1° maggio

1° maggio: 5 lavoretti e giochi per bambini

primomaggiobambini
30 Aprile 2019
Il 1° maggio è la festa dei lavoratori. Una giornata significativa sulla quale possiamo far riflettere anche i bambini, con giochi e lavoretti sul lavoro. Ecco alcune idee da proporre per imparare le diverse occupazioni e mestieri
Facebook Twitter Google Plus More

Primo maggio, festa dei lavoratori. Come nasce questa ricorrenza mondiale? 

 

Com'è nato il 1° maggio, la storia

L'origine di questa giornata risale a una manifestazione organizzata negli Usa dai Cavalieri del lavoro (Knights of Labor, un'associazione che è stata fondata nel 1869) a New York il 5 settembre 1882.

Due anni dopo è stato deciso che ogni anno i lavoratori avrebbero manifestato per i loro diritti.

 

In Europa, in diversi Paesi, la festività fu adottata nel 1889. In Italia arrivò due anni dopo, nel 1891. Nel ventennio fascista però la festività da noi venne soppressa, per poi essere ripristinata dopo la fine del conflitto mondiale.

 

La pagina più sanguinosa di questa giornata è venuta poco dopo: nel 1947, a Portella della Ginestra, circa duemila persone del movimento contadino si erano date appuntamento per festeggiare la fine della dittatura e il ripristino delle libertà. Vennero però presi di mira dalla banda di Salvatore Giuliano, che fece fuoco sulla folla. I morti furono undici, i feriti oltre cinquanta.

 

Lavoretti e giochi per il primo maggio

Abbiamo raccolto qualche idea di lavoretto e gioco da fare insieme al proprio bambino proprio in occasione del 1° maggio. Per capire l'importanza dei diversi mestieri e imparare le peculiarità di ciascuno.

 

1- Lavoretto: disegna il papà e la mamma al lavoro

Una idea di disegno che si può proporre in questa giornata al proprio bambino? Chiedergli di disegnare il papà e la mamma al lavoro. A seconda dell'età, ogni bimbo si sarà fatto un'idea diversa del mestiere del proprio genitore: c'è chi lo immagina al lavoro come pompiere e chi invece... alle prese con il ping pong (solo perché una volta il papà ha raccontato di aver fatto una partita a ping pong con i colleghi...).

Un bel ricordo di sicuro da incorniciare.

 

Guarda anche la gallery su che cosa i figli pensano che i genitori facciano.

 

2 - Costruisci il poliziotto

lavoretto costruisci poliziotto
| shutterstock

Materiale necessario:

  • foglio di carta
  • stampante
  • forbici
  • colla

Salva l'immagine, stampala su un foglio A4, falla ritagliare al tuo bimbo e utilizza la colla per costruire un simpatico poliziotto londinese.

 

3 - Riconosci il lavoro creativo

lavori creativi
| shutterstock

 

Poliziotto? Astronauta? Maestra? Calciatore? Non solo. Ci sono tantissimi lavori creativi. C'è chi decide di fare il cuoco, chi la ballerina, chi il musicista, chi il regista, chi il pittore, chi il cantante. Stampa l'immagine e scopri insieme al tuo bambino i diversi tipi di attività.

 

4 -Il trivial delle diverse attività

lavori
| shutterstock

 

Sai riconoscere chi fa cosa? Il postino che cosa fa? L'imbianchino? Il pittore?

Stampa l'immagine sopra, ritagli le varie attività in tante comode tessere e spiega al tuo bimbo ogni attività a che cosa corrisponde.

Mescola poi tutte le carte in un mazzo e testa la conoscenza del tuo bimbo.

 

5 - Il collage dei diversi lavori

Materiale necessario:

  • riviste varie
  • forbici
  • colla
  • cartoncino
  • pennarello

Questo gioco sarà ancora più creativo. Prendete tutte le riviste che avete in giro per casa, sfogliatele e ritagliate tutti i personaggi che fanno un lavoro. Ora prendete un cartoncino e incollate le figure che avete trovato. 

Di fianco, con un pennarello, scrivete il tipo di lavoro che fanno le diverse persone e specificate i rumori diversi che producono gli attrezzi che usano (per esempio il martello o il fischietto, ma anche l'ambulanza).