Home Famiglia

Le più belle frasi di Shakespeare

di Penelope Greco - 13.02.2023 - Scrivici

frasi-di-shakespeare
Fonte: Shutterstock
L'amore è uno degli argomenti preferiti di Shakespeare. Vediamo le opere più belle e le frasi di Shakespeare più famose .

In questo articolo

Le più belle frasi di Shakespeare

Anche se William Shakespeare ha scritto più di 400 anni fa, continuiamo a usare parole e frasi che si trovano nei suoi sonetti e nei suoi drammi oggi. Potresti citare Shakespeare senza saperlo! Vediamo quindi le frasi più belle e romantiche.

Frasi di Shakespeare sull'amore

  • L'amore non guarda con gli occhi ma con la mente e perciò l'alato Cupido viene dipinto bendato.
    (Sogno di una notte di mezza estate)
  • Quando è vero amore, anche il più banale dei sospetti incute paura; e se la paura cresce l'amore lo segue avvampando impetuosamente.
  • L'amore è vaporosa nebbiolina formata dai sospiri; se si dissolve, è fuoco che sfavilla scintillando negli occhi degli amanti; s'è ostacolato, è un mare alimentato dalle lacrime degli stessi amanti. Che altro è esso? Una follia segreta, fiele che strangola e dolcezza che sana. (Romeo e Giulietta)
  • Chi mai amò che non abbia amato al primo sguardo? (Come vi piace)
  • Il corso di un vero amore non è mai andato liscio. (Sogno di una notte di mezza estate)
  • L'amore è cieco e gli amanti non possono vedere le piacevoli follie che essi commettono. (Romeo e Giulietta)
  • L'amore, com'io penso, e la ingenuità d'una lingua impacciata, pur senza parlare, sanno significare molto. (Sogno di una notte di mezza estate)
  • Ho imparato che non posso esigere l'amore di nessuno. Posso solo dar loro buone ragioni per apprezzarmi ed aspettare che la vita faccia il resto.
  • L'amore corre ad incontrar l'amore con la gioia con cui gli scolaretti fuggon dai loro libri; ma l'amore che deve separarsi dall'amore ha il volto triste degli scolaretti quando tornano a scuola. (Romeo e Giulietta)
  • Un amore crollato, ricostruito, cresce forte, grande più di prima. (Sonetto 119)
  • Questa è l'estasi dell'amore. (Amleto)
  • Parla piano, se parli d'amore. (Molto rumore per nulla)
  • Dolce è l'alba che illumina gli amanti.
  • Le gioie violente hanno violenta fine, e muoiono nel loro trionfo, come il fuoco e la polvere da sparo, che si consumano al primo bacio. Il più squisito miele diviene stucchevole per la sua stessa dolcezza, e basta assaggiarlo per levarsene la voglia. Perciò ama moderatamente: l'amore che dura fa così. (Romeo e Giulietta)
  • O, un bacio, lungo come il mio esilio, dolce come la mia vendetta.
  • Chi semina amore raccoglie felicità.
  • Amore non è soggetto al Tempo, pur se rosee labbra e gote dovran cadere sotto la sua curva lama.
  • Essere saggio e amare eccede le capacità dell'uomo.
  • Così come si beccano i colombi si vorrebbero mordicchiar gli sposi.
  • Più di una bella impiccagione previene un pessimo matrimonio.
  • I viaggi finiscono laddove s'incontrano gli amanti.
  • Un vero amore non sa parlare.
  • Gli uomini muoiono sempre e i vermi li distruggono, ma non si distrugge l'amore.Cleopatra: "Se è amore davvero, dimmi quant'è". Antonio: "È un amore miserabile quello che si può misurare". Cleopatra: "Voglio fissare un limite sino al quale essere amata". Antonio: "Allora dovrai per forza scoprire nuovo cielo, nuova terra". (Antonio e Cleopatra)
  • L'amore è una tenera cosa? È troppo rude, troppo brutale, troppo aspro e punge come una spina. (Romeo e Giulietta)
  • Amore va verso amore. (Romeo e Giulietta)
  • D'ora in avanti tu chiamami "Amore", ed io sarò per te non più Romeo, perché m'avrai così ribattezzato. (Romeo e Giulietta)
  • Se non ricordi che Amore t'abbia mai fatto commettere la più piccola follia, allora non hai amato. (Come vi piace)
  • Guardatevi dalla gelosia, mio signore! È un mostro dagli occhi verdi che dileggia la carne di cui si nutre. Beato vive quel cornuto il quale, conscio della sua sorte, non ama la donna che lo tradisce: ma oh!, come conta i minuti della sua dannazione chi ama e sospetta; sospetta e si strugge d'amore! (Otello)
  • Oh che amore potente! Che a volte fa di un uomo una bestia, e altre, di una bestia un uomo.
  • L'amore guarda non con gli occhi ma con l'anima. (Sogno di una notte di mezza estate)
  • Amore non è Amore se muta quando scopre un mutamento o tende a svanire quando l'altro s'allontana (Sonetto 116)
  • Ama, ama follemente, ama più che puoi e se ti dicono che è peccato ama il tuo peccato e sarai innocente. (Romeo e Giulietta)
  • Guarda come appoggia la guancia alla sua mano: Oh, potessi essere io il guanto di quella mano e poter così sfiorare quella guancia! (Romeo e Giulietta)
 

