Storie

Toxoplasmosi e gravidanza: le testimonianze delle mamme

vegetaligravidanza
31 Gennaio 2019
Essere positivi al toxo-test. L'ansia, la preoccupazione: il bimbo nel grembo starà bene oppure no? Abbiamo raccolto le testimonianze di mamme che hanno scoperto di aver contratto la toxoplasmosi in gravidanza.
Facebook Twitter More

Un test di gravidanza positivo. Poco dopo un altro test positivo: il toxo-test, quello che comunica se sei positiva alla toxoplasmosi.

A quel punto la scelta: portare a termine la gravidanza? Aspettare ulteriori test? Che cosa fare? E' il bivio al quale sono arrivate le mamme delle storie che vi proponiamo di seguito. 

Ecco le loro emozionanti testimonianze.

 

La toxoplasmosi in gravidanza


La toxoplasmosi è un'infezione causata da un microrganismo chiamato Toxoplasma gondii. Difficile individuare i sintomi: spesso sono lievi e generici e non ci si accorge di averla avuta. Se contratta in gravidanza può essere pericolosa per il bambino. I danni sono maggiori se il contagio è avvenuto precocemente.

 

 

1 - Sospetta toxoplasmosi in gravidanza: per fortuna non ho abortito

Prima gravidanza. Tutto nella norma fino a una sospetta infezione da toxoplasma. Dopo varie analisi il dubbio era sempre più forte. Che fare? Aborto terapeutico se non avessi subito interrotto la gravidanza? Per fortuna ho aspettato l'amniocentesi e la mia bambina era sanissima.

 

2 - Incinta di 8 settimane e positiva alla toxo

Incinta e positiva alla toxoplasmosi. "Siete una coppia giovane, meglio l'aborto perché il vostro bambino rischia un buon 2% di aver contratto l'infezione e i danni possono essere anche gravi". Ecco che cosa ci sentivamo dire sempre più spesso. Ma io sentivo il cuore di mio figlio che batteva. Sono iniziate le novene. Poi la scoperta del sesso. E poi la nascita del nostro piccolo miracolo. Sanissimo.

 

3 - Ho contratto la toxoplasmosi in gravidanza

Ho scoperto di essere positiva alla toxoplasmosi ed ero incinta da solo quattro settimane. Per fortuna ho scoperto che i rischi erano bassi dopo aver fatto l'avidity test e mi sono rasserenata. Il mio Antonio, per fortuna, è nato sanissimo e bello.

 

4 - Toxoplasmosi in gravidanza: il mio cuore non potrà mai tornare a battere come prima

Seconda gravidanza... non scorderò mai quella telefonata dal laboratorio d'analisi: avevo contratto la toxoplasmosi nelle prime settimane di gestazione. Il mio cuore si è fermato il 19 dicembre, il giorno dell'intervento, il giorno del raschiamento. E non potrà mai tornare a battere come prima. 

 

5 - La nostra piccola guerriera Matilde: per 3 volte i medici mi hanno consigliato di abortire

IGG elevato e presente IGM: ero risultata positiva al test della toxoplasmosi e il mio medico di base mi consigliò di non portare a termine la gravidanza.

Feci ulteriori esami e risultò che avevo contratto la toxo più di quattro mesi prima e che quindi la mia piccolina stava bene. Non avrei dovuto abortire.

 

Per approfondire: la toxoplasmosi in gravidanza e il toxo-test