STARE BENE

Lagom e Hygge: 10 consigli per essere felici (anche durante le feste)

Di Alice Dutto
consigliperviverefelici.600
24 dicembre 2018
Due parole per esprimere due concetti, uno svedese e l'altro danese, e vivere meglio tutti i giorni, comprese le feste. Ecco i consigli che abbiamo ricavato dai libri “Hygge, la via danese alla felicità” e “Lagom. La ricetta svedese per vivere con meno ed essere felici”
 

 

Hygge

 

Da qualche tempo sono entrate nel nostro vocabolario due parole provenienti dai Paesi nordici, una danese e l'altra svedese, che definiscono uno stile di vita che ci permette di vivere ogni giorno più serenamente. Si tratta di “” e “Lagom”, termini che sono diventati l'argomento principale di due libri da cui abbiamo ricavato alcuni consigli per essere sereni: “, la via danese alla felicità” e “Lagom. La ricetta svedese per vivere con meno ed essere felici”.


La parola danese hygge, che si pronuncia «huga», indica un concetto complesso che include il piacere di stare con le persone che si amano, il sentirsi a casa e in pace con il mondo. La via per raggiungere questo stato passa attraverso il saper apprezzare le piccole cose, quelle che contano davvero. Leggi anche: Parent: il metodo danese per crescere figli felici

 

 

Lagom

 

Pochi lo sanno, ma la stessa Svezia viene chiamata Landet lagom, ossia la «Terra del lagom», perché il lagom è perlopiù accettato come stile di vita dominante del Paese. «Vivere come uno svedese significa mettere in pratica gli elementi culturali del lagom nei diversi aspetti della propria esistenza» chiarisce Lola A. Akerstrom, autrice del libro sul Lagom.

 

Non si tratta di una semplice parola, ma della vera e propria essenza dell’identità e della quotidianità svedesi, che non ha una definizione precisa: letteralmente significa "la giusta quantità", ma in realtà indica un approccio, «che spiega uno stile di vita improntato alla consapevolezza sociale, alla moderazione e alla sostenibilità».

Al pari dell'hygge, è un invito alla sobrietà, al condurre una vita moderata, apprezzando le piccole cose e la giusta misura, evitando gli eccessi di qualunque forma e in ogni aspetto della vita.

 

 

 

 

10 CONSIGLI PER VIVERE FELICI

 

Ecco quindi 10 consigli per vivere felici mutuati dai concetti di hygge e lagom, indicazioni che possono essere molto utili anche durante le feste.

 

 

1. Iniziate la giornata con calma

 


«Molti psicologi consigliano di iniziare la giornata con la meditazione o da soli, lontani dalla tecnologia, per sgombrare la mente prima di essere aggrediti dalle incombenze quotidiane. Siamo incoraggiati a eliminare il più possibile lo stress prima di affrontare preoccupazioni, responsabilità e impegni. Il lagom sviluppa ulteriormente l’idea di un mattino all’insegna del relax. Non si tratta soltanto di chiudere gli occhi per un minuto e di concentrarsi sul proprio respiro, bensì di semplificare la routine e le abitudini mattutine per alleviare la pressione prima di uscire di casa. Ciò riguarda anche cosa mangiamo appena svegli» scrive Lola A. Akerstrom.

 

 

5. Create dei ricordi

 


 

 

6. Rispettate gli orari

 

tratta il prossimo come vorresti essere trattato

 

 

7. Imparate a essere grati

 

È tenere a mente che la vita è adesso

 

 

9. Siate costanti

 

 

 

 

10. Piacere

 


«È importante provare piacere compiendo attività come mangiare e fare sesso, che sono essenziali per la sopravvivenza della specie. Quando facciamo qualcosa di gratificante, nel cervello viene rilasciata una sostanza chimica e si attiva il neurotrasmettitore dopamina […] La hygge è qualcosa che dovrebbe farci sentire bene, perciò se abbiamo voglia di torta dobbiamo mangiarne un po’. Al tempo stesso, però, dobbiamo sapere quando smettere. Farsi venire il mal di stomaco non è molto hyggeligt» conclude Wiking.