Frasi di Shakespeare sulla vita

  • Finché possiamo dire: "quest'è il peggio", vuol dir che il peggio ancora può venire.
    (Re Lear)
  • L'uomo che si agita fa scoppiare di risate gli angeli.
  • Vuoi essere simile alla natura degli dei? Sii misericordioso con gli animali: la dolce misericordia è il vero segno della nobiltà.
  • Quando ambiamo al meglio, spesso roviniamo ciò che è bene.
  • Non vi è profitto là dove non vi è piacere. (La bisbetica domata)
  • Il pensiero della morte è come uno specchio, in cui la vita è apparenza, breve come un sospiro. Fidarsene è errore.(Pericle, il principe di Tiro)
  • Preferirei dover rimettermi a curare le mie ferite piuttosto che sentir raccontare come le ho ricevute. (Coriolano)
  • Nulla si è ottenuto, tutto è sprecato, quando il nostro desiderio è appagato senza gioia. Meglio essere ciò che distruggiamo, che inseguire con la distruzione una dubbiosa gioia. (Macbeth)
  • Loro mi vogliono far frustare se dico la verità. Tu mi vuoi far frustare se dico la bugia: va a finire che un giorno sarò frustrato perché sto zitto. (Re Lear)
  • Non si apprezza il valore di quel che abbiamo mentre ne godiamo, ma appena lo perdiamo e ci manca, lo sopravvalutiamo, e gli troviamo il pregio che il possesso rendeva invisibile, fino a che era nostro.
  • L'uomo deve sopportare il suo andarsene di qua, così come il venirci. La maturità è tutto.
  • Il coraggio insorge all'occasione.
  • Ciò che brami ardentemente tu vorresti ottenerlo santamente: non vuoi barare, ma accetteresti di vincere con l'inganno.
  • La morte, questo fiero sergente, è severa nella sua custodia.
  • Rideremo delle farfalle dorate. (Re Lear)
  • Quanto spesso gli uomini sono stati allegri poco prima di morire!
  • Ogni fatica che ci è grata ha con sé il suo rimedio.
  • Spengiti, spengiti breve candela! La vita non è che un'ombra che cammina, un povero commediante che si pavoneggia e si agita, sulla scena del mondo, per la sua ora, e poi non se ne parla più; una favola raccontata da un idiota, piena di rumore e di furore, che non significa nulla.
  • Si dice che muore giovane chi è tanto giovane e saggio.
  • Non c'è belva tanto feroce che non abbia un briciolo di pietà. Ma io non ne ho alcuno, quindi non sono una belva.
  • È provato che l'umiltà servì sempre da scala all'ambizione, quando questa è giovane, e chi sale le volge sempre il volto; ma poi, raggiunto l'ultimo gradino, volta il dorso alla scala, e guarda in alto sdegnoso ormai degli umili gradini grazie ai quali è salito fin lassù.
  • Ogni colpa sembra mostruosa finché non arriva un'altra colpa che le sia compagna.
 

Frasi di Shakespeare sulle donne

  • Per tutte le violenze consumate su di lei,
    per tutte le umiliazioni che ha subito,
    per il suo corpo che avete sfruttato,
    per la sua intelligenza che avete calpestato,
    per l'ignoranza in cui l'avete lasciata,
    per la libertà che le avete negato,
    per la bocca che le avete tappato,
    per le sue ali che avete tarpato,
    per tutto questo:
    in piedi, signori, davanti ad una Donna!
  • O cuor di tigre nella pelle d'una donna. (Enrico VI)
  • Le donne parlano due lingue, una delle quali è verbale.
  • L'inferno non è mai tanto scatenato quanto una donna offesa.
  • Una donna disonesta non è una donna. (Pericle, il principe di Tiro)
  • Non c'è modo che gli uomini esistano senza che le donne lavorino a mezza giornata?
  • Se i baci fossero l'unico piacere che il letto può dare, una donna vorrebbe sempre un'altra donna sposare.
  • Procura che la tua amata sia più giovane di te, o il tuo affetto per lei non durerà.
  • Un giovanotto sposato è un uomo rovinato.
  • È mai possibile che la modestia seduca i nostri sensi più che la leggerezza della donna?
  • I clamori avvelenati di una donna gelosa sono più micidiali dei denti di un cane idrofobo. (Commedia degli errori)
  • Sei tutto ghiaccio; la tua gentilezza raggela.
  • Non si è ancor mai vista donna bella e stupida.
  • Gli uomini sono come aprile quando corteggiano, dicembre quando sono sposati; le donne sono maggio quando sono ragazze, ma il cielo cambia quando sono diventate delle mogli.
  • Dovessero disperarsi tutti quelli che han mogli fuorviate, un buon decimo dell'umanità si dovrebbe impiccare. (Come vi piace)
  • Quale autore al mondo potrà insegnarvi la bellezza come uno sguardo di donna? (Pene d'amore perdute)
  • È mai possibile che la modestia seduca i nostri sensi più che la leggerezza della donna?
  • Fragilità, il tuo nome è donna.
  • La donna uscì dalla costola dell'uomo, non dai piedi per essere calpestata, non dalla testa per essere superiore ma dal lato, per essere uguale, sotto il braccio per essere protetta, accanto al cuore per essere amata.

Frasi di Shakespeare tratte da Romeo e Giulietta

Romeo e Giulietta, la tragedia d'amore più conosciuta di tutti i tempi, uno dei più memorabili capolavori della letteratura mondiale che ha ispirato tante storie d'amore in letteratura, ha dato spunto a decine di opere liriche, balletti, film, quadri e canzoni.

Tra le tante frasi sul tema dell'amore abbiamo scelto queste: 

  • Ama, ama follemente, ama più che puoi e se ti dicono che è peccato, ama il tuo peccato e sarai innocente.
  • Buonanotte, buonanotte! Separarsi è un sì dolce dolore, che dirò buonanotte finché non sarà mattina.
  • D'ora in avanti tu chiamami "Amore", ed io sarò per te non più Romeo, perché m'avrai così ribattezzato.
  • Guarda come appoggia la guancia alla sua mano: Oh, potessi essere io il guanto di quella mano e poter così sfiorare quella guancia!
  • L'amore è forse una cosa delicata? Direi piuttosto che sia troppo rude e troppo aspra e infine troppo violenta. E punge come uno spino.
  • Il mio slancio è infinito come il mare, e non meno profondo è il mio amore; più te ne dono più ne posseggo, perché entrambi sono infiniti.
  • L'amore dei giovani non sta nel cuore, ma negli occhi.
  • L'amore è cieco e gli amanti non possono vedere le piacevoli follie che essi commettono.
  • V'è più pericolo negli occhi tuoi che in venti delle spade loro. Guardami con dolcezza e io sarò al sicuro da ogni nemico.
  • L'amore è un fumo che nasce dalla nebbia dei sospiri.
  • Oh, essa insegna alle torce come splendere!
  • Amore va verso amore.
  • Se l'amore è violento con te, tu sii violento con l'amore, pungi l'amore quando ti punge, e riuscirai in questo modo a sconfiggerlo.

Frasi di Shakespeare in inglese

  • It is the stars, The stars above us, govern our conditions
    (E' il firmamento, le stelle sopra di noi, a governare le nostre condizioni)
  • I flew with wings of love beyond the walls, because you can not put limits to love… and what amour love dares!
    (Con le ali dell'amore ho volato oltre le mura, perché non si possono mettere limiti all'amore e ciò che amor vuole amore osa).
  • If thou remember'st not the slightest folly that ever love did make thee run into, thou hast not lov'd.
    (Se non ricordi che amore t'abbia mai fatto commettere la più piccola follia, allora non hai amato).
  • Doubt thou the stars are fire, doubt the sun doth move, doubt truth to be a liar, but never doubt thy love.
    (Dubita che le stelle siano fuoco, dubita che il sole si muova, dubita che la verità sia mentitrice, ma non dubitare mai del mio amore.)
  • To do a great right do a little wrong.
    ( Per fare un grande cosa giusta fai una piccola cosa sbagliata).
  • It is neither good nor bad, but thinking makes it so.
    (non e' ne bene ne male, ma il pensiero che li rende tali).
  • We know what we are, but know not what we may be.
    (sappiamo cio' che siamo,ma non sappiamo quello che potremmo essere)
  • Good night, good night! parting is such sweet sorrow, That I shall say good night till it be morrow.
    (Buona notte,buona notte! Partire e' un tale dolce dolore, che diro' buonanotte fino a quando sarà mattino)

Frasi di Shakespeare sulla notte

La notte è paura, mistero, fascino, bellezza, romanticismo.

Abbiamo scelto delle frasi sulla notte di Shakespear per omaggiarla.

  • Quando non sarai più parte di me ritaglierò dal tuo ricordo tante piccole stelle, allora il cielo sarà così bello
    che tutto il mondo si innamorerà della notte.
    (Romeo e Giulietta)
  • È tutta colpa della luna, quando si avvicina troppo alla terra fa impazzire tutti.
    (Otello)
  • Tutti i giorni son notti per me, finché io non ti vedo, e giorni luminosi son le notti quando mi appari in sogno.
    (Sonetto 43)
  • Ma tu chi sei che avanzando nel buio della notte inciampi nei miei più segreti pensieri?
    (Romeo e Giulietta)
  • Folle è l'uomo che parla alla luna. Stolto chi non le presta ascolto.
  • La colpa, caro Bruto, non è delle stelle, ma nostra, che ne siamo dei subalterni.
    (Giulio Cesare)
  • Romeo: "io giuro il mio amore sulla luna."
    Giulietta: "Non giurare sulla luna, questa incostante che muta di faccia ogni mese, nel suo rotondo andare!"
    (Romeo e Giulietta)
  • Sei tu sicuro che siamo svegli? — Mi sembra che ancora dormiamo, sogniamo. (Sogno di una notte di mezza estate.

Frasi di Shakespeare sulla morte

  • Venite spiriti che presiedete i pensieri di morte. Cancellate il mio sesso. Stivatemi di crudeltà dalla corona ai piedi. Ispessite il mio sangue. Sbarrate ogni accesso al rimorso, che nessuna ipocrita istanza di umanità scuota il mio disegno mortale o ne' disturbi l'effetto.
  • Il pensiero della morte è come uno specchio, in cui la vita è apparenza, breve come un sospiro. Fidarsene è errore.
  • Signori, il tempo della vita è breve. | Ma quand'anche la vita, | cavalcando la sfera del quadrante, | giungesse al suo traguardo dopo un'ora, | anche quel breve corso | sarebbe esageratamente lungo, | se trascorso in un'esistenza vile. | Se vivremo, vivremo per calcare | i nostri piedi sui corpi di re; | se morremo, morire sarà bello | trascinando alla morte anche dei principi. | Assicurate le vostre coscienze: | l'armi son belle e giuste | se giusto è il fine per cui son brandite." 
  • Un compianto moderato e' un diritto dei morti; un dolore eccessivo e' nemico dei vivi. 

Revisionato da Nicoletta Vuodi

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli