Home Famiglia Lavoretti

Amigurumi, tutorial per realizzare i pupazzetti all’uncinetto per la nascita

di Elena Berti - 09.12.2021 - Scrivici

amigurumi-tutorial-per-nascita
Fonte: Shutterstock
L'arte giapponese dell'amigurumi: tutorial per nascita, come fare i pupazzetti all'uncinetto che vanno tanto di moda seguendo semplici video

Amigurumi: tutorial per nascita

Quando nasce un bambino, è usanza in molte case - ma non solo, anche luoghi di lavoro - appendere un bel fiocco nascita. Da qualche anno, molte persone amano realizzarli da soli invece di comprarli già pronti. E negli ultimi anni si è diffusa una nuova moda: si tratta degli amigurumi, i pupazzetti fatti all'uncinetto che hanno solitamente forme di animali. Ecco come realizzare un amigurumi, tutorial per nascita e arrivo di un bambino in famiglia.

In questo articolo

Che cos’è l’amigurumi

Come succede per molte mode degli ultimi tempi, basti pensare per esempio al furoshiki, l'arte di incartare i regali, anche l'amigurumi arriva dal Giappone e piano piano si fa spazio nella nostra cultura, appassionando molte persone. Si tratta, anche in questo caso, di un'arte manuale, e più nello specifico quella che consente di realizzare quei deliziosi pupazzetti fatti all'uncinetto che si vedono sempre più spesso in giro. Amigurumi, infatti, significa letteralmente "giocattoli lavorati all'uncinetto". In realtà "ami" significa lavorare ai ferri, a maglia o all'uncinetto, perciò niente vieta di creare animali o creature anche a maglia. 

Come si realizzano gli amigurumi

Più spesso gli amigurumi vengono realizzati all'uncinetto a maglia bassa, utilizzando la tecnica della lavorazione in tondo. In genere gli uncinetti usati sono di una misura piccola perché devono lavorare una struttura che tenga salda all'interno l'imbottitura. Di solito le varie parti vengono prima realizzate poi assemblate, ma esistono anche amigurumi che, non avendo arti, possono essere fatti in una volta soltanto. 

Materiale per realizzare gli amigurumi

Realizzare degli amigurumi può non essere semplicissimo, ma se si hanno le basi di uncinetto basta affidarsi alla matematica, che sta alla base di tutto. Seguendo calcoli e schemi indicati, infatti, è difficile sbagliare, mentre se si va a caso è molto probabile che invece di realizzare degli animaletti vengano fuori… dei mostriciattoli! Ecco cosa serve per cominciare: 

  • gomitoli di cotone o lana: per cominciare va bene un filato numero 5
  • uncinetto: da scegliere in base alla misura del filato
  • forbici
  • ago da lana: sempre a portata di mano per unire eventuali parti
  • segnapunti: due gancetti di plastica per segnare l'inizio del giro
  • ovatta per imbottire
  • eventuali accessori

Tutorial amigurumi per la nascita

E se invece del classico fiocco nascita realizzassimo qualcosa di ancora più prezioso grazie alla tecnica dell'amigurumi? 

Che sia per un nuovo arrivo in famiglia, per una nascita in ufficio o ancora qualche amica o conoscente in attesa, i fiocchi nascita in stile amigurumi sono facili da realizzare grazie ai tanti tutorial presenti sul web. Abbiamo selezionato i migliori per voi. 

Amigurumi per nascita con nome ed elefantino

Questo video è molto dettagliato e vi permette di creare un vero e proprio fiocco nascita con la tecnica dell'amigurumi, realizzando anche il nome del bambino o della bambina e un delizioso elefantino per decorazione, tutto all'uncinetto. 

Bimbo che gattona all'uncinetto

Se invece di un animaletto volete realizzare un bambino che gattona e poi applicarlo al fiocco nascita, questo video spiega passo passo come fare utilizzando due filati, uno rosa e uno azzurro (ma potete scegliere i colori che volete!). 

Questo invece è un altro tutorial che vi spiega come realizzare un neonato sdraiato, con tanto di cappellino e di più colori. 

Fiocco nascita amigurumi

In questo tutorial, invece, potete realizzare da zero un fiocco nascita: la prima parte è la base, facile anche se si è alle prime armi. 

I video tutorial per realizzare amigurumi per la nascita sono tantissimi, non vi resta che iniziare dal primo!

Aggiornato il 30.11.2021

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli