Costume

Twilight Parenting, 4 attività da fare con i figli di notte

Twilight-Parenting
06 Aprile 2014
Se il bambino non dorme di notte, trasformate l’insonnia in un’opportunità per passare più tempo con il piccolo. Come? La psicologa infantile Suzanne Thomas, che ha inventato l’espressione ‘genitorialità crepuscolare’, suggerisce ai genitori 4 attività da fare con i propri figli dal tramonto all’alba
Facebook Twitter Google Plus More

Lo chiamano “Twilight Parenting”, e secondo l’Huffington Post potrebbe essere ben più che una moda passeggera. La semplice traduzione del termine in italiano dice poco: genitorialità crepuscolare. Ma basta pensare che Twilight è il nome di una fortunata serie di libri e di film sui vampiri per avvicinarsi un po’ di più al senso reale di questo nuovo modello di rapporto con i figli. Secondo il quale si può approfittare del fatto che un bebè non dorma la notte e, invece di prendersela per il sonno perso, trasformare l’insonnia in un’opportunità per passare più tempo con il piccolo. Ovviamente non con la palpebra calante e lo sbuffo a fior di labbra, ma giocando con lui con il sorriso sulle labbra e trasformando la notte in un parco giochi.

L’idea che ha dato origine al nuovo movimento del Twilight Parenting è della psicologa infantile Suzanne Thomas, che lo ha descritto nel suo libro “Parenting From Dusk 'Til Dawn” (genitorialità dal tramonto all’alba), pubblicato nel 2013. La quale nel volume spiega che “solo perché il sole è basso non deve esserlo anche il vostro umore”, e all’Huffington Post dice che il suo intento è quello di “incoraggiare i genitori a rafforzare il rapporto con il proprio bambino nell’orario che va da mezzanotte alle 5”.

Nel libro, la Thomas suggerisce anche quattro attività notturne ottime per stringere il rapporto con i bambini.

 

1. La caccia al tesoro con la torcia

Recuperate torce elettriche ed esplorate la vostra casa! Sarete sorpresi di come l’ambiente circostante vi sembrerà strano senza la luce del sole. Gattonate come un bambino e cercate di tornare a quell’età. “Ho guidato una famiglia di quattro persone in una caccia al tesoro con la torcia iniziata all’una di notte – racconta l’autrice – e alla fine ci siamo messi tutti a ridere come matti”. (Leggi anche 10 cacce al tesoro per bambini da 3 a 10 anni)

 

2. La cucina notturna

Se siete particolarmente stanchi, evitare di usare il forno o i fornelli, che rischiate di lasciare accesi. Invece preparate una macedonia di frutta con il vostro bambino e insegnategli a mangiare sano. “Io suggerisco sempre di cucinare ma non di cuocere – spiega la psicologa -. In questo modo, anche se ci si addormenta non si rischia di bruciare nulla. E se non vi va di mangiare di notte, conservate gli spuntini che avete preparato per la mattina seguente”. (Potrebbe interessarti Ricette da fare con i bambini)

 

3. Sessione di chiacchiere

I bambini piccoli, spesso, non hanno un motivo concreto per svegliarsi di notte, ma questo non significa che i loro sentimenti non vadano esplorati”, spiega l’autrice del libro. La quale sottolinea come, invece di rimandare a letto i piccoli, sarebbe bene parlare con loro per tre quarti d’ora per capire che cosa frulla nella loro testolina. “Le 2 di notte sono un momento giusto come le 2 del pomeriggio per capire che cos’ha in testa vostro figlio”, spiega.

 

4. Feste notturne al parco

Questa, sottolinea l’Huffington Post, è una delle idee più controverse contenute nel libro: la Thomas ha organizzato centinaia di feste notturne, tra le due di notte e le cinque del mattino, nei parchi giochi. “Non scartate l’idea finché non l’avrete provata – ribatte lei -. Il concetto che il sonno è l’unica attività che possa essere praticata di notte è un fenomeno solo occidentale. Invece di notte i parchi giochi sono deserti e i bambini sono liberi di correre e di girovagare come preferiscono”. Una concezione che ha ricevuto feroci critiche da parte di pediatri anche molto seguiti, secondo i quali le normali abitudini di sonno siano fondamentali per il benessere di un bambino. Ma la psicologa continua imperterrita a sostenere la propria idea.

 

Potrebbero interessarti:

Giochi per bambini da fare in casa

Giochi e lavoretti per tutto l'anno