Lavoretti natalizi

Il presepe minimalista

Di Jolanda Restano Maria Eva Virga
presepeminimal.jpg
25 Luglio 2012
Un lavoretto per Natale: il presepe minimalista
Facebook Twitter More

Materiale occorrente:

- Cartoncino giallo

- Colla vinilica

- Cous cous

- Fili di rafia

- Pennarelli colorati

- Sei abbassalingua (proprio quelli che usano i medici per guardare la gola) oppure sei bastoncini di ghiaccioli

- Stelline adesive

Come si fa:

Prendere due abbassalingua, incrociarli per realizzare il tetto della capanna, e incollarli nel punto di intersezione. Spezzare a metà un altro abbassalingua e unire, incollando, i due pezzi sotto i primi due intrecciati, per realizzare il perimetro della capanna. Infine realizzare la base (o il pavimento) della capanna con un altro abbassalingua, da incollare agli estremi destro e sinistro. Spezzare altri due abbassalingua per realizzare i tre personaggi (da inserire e incollare all’interno della mini capanna con la parte ricurva in alto): il primo, Giuseppe, andrà colorato col pennarello marrone, lasciando libero il “volto” che si può anche caratterizzare con un occhio e, volendo, la bocca; il secondo, Maria, dipinta col pennarello azzurro e le stesse accortezze per realizzare l’espressione del viso; il terzo, infine, Gesù Bambino, che dovrà essere incollato al centro, con la metà inferiore colorata di giallo ocra e il volto sempre accennato col pennarello nero (o una matita, se preferite). A questo punto prendete alcuni fili di rafia, che dovrete raggomitolare un pochino e incollare sotto Gesù bambino. Disegnate e poi ritagliate una stella cometa su cartoncino giallo, che andrete poi a incollare sulla capanna in alto. Potete incollare il tutto sopra un cartoncino rosso, su cui potete anche appiccicare, come “base”, un po’ di cous cous, che darà l’effetto “sabbia”. Se volete, aggiungete anche alcune stelline adesive in alto, sopra la capanna.