Home Famiglia Costume

Parto in coma: due casi in pochi giorni

di Lorenza Laudi - 18.06.2018 - Scrivici

neonatoprematuromanina.600
Fonte: Di napocska / shutterstock
Nel giro di pochi giorni due donne hanno partorito nonostante fossero in coma. E' successo a Mantova e a Taranto.

Prima a Mantova, poi a Taranto. Sono state due le donne che, nonostante fossero in coma, nei giorni scorsi hanno partorito due bambini.

A Mantova

La mattina del 14 giugno una donna di 33 anni in coma da tre mesi e mezzo ha partorito una bambina sana. L'evento è accaduto all'ospedale Carlo Poma di Mantova e lo riporta la Gazzetta di Mantova. La bimba sta bene, è sotto osservazione ed è nata all'ottavo mese.

L’intervento era stato programmato già da alcuni giorni non potendo rischiare il prolungamento della gravidanza a causa delle condizioni della donna, colpita da un improvviso arresto cardio-circolatorio tre mesi fa e, in seguito, da un ictus con danni di natura neurologica.

Ora la donna si trova ricoverata nel reparto di terapia intensiva cardiologica.

A Taranto

Un episodio simile è accaduto a Taranto. Una donna, in coma da tre mesi per un aneurisma cerebrale, ha partorito con taglio cesareo un bimbo al settimo mese di gravidanza. La mamma però resta in gravi condizioni e il piccolo, di quasi 2 chili, non è ancora fuori pericolo.

La donna era arrivata in ospedale alla 22esima settimana di gravidanza ed è ora ricoverata nel reparto di rianimazione dell'ospedale Santissima Annunziata. Il bimbo è nella terapia intensiva della stessa struttura.

Leggi articoli su

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli