, l'attrice deceduta dopo aver salvato il figlioletto di 4 anni, in gita con lei sul lago Piru.

Naya Rivera ritrovata dopo cinque giorni di ricerche

Allo stremo delle forze, ha alzato di peso il figlio di quattro anni per rimetterlo sulla barca e poi si è lasciata andare. 

Secondo la ricostruzione, sarebbe questo il motivo della morte della star di «Glee» Naya Rivera, 33 anni, scomparsa la scorsa settimana e deceduta per annegamento.

Il corpo è stato ritrovato due giorni fa nel lago Piru, in California, cinque giorni dopo la sua scomparsa.

La donna era andata insieme al figlio a nuotare sul lago Piru e aveva noleggiato una barca. Il bimbo era stato poi ritrovato da solo e addormentato nella barca, dando così il via alle ricerche che sono durate cinque giorni prima di poter rinvenire il corpo. L'uomo che aveva affittato il barchino all'attrice era andato a cercarli quando non li ha visti rientrare, trovando la barca alla deriva e il piccolo a bordo. Josey, il figlio di Rivera nato dal matrimonio con l'attore Ryan Dorsey (i due hanno divorziato quattro anni fa), era sano e salvo ed è stato affidato ai familiari.

Le autorità credono che Rivera sia annegata e che il suo corpo sia rimasto probabilmente intrappolato nella vegetazione sotto il lago per diversi giorni prima di tornare a galla. I sommozzatori avevano infatti già supervisionato accuratamente la zona lacustre. Il figlio della Rivera indossava il giubbotto di salvataggio. Lei no.

Un ultimo gesto estremo prima di perdere le forze

Il bimbo aveva riferito agli investigatori che sua madre lo aveva aiutato a tornare a bordo, prima di voltarsi indietro e di vederla andare sott'acqua.

Terza stella di Glee morta in circostanze tragiche

Naya è la terza stella della celebre serie tv «Glee» a morire in circostanze tragiche. 

Sette anni fa era mancato il co-protagonista Corey Monteith, morto a 31 anni per aver ingerito un cocktail di champagne ed eroina.

Mark Salling, che Rivera ha frequentato per qualche periodo, si era invece suidicato nel 2018 a 35 anni dopo essersi dichiarato colpevole delle accuse di pornografia infantile.

TI POTREBBE INTERESSARE

Leggi articoli su

articoli correlati

ultimi articoli