Matrimonio

6 cose che potrebbero uccidere un matrimonio

statuettamatrimonio
23 Febbraio 2017
Vivete come coinquilini? Non parlate mai della vostra relazione? Non vi date una mano nelle pulizie domestiche? Sono alcune delle abitudini che potrebbero far male al vostro matrimonio. Scopri come intervenire con il consiglio degli esperti.
Facebook Twitter Google Plus More

Infedeltà? Tradimenti? Problemi di soldi? No, secondo gli esperti interpellati dall'Huffington Post sono altri e più subdoli i comportamenti che potrebbero uccidere un matrimonio.

Terapisti di coppia hanno individuato sei comportamenti che lentamente potrebbero far male alla coppia. [Leggi anche i consigli per non andare in crisi dopo la nascita del bebè]

 

1 - Non coltivare amicizie fuori dal matrimonio

 

Spendere tempo insieme come coppia è importantissimo, ma è importante anche non rinunciare alle amicizie per spendere un'altra sera davanti alla televisione. Non è realistico dipendere in tutto e per tutto dal proprio partner, soprattutto per quanto riguarda la socialità. Serate solo donne o un'uscita con gli amici non possono che fare bene al matrimonio, spiega Ryan Howes, psicologo in Pasadena, California. "E' davvero importante per entrambi costruire amicizie con altre persone" spiega. "Attraverso i vostri amici, acquisite esperienze, prospettive e altri punti di vista, che possono aiutare la vostra relazione. Avete delle persone su cui contare anche al di fuori della coppia".

 

2 - Non considerare così importante il contatto fisico

 

Se vi cercate o toccate raramente o avete raggiunto il punto di fare sesso solo in occasioni particolari (compleanni, anniversari o vacanze), potrebbe essere arrivato il momento di darsi una mossa: siete sulla buona strada per arrivare a un matrimonio senza passione e senza sesso, spiega Debra Campbell, psicologa di coppia e terapista a Melbourne, Australia.

 

"Non avete bisogno di fare sesso tutti i giorni, ma di trovare quotidianamente qualche gesto che faccia ricordare all'altro che è unico, che voi siete unici e che la vostra relazione è importante", spiega. "Potrebbe anche essere un lieve tocco; non c'è sempre bisogno di raggiungere l'orgasmo e fare l'amore". In una relazione di lunga durata i partner hanno bisogno di ricordarsi l'un l'altro perché si sono scelti. E che nessun'altro può avere quel tipo di rapporto con loro.

 

3 - Quando gli amici sