Trend

"Non siamo solo principesse"

bambine-matematiche
21 Novembre 2013
Con 5 milioni e 900 mila contatti in neanche cinque giorni il video «Princess Machine. A concert for little girls» sta facendo il giro del mondo. L’idea è di un’azienda americana di giocattoli, la GoldieBlox, per dimostrare che le ragazzine si meritano molto di più di bambole e principesse.
Facebook Twitter More

S’intitola «Princess Machine. A concert for little girls» ed è un video che sta facendo il giro del mondo, con 5 milioni e 900 mila contatti in neanche cinque giorni. Mostra un gruppetto di tre bimbe, annoiate davanti alla tv che propina loro le canzoncine cantate da modelle in miniatura vestite di rosa come negli anni Cinquanta. Quasi subito il terzetto decide di mollare tutto per costruire divertentissimi marchingegni in casa e in giardino.

L’idea è di un’azienda americana di giocattoli, la GoldieBlox, per dimostrare che «le ragazzine si meritano molto di più di bambole e principesse».

Lo dice la fondatrice, Debbie Sterling, ingegnere con laurea a Stanford che ha deciso di immettere sul mercato innovativi libri e giocattoli. «Le ragazzine hanno un incredibile potere d’invenzione: sono capaci di trasformare, con pochi oggetti, le nostre case in un parco di divertimento», conclude. Il video, tutto in piano sequenza, è un susseguirsi di giochi e costruzioni delle “principesse delle macchine”, al ritmo incalzante della canzone «Girls»

Testo da leggere, ve lo traduciamo:

«Ragazzine. Pensate di sapere che cosa vogliamo noi ragazzine. Pensate che “rosa” e “carino” sia fatto per noi, proprio come negli anni Cinquanta. Vi piace comprarci giochi rosa, tutto il resto è per i maschietti, a noi date solo bambole e noi cresceremo come loro…False. E’ ora di cambiare. Meritiamo una scelta più ampia perché i nostri giochi sembrano tutti uguali e noi vorremmo usare i nostri cervelli! Siamo molto di più che le damigelle della principessa. Le ragazzine possono costruire astronavi, inventare nuove app, le ragazzine devono crescere sapendo che possono farlo. Di ragazze noi abbiamo davvero bisogno. Abbiamo bisogno di migliorare. La nostra opportunità sono le ragazze. Non sottovalutate le ragazzine!».

Ti potrebbe interessare: Lego, arriva la scienziata dedicata alle bambine

Tutti i giochi per bambini da fare all'aperto