Pulizia domestica

25 macchie DIFFICILI e i trucchi per eliminarle

13 Ottobre 2015
Erba, cioccolato, fango, marmellata e biro. Ma non solo. Difficile che un bambino arrivi alla fine della giornata senza una macchia difficile. I trucchi per far tornare i vestiti lindi e puliti come prima però ci sono. Il primo è: prima si interviene meglio è, perché la macchia non avrà ancora impregnato completamente la trama del tessuto. 
Facebook Twitter More
fango

FANGO. Lasciate seccare la macchia, poi spazzolate bene e passatela con uno straccetto imbevuto di acqua e aceto. Infine lavate con acqua e sapone.

marmellata

MARMELLATA. Ammorbidite la macchia mettendola sopra del vapore caldo. Poi strofinatela con acqua ossigenata e un goccio di ammoniaca.

penna

BIRO. Le macchie di penna si tolgono strofinandole con un batuffolo di cotone imbevuto di alcol.

cioccolato

CIOCCOLATO. Se è lana: sfregate la macchia con glicerina poi lavatela in acqua tiepida. Se no, immergete direttamente i panni in un composto di acqua tiepida e glicerina, poi risciacquatela.

pipii

URINA. Le macchie di pipì si tolgono lasciandole in ammollo in acqua fredda con tre cucchiai di ammoniaca per litro.

erba

ERBA. Sfregate la macchia con un composto di 2 cucchiai di alcol, uno di ammoniaca e tre di acqua calda. Sui capi particolarmente delicati utilizzate acqua ossigenata, da stemperare in due dosi d'acqua.

aceto

ACETO. Passate una pezzuola imbevuta di acqua fredda con qualche goccia di ammoniaca.

caffe

CAFFE'. Se il tessuto è bianco strofinatelo con un batuffolo di cotone imbevuto di acqua ossigenata. Se è un colorato: strofinate con un composto di alcol e glicerina; per lana e seta metteteci sopra una goccia di glicerina, lasciate imbevere e poi lavate diverse volte con acqua tiepida calda. Se la macchia è molto vecchia aggiungete alla glicerina un cucchiaio di giallo d'uovo.

cera

CERA. Grattate la cera con il dorso di un coltello. Poi mettete la parte macchiata fra due carte assorbenti bianche e passateci sopra il ferro da stiro.

cocacola

COCA COLA. Strofinate la macchia con una soluzione di acqua e glicerina in parti uguali. Risciacquate bene.

ferro

FERRO DA STIRO. Per togliere il segno del ferro da un tessuto prendete un asciugamano di spugna bagnato e strizzato, mettetelo ripiegato sulla parte rovesciata del tessuto, mentre sulla parte diritta mettete un panno bianco. Lasciate così per una notte. Il giorno dopo stirate con un panno umido e ferro tiepido.

frutta

FRUTTA. Sui tessuti colorati passate un composto di succo di limone, sale e aceto. Sui bianchi basta un ammollo con un po' di sapone di Marsiglia e poi un bucato. Se la macchia è molto difficile si può aggiungere una goccia di acqua ossigenata.

liquore

LIQUORE. Inumidite la macchia con il liquore che l'ha provocata, poi lavatela con acqua e sapone.

profumo

PROFUMO. Passate sopra la macchia un cotone idrofilo imbevuto di acqua ossigenata. Poi risciacquate subito con acqua a temperatura ambiente.

rossetto

ROSSETTO. Strofinate il tessuto con un po' di zucchero leggermente imbevuto d'acqua.

resina

RESINA. Per togliere questo tipo di macchia dovete usare benzina e alcol.

ruggine

RUGGINE. Provate a smacchiare con succo di limone caldo a cui avrete aggiunto del sale da cucina. Per togliere queste macchie da lenzuola o tovaglie bianche strofinate sopra la macchia del sugo di pomodoro, ottenuto passando un pomodoro fresco nel passaverdure. Poi risciacquate e mettete al sole.

sangue

SANGUE. Se le macchie sono fresche si tolgono subito con acqua fredda. Se vecchie si aggiunge qualche goccia di acqua ossigenata. Se le macchie sono sul materasso passatevi un cubetto di ghiaccio strofinandolo e cambiandolo quando si scioglie. L'operazione va ripetuta a lungo. Poi tamponate con un asciugamano di spugna.

smalto

SMALTO. Se si è macchiato un tessuto resistente potete provare a toglierlo con il solvente che usate per le unghie. Poi lavate aggiungendo bicarbonato.

stercouccello

STERCO DI UCCELLI. Pulitelo con un batuffolo di cotone idrofilo imbevuto in acqua tiepida.

bkxn0d

SUDORE. Mescolate aceto e acqua, poi tamponate strofinando. Per i capi in lana o sintetici potete provare: acqua fredda e bicarbonato di sodio. Nel caso di macchie ostinate mescolate bicarbonato e acqua in modo da formare una pasta da strofinare sul tessuto con un vecchio spazzolino da denti. Lasciate agire, poi lavate in acqua fredda.

cwbknj

TE'. Passate strofinando sulla macchia un cubetto di ghiaccio avvolto in un telo bianco. Oppure passate sulla macchia una fetta di limone.

unto

UNTO. Sfregate immediatamente con un po' di sale fine, in questo modo l'unto si assorbe. Poi bagnate il tessuto con acqua e aggiungetevi un po' di detersivo per i piatti. Lasciate agire qualche ora, poi lavate.

uovo

UOVO. Togliete il grosso con la lama di un coltello. Poi ricoprite la macchia con del sale, lasciate riposare, spazzolate e mettete a lavare.

vino

VINO. SE è vino rosso la macchia va via se si bagna con il vino bianco. Altrimenti provate a cospargere la macchia con sale da cucina e fregare a lungo con succo di limone e sapone. Anche rovesciare immediatamente sulla macchia acqua frizzante e mettere subito in lavatrice funziona.

macchie

FANGO. Lasciate seccare la macchia, poi spazzolate bene e passatela con uno straccetto imbevuto di acqua e aceto. Infine lavate con acqua e sapone.
Facebook Twitter More