Lavoretti

Libri sensoriali fai da te: idee per i "quiet book"

Di Lorenza Laudi
4 giugno 2019
Libri sensoriali, quiet book, libri della calma, libri della quiete, activity book, busy book: sono diversi i modi per chiamare questi piccoli libri tattili che prendono spunto dal metodo Montessori e stimolano le capacità dei bimbi, aumentando concentrazione e calma. Sono realizzati in stoffa con in contrasto anche materiali ruvidi e sono ricchi di attività sensoriali per sviluppare la motricità fine. Abbiamo preparato una carrellata di immagini per creare il proprio quiet book fai da te.
quietbook7.1500x1000

Di sicuro il feltro è la migliore base per fare un quiet book. E' un materiale sui cui fa bene presa la colla a caldo e sul quale si può anche cucire. Nell'immagine la casetta di "Mr coniglio".

quietbook3.1500x1000

Ma quali altri materiali, a parte il feltro, si possono usare per realizzare un quiet book? Perfetti lacci, cerniere, tappi, bottoni, pannolenci, ma anche materiali di riciclo.

quietbook8.1500x1000

Attenzione solo ad evitare che i più piccini non possano staccare gli oggetti, per poi metterli in bocca.

quietbook1.1500x1000

I quiet book sviluppano la motricità fine e la coordinazione oculo-manuale: si impara a toccare quello che si sta guardando.

quietbook2.1500x1000

Vanno bene già dai sei mesi in su del neonato.

quietbook4.1500x1000

A seconda dell'età del bambino si possono rendere più avvincenti. Si possono realizzare piccole storie, insegnare l'ora, insegnare ad allacciare le scarpe o una cerniera.

quietbook5.1500x1000

quietbook6.1500x1000

quietbook9.1500x1000

quietbook10.1500x1000

quietbook11.1500x1000

quietbook12.1500x1000

Di sicuro il feltro è la migliore base per fare un quiet book. E' un materiale sui cui fa bene presa la colla a caldo e sul quale si può anche cucire. Nell'immagine la casetta di "Mr coniglio". | shutterstock