Nostrofiglio

Menù di Natale senza latticini

Menù di Natale: le ricette senza latticini

Di Alessia Calzolari
ipa_h7hy67_bassa

07 Dicembre 2017
Scoprite come preparare un menù di Natale senza latticini adatto a grandi e bambini, con ricette della tradizione e gustose novità per stupire i vostri commensali

Facebook Twitter Google Plus More

Le Feste sono il tripudio di piatti ricchi, manicaretti e ricette che si fanno solo in queste occasioni. Come fare, però, se non si possono mangiare latticini? La soluzione è molto più facile del previsto: ecco un menù di Natale senza latticini dall’antipasto al dolce, con un mix di ricette della tradizione e non, adatto a grandi e bambini.

 

 

Strudel salato dal blog Diversamentelatte
Strudel salato dal blog Diversamentelatte | Diversamentelatte

 

Strudel salato per un antipasto che sa di montagna

 

Oltre alle classiche tartine con il salmone e con le uova di lompo (o magari il caviale) e al tripudio di salumi, un antipasto sfizioso potrebbe essere lo strudel salato:  si può anche preparare in anticipo e poi scaldare all’ultimo, in modo da potersi godere la festa con tutti gli ospiti.

La versione del blog Diversamentelatte prevede un impasto a base di farina di tipo 1 (quindi meno raffinata della classica 00) che si prepara velocemente e un ripieno cavolo viola, cavolo verza e lenticchie rosse, che vengono frullate per dare cremosità al ripieno. Una pioggia di semini di sesamo decora poi lo strudel salato, la cui ricetta completa trovate qui.

 

Lasagne senza latticini 

 

Basta poco per rendere anche dei tradizionali piatti delle feste adatti ad un menù di Natale senza latticini. La classica lasagna può essere preparata con il ragù e una besciamella senza latte, ma a base di brodo vegetale ed olio di oliva, come quella proposta dal blog Labna.

 

Primi piatti senza lattosio
 

I cappelletti sono molto saporiti anche se nel ripieno non viene inserito il parmigiano oppure, anche se i più tradizionalisti storceranno il naso, sostituendolo con il lievito alimentare in scaglie: un insaporitore a base di lievito disattivato, che ricorda la sapidità tipica dei formaggi molto stagionati.

 

Secondi piatti senza latticini: tra tradizione e sperimentazione  

 

Preparare un secondo piatto adatto alle feste e senza latticini è in realtà piuttosto facile: carne e pesce non ne contengono e a meno di cuocerli nel burro o condirli con panna o besciamella di solito sono adatti a questo tipo di esigenza già in partenza. Sia che optiate per il classico gran bollito misto (potete seguire questa ricetta per prepararlo), avendo usato il brodo per i cappelletti del primo, oppure per un arrosto di vitello, come quello che si trova sul sito di Wannabemum, andrete sul sicuro.
 

Visto che i secondi sono tradizionali, potreste giocare con il contorno . Nel libro “Il piccolo cucchiaio verde” (di R. Roth, Edizioni Sonda) c’è una ricetta adatta ai bimbi a base di verdure di stagione da fare anche con l’aiuto dei più piccoli: "Per tutti i broccoli". Per preparare questa ricca insalata unite in una ciotola le cimette di un broccolo di medie dimensioni con una carota grattugiata, una foglia di cavolo rosso tagliata finemente, un cucchiaio d’olio extra vergine d’oliva, due cucchiai di salsa Bragg (o salsa di soia) e due cucchiai d’acqua.

Mescolate accuratamente, schiacciando anche un po’ con il cucchiaio le cimette di broccolo e fate riposare almeno 15 minuti prima di servire cospargendo con semini di sesamo tostati.

 

 

Dulcis in fundo: ricette dolci senza latticini

 

Panettone e pandoro contengono burro, che in menù di Natale senza latticini non è indicato. Oltre al torrone portate in tavola la ciambella fiocco di neve, ricetta natalizia proposta nel libro “Cucina Mancina” (di L. Dadduzio e F. Giordano, Gribaudo).

Mentre portate a 180 gradi il forno, lavorate 150 g di margarina vegana finché non diventa morbida. Incorporate uno alla volta tre uova, aggiungendo il successivo solo quando il primo è stato totalmente assorbito. In una ciotola a parte setacciate 300 g di farina con una bustina di lievito per dolci e 50 g di cacao e unite il composto di margarina e uova alla farina.

Aggiungete anche 150 g di zucchero e, continuando a mescolare, aggiungete anche 50 ml di latte di soia. Versate in uno stampo alto da ciambella del diametro di 22 cm e cuocete per circa 45-50 minuti. Lasciate raffreddare e decorate poi con una glassa preparata facendo sciogliere 50 g di cioccolato fondente con 20 g di margarina e decorazioni natalizie a base di pasta di zucchero.