Dalla Gran Bretagna

Proposta legge: reparti maternità con letto matrimoniale e piscine parto più grandi

famiglia-ospedale-palloncini
13 Novembre 2012
In Gran Bretagna, fa discutere una proposta di legge che vuole letti matrimoniali e piscine per il parto doppie negli ospedali.
Facebook Twitter More

Un posto letto vicino alla propria moglie se un uomo vuole rimanerle accanto, soprattutto in vista di un parto complicato.

Il piano fa parte di uno stanziamento di 25 milioni di sterline, da parte del governo, per coinvolgere sempre di più gli uomini durante il parto. Ma, la spesa, preoccupa il servizio sanitario nazionale britannico, dal momento che, in tutto il Paese si devono affrontare tagli alla spesa pubblica e il tasso di natalità aumenta.

Il ministro della Salute, Dan Poulter, propone un servizio in cui vari ospedali dovranno offrire ‘posti letto matrimoniali’ e piscine parto più grandi nei reparti maternità. Poulter, sostiene che questo servizio è utile perché dovrebbe aiutare a mantenere unite le famiglie e dare loro maggiore sostegno psicologico. Infatti, il ministro, afferma che “ Il periodo dopo la nascita del bambino è chiaramente un momento di grande gioia, ma è anche un momento di forte stress per i genitori, tanto che le relazioni hanno molta probabilità di rompersi entro l’anno del piccolo.”

Leggi anche: Guida al papà

Poulter, ha inoltre ribadito che, i reparti maternità dovrebbero fare di più per coinvolgere i padri durante il parto e, gli ospedali, dovrebbero andare incontro alle esigenze di ciò che vogliono le donne e ciò che le famiglie desiderano. Per esempio, i padri non dovrebbero essere allontanati, nel caso in cui sia la mamma sia il piccolo dovessero rimanere in ospedale per complicazioni.

Insomma, un investimento da fare, visto che proprio quest’anno in Gran Bretagna, ci sarà il boom delle nascite. I dati indicano che saranno più di 700.000 i bambini nati alla fine del 2012, il numero più alto di nascite dal 1971.

Ti potrebbe interessare: