Home Famiglia Lavoretti

Come colorare i lavoretti per bambini in legno

di Niccolò De Rosa - 23.06.2021 - Scrivici

come-colorare-i-lavoretti-per-bambini-in-legno
Fonte: Shutterstock
Pittura e lavoretti manuali sono attività divertenti e che stimolano la creatività dei più piccoli. Ecco come colorare i lavoretti per bambini in legno

Disegnare è divertente e stimolante, non c'è alcun dubbio, ma i bimbi hanno anche bisogno di toccare con mano, di arricchire l'esperienza artistica con quella tattile. Per questo la pittura su legno può rivelarsi un'attività "jolly" in grado di combinare la componente creativa con quella manuale.

Ecco allora qualche consiglio per colorare i lavoretti per bambini in legno.

In questo articolo

Perché colorare i lavoretti in legno?

Attraverso i lavoretti con il legno i bambini imparano non solo a prendere confidenza con strumenti come colori e pennelli, ma anche ad utilizzarli con un fine creativo. Per dipingere una tavola o un oggetto in legno infatti occorre avere una visione (l'aspetto finale che dovrà avere l'oggetto che si sta dipingendo), la capacità tecnica di realizzarla (saper dosare la pittura, saper scegliere le tonalità giuste) e, perché no, un certo estro artistico.

Colorando il legno dunque, i più piccoli imparano:

  • A percepire lo spazio che li circonda, sia attraverso l'esperienza visiva che quella tattile, e ad approcciarlo in modo attivo.
  • A passare da un piano astratto (la forma finale dell'oggetto dipinto che si vuole realizzare) ad un piano concreto (l'oggetto colorato secondo il proprio desiderio).
  • A sviluppare un gusto estetico.
  • A collaborare con altri bambini. L'attività infatti può essere poposta e organizzata come un momento di gioco collettivo (a scuola o anche a casa).

Inoltre, elemento fonfamentale, colorare il legno è divertentissimo e permette di scatenare la fantasia!

Come colorare i lavoretti dei bambini in legno

Colorare il legno è un bellissimo gioco da fare in famiglia o con gli amici, pur sempre sotto la supervisione di un adulto.

Dove farlo?

Se abbiamo deciso di dedicare un pomeriggio ai lavoretti artistici con il legno, la prima cosa da fare è scegliere il posto dove liberare l'estro artistico. Naturalmente un giardino, un terrazzo o un garage sarebbero le scelte migliori (tempo permettendo), in quanto il rischio di sporcare in giro è alto, anzi altissimo. Se però non si dispone di uno spazio all'aperto, allora va benissimo anche il tavolo in cucina o la scrivania della camera: l'importante è che ci sia spazio a sufficienza e che si coprano le superfici di lavoro (e magari anche i pavimenti) con teloni o lenzuola "sacrificabili" per evitare macchie difficili da pulire.

Strumenti

A questo punto bisogna dotarsi degli attrezzi del mestiere. Oltre alla fantasia dei bimbi (lo strumento più importante), serviranno infatti pennelli di svariate dimensioni e colori adatti al legno (se ne trovano anche atossici, per stare più sicuri) come pitture acriliche o a olio. Lasciare scegliere ai bambini i vari colori li renderà protagonisti dell'avventura creativa.

Tenere anche una bacinella d'acqua per diluire il colore o lavare i pennelli.

Infine serve l'oggetto da colorare. Si possono colorare modellini, pannelli o oggetti di legno intagliato. In ogni caso bisogna fare attenzione che le superfici siano prive di schegge.

Dipingere

A questo punto si può dare inizio all'attacco d'arte.

Se si vuole dipingere un oggetto (es: una nave giocattolo, un dado o una statuetta), può essere una buona idea provare le tonalità di colore su un foglio bianco in modo da poter verificare l'effetto visivo e scegliere così la sfumatura desiderata. Si possono anche mixare i colori (e può diventare un'occasione per imparare i concetti di colori primari e colori secondari).

Se invece si vuole realizzare un dipinto su un pannello di legno, allora prima è buona norma realizzare un disegno preparatorio con un pennarello nero adatto alla superficie in modo da delineare gli spazi che poi verranno colorati.

Ricordiamoci sempre di lasciare asciugare a dovere le creazioni, anche in vista di ritocchi o seconde mani di colore.

Buon divertimento!

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli