Suocera

10 dritte per non farsi rovinare il matrimonio dalla suocera

coppiaesuocera
07 Luglio 2015 | Aggiornato il 05 Aprile 2018
Divorziare per colpa della suocera? In Italia non è una cosa tanto rara, anzi, secondo le statistiche il 30% delle separazioni è causato dalle ingerenze della suocera. Quindi, per il bene della vita di coppia, è fondamentale imparare a gestire al meglio la madre del proprio compagno anche davanti a comportamenti invadenti. Ecco alcuni consigli tratti dal libro "Finché suocera non vi separi" di Michela Foti e Annalisa Amadesi (Giraldi Editore)
Facebook Twitter More

Il rapporto con la suocera non è mai stato facile, ce lo raccontano libri, film, serie televisive, barzellette... Ma non è solo letteratura. "Secondo le statistiche il 30% delle separazioni dipende dalla ingerenza della suocera nel matrimonio" scrive Michela Foti, avvocato e mediatrice familiare, nel libro "Finché suocera non vi separi" (Giraldi Editore) in collaborazione con la psicologa Annalisa Amadesi.

 

La materia è quindi seria. Ed è soprattutto il conflitto con le nuore il più difficile da gestire. Secondo uno studio, condotto dalla ricercatrice Terri Apter e durato vent'anni, più del 60% delle donne sostiene di avere una relazione complicata con la madre del proprio compagno e il 55% delle suocere afferma di sentirsi a disagio in presenza delle nuore.

 

"Probabilmente uno dei motivi del conflitto è che le madri dei figli maschi sono spesso iperprotettive nei loro confronti e difficilmente il loro amore lascia spazio all'arrivo di una terza persona" dice Amadesi. 


Ma come deve fare una nuora per gestire la suocera e vivere un matrimonio felice?


 

1 Cercate di essere emotivamente distaccate: è solo un parente acquisito

Il primo passo da compiere è quello del distacco. Bisogna imparare a distaccarsi emotivamente. "Provate a considerare nostra suocera come un parente acquisito. Più riuscite a essere distaccate e meno importanza attribuirete ad eventuali critiche e ancora meno vi sentirete invischiate in dinamiche relazionali difficili da gestire," suggerisce Amadesi.

 

Non è vostra madre e non dovete aspettarvi da lei le cose che ci si aspetta da una madre, come empatia, complicità, comprensione.


2 Evitate di entrare in competizione con lei

Probabilmente vostra suocera soffre del legame che avete con suo figlio. Questa gelosia potrebbe farla sentire in competizione con voi. Ma voi dovete assolutamente evitare di gareggiare con lei. Sia nei sentimenti, sia nelle cose pratiche: su come tenere la casa, la cucina, i bambini. Non raccogliete la sfida, anzi, cercate un'alleanza.
Ad esempio, è bravissima a cucinare? Lodatela per questo, è migliore di voi. Potrebbe prepararvi delle teglie di lasagne da surgelare...

 

"Cercate in tutti i modi di farle capire che la competizione non vi interessa perché comprendete bene la differenza tra il vostro e il suo ruolo, altrettanto importante, ma diverso dal vostro," dice Amadesi.

 

3 Interessatevi a lei e alla sua vita, la farà sentire importante

Un buon consiglio è quello di cercare di conoscerla come donna, lasciatevi incuriosire dalla sua storia, come fosse il personaggio di un film, chiedetele di raccontarvi aneddoti di quando era giovane, come ha incontrato il marito...

Insomma provate a entrare in sintonia con il suo bisogno di sentirsi importante. Questo interessamento dovrebbe "addolcirla".

 

4 Se nonostante tutti gli sforzi non riuscite ad avere un buon rapporto: prendete le distanze


"Non significa che dovete cambiare emisfero, ma non dovete nemmeno essere presenti a tutti gli eventi familiari programmati," dice la psicologa.


Si può gentilmente rifiutare un invito facendo presente al vostro compagno che avete del lavoro da sbrigare...


5 Evitare i fattori scatenanti del litigio

Prima di incontrarla pensate alle cose che dice che vi fanno arrabbiare e preparatevi psicologicamente a non reagire. Potete scegliere di far finta di niente o risponderle in modo schietto, ma senza essere sgarbate e accompagnando la risposta con un sorriso.
Ma se non ce la fate a ribattere senza agitarvi, fermatevi un attimo a respirare. Pensate al vostro compagno e ai vostri figli, i vostri litigi li farebbero soffrire.

 

Quindi piuttosto che aprire un conflitto ingoiate il rospo, scappate in bagno, chiamate un'amica per sfogarvi... "A volte è necessario ingoiare un boccone amaro e agire di conseguenza per il bene di qualcuno a cui teniamo" suggerisce l'esperta. Ricordatevi che tutto questo è importante per la serenità e l'equilibrio della coppia.


6 Stabilite dei limiti insieme al vostro compagno


Se vostra suocera è particolarmente invadente, dovete assolutamente stabilire delle regole. Ad esempio: prima di venirvi a trovare a casa deve avvisare, si va a cena da lei una volta al mese e non tutte le settimane, può telefonarvi una volta al giorno e non a tutte le ore...
Queste regole, fondamentali per il vostro benessere psicofisico, devono essere condivise con il vostro compagno, in modo da far fronte comune.

Inoltre è meglio che sia lui a comunicarle alla madre. Lei le accetterà più facilmente. 


7 Confidatevi con il partner su quello che non va, ma ricordatevi che vostra suocera è sempre sua madre

L'uomo che è al vostro fianco sa tutto di voi. Ed è giusto che sappia se sua madre vi ferisce, o vi mette a disagio in qualche modo.


Ma ricordatevi che state pur sempre parlando di sua madre: la donna fantastica e unica che lo ha cresciuto con tanto amore. Quindi evitate di criticarla aspramente o minimizzare il suo ruolo e le sue capacità personali.
Ecco come potreste esporgli un vostro disagio: "Tesoro, sono certa che tua madre non intendeva offendermi, eppure è successo. Se dovesse ricapitare, ti sarei grata se prendessi le mie difese e le dicessi di non aggredirmi più".

 

Dovete cercare di condurre il partner dalla vostra parte con pacatezza e pazienza. Pensate sempre che lui ha deciso di vivere con voi e non con sua madre!


8 Se la suocera è anche nonna a tempo pieno

Non condividete gran parte delle cose che vostra suocera fa e dice, però le affidate spesso vostro figlio. Di per sé questo è un bene, infatti per un bambino la figura della nonna è importante. Quindi quando la lasciate con il nipotino, mettete da parte l'astio.
Spiegatele bene le cose che volete per vostro figlio, e andatele incontro con piccoli accorgimenti pratici.


Ad esempio: se avete paura che a pranzo gli cucini piatti troppo pesanti, preparate voi qualcosa come un riso con verdure; temete che per merenda gli dia prodotti confezionati? Mettete sul frigorifero un post-it che le ricordi che per merenda c'è lo yogurt o la macedonia che avete preparato voi...


Non volete che lo lasci tutto il giorno davanti alla tv? Disponete in soggiorno, ben in vista, alcuni giocattoli, pennarelli e fogli, libri da leggere... in questo modo il messaggio non accendere il televisore e fare altro le sarà chiaro.


Se poi qualche regola viene trasgredita, non fatene un dramma. Se avete un buono stile educativo, non sarà qualche pomeriggio con la nonna a "rovinare" vostro figlio.

Certo se avete l'esigenza di lasciarle il bambino tutti i giorni e vostra suocera evita di proposito le vostre raccomandazioni, allora la cosa migliore è cercare una brava baby sitter o informarsi su nidi e doposcuola che possono prendersi cura del piccolo quando voi non ci siete.

Leggi anche: I nonni lo viziano!

 

9 Cose che una nuora non deve mai fare o dire

Ricordatevi che:

- non dovrete mai criticare la sua cucina.  Un commento negativo su una pietanza che ha preparato potrebbe davvero ferirla e aprire un nuovo scenario di guerra. Se proprio non vi piace quello che avete nel piatto, inventate un senso di sazietà, un malessere. Ma non aggiungete altro.

 

- Dovrete evitare di fare paragoni tra la vostra famiglia e la sua. Evitate di citare sempre vostra madre e le cose che fa. E' ovvio che lo stile della vostra famiglia vi sia più consono. Ma ribadirlo può solo innescare inutili competizioni.


- dovete invitarla a dormire a casa vostra per qualche giorno. Se non abita nella vostra città e viene in visita, anche se la cosa vi può pesare parecchio, non potete non offrirle ospitalità. Un mancato invito verrebbe letto come un rifiuto, un attacco personale. Conviene sacrificarsi un po' e sopportare la sua presenza per qualche giorno.


- non dovete criticare l'educazione che ha dato al figlio. Anche se vorreste dirle che ha tirato su un uomo viziato che non sa far nulla in casa, trattenetevi. Lei è convinta di aver cresciuto il miglior uomo del mondo. Non capirebbe di cosa state parlando. Vivrebbe una critica di questo genere come un insulto al suo ruolo di madre.
Casomai potreste rivolgervi a lei chiedendole consiglio su come fare per rendere suo figlio più collaborativo in casa...

 

Leggi anche: 10 frasi che una suocera non dovrebbe MAI dire a una nuora


10 Mantenete sempre la calma e considerate i comportamenti di vostra suocera con ironia

A volte le suocere possono essere insopportabili e invadenti. Ma la strategia vincente è quella di non farvi saltare mai i nervi. "So che costa molta fatica, ma dovete sforzarvi di contare fino a dieci. Mostratevi calme e serafiche nelle vostre decisioni. Questo vi farà apparire forti e non le darà la possibilità di attaccarvi... Pensate ai suoi atteggiamenti fuori luogo con un guizzo di ironia...

"E tenete sempre presente che l'armonia familiare conta molto di più che cercare di modificare una persona che nonostante i vostri tentativi, difficilmente cambierà," conclude la psicologa. 

Leggi anche: 10 dritte per sopravvivere alla suocera e vivere felici