Giochi

A New York parchi giochi da inventare

parcogiochi.jpg
19 Ottobre 2012
In varie zone della Grande Mela sono dislocati 10 ‘imagination playground’ dove i bambini si divertono ad assemblare di blocchi leggeri, creando di volta in volta robot, sculture e animali
Facebook Twitter More

di Mariangela Tessa

L’idea è quella di un parco giochi in continua costruzione dove i bambini possano, grazie all’utilizzo di “maxi Lego” morbidi e colorati, creare spazi sempre nuovi in cui divertirsi. A realizzarla ci ha pensato l'architetto americano David Rockwell, dando vita ai suoi Immagination Playground. Si tratta in pratica di dieci parchi giochi dislocati in varie zone di New York, che utilizzano le creature di gomma di Rockwell come arredamento stabile dei loro spazi. Pensati per i bambini da due anni insù, in questi parchi divertimento è il gioco non strutturato ad avere la meglio. Niente più attrezzature fisse, come altalene e scivoli. Qui ci si diverte principalmente con miriadi di blocchi leggeri di schiuma che i piccoli assemblano, creando di volta in volta animali, robot, sculture e costruzioni. Via libera dunque alla fantasia senza rinunciare all’esercizio fisico.

Leggi anche:

Imparare giocando: coccinelle al parco

Parchi divertimento in Italia