Nostrofiglio

Regioni italiane

La cartina dell'Italia (con regioni) da stampare e colorare!

Di Niccolò De Rosa
geografia-cartine

07 Novembre 2018
Per imparare la geografia italiana non c'è nulla di meglio che avere sotto gli occhi una bella cartina intuitiva che aiuti il bambino a riconoscere al volo le varie regioni dello Stivale

Facebook Twitter Google Plus More

La Geografia è una disciplina molto importante, che però troppo spesso viene trascurata o mal digerita dalle nuove generazioni di studenti.

 

Un tempo le provincie italiane si studiavano a memoria (con tanto di targhe!), ora è già tanto se i ragazzi sanno che Brescia si trova in Lombardia!

 

Il motivo di tanta ignoranza, oltre all'indubbia difficoltà delle istituzioni scolastiche nell'approcciare l'argomento, risiede anche nel fatto la Geografia rimane una materia complessa, con un sacco di nomi e nozioni da ricordare a memoria.

 

Come facilitarne l'apprendimento?

Il modo più banale - ma anche più efficace - per studiare con profitto questa materia è l'utilizzo di cartine!

 

Imparare la geografia leggendo solamente lunghi elenchi di regioni, stati o città non solo è molto noioso, ma anche poco utile. Avere sotto gli occhi una riproduzione fedele dell'ambiente che si sta studiando, invece, ci permette di memorizzare con facilità nomi e posizioni dei luoghi interessati, "costruendo" nella nostra mente una solida struttura concettuale che non scorderemo mai più!

 

 

La cartina delle regioni italiane

 

Di solito il primo grande argomento geografico che i nostri figli si trovano ad affrontare consiste nelle caratteristiche e nella conformazione del nostro Belpaese.

 

Questa è una splendida opportunità per imparare ad utilizzare le cartine.

 

Scarica questa mappa muta delle 20 regioni italiane e aiuta il tuo giovane cartografo a riconoscerle una ad una e a dipingerle con colori differenti.

 

cartina Italia
| Shutterstock

 

La cartina può anche essere ingrandita e ritagliata in modo da separare ogni singola regione e giocare ad un "puzzle geografico"!

Dove si trova il Molise? E la Liguria?

Come funziona la memoria: le basi
Le tecniche di memoria sono dei metodi scientifici studiati per immagazzinare informazioni di qualsiasi tipo. Sono tante e si sono evolute nel tempo e per ogni tipo di informazione c'è in pratica una tecnica. Per incominciare, occorre sapere che la nostra memoria funziona per associazioni di immagini, quindi l'informazione che desideri immagazzinare sarà trasformata così. Un esempio veloce per memorizzare una semplice parola è immaginarla in modo vivido con i cinque sensi: per esempio proviamo con la parola "albero". Non occorre ripetere la parola a pappagallo per ricordarla, fino a quando non entra in testa. Basta attivare i cinque sensi (immagina di odorarlo, di avvicinarti e accarezzarlo...etc). Oltre a delle immagini si possono associare anche suoni, idee o concetti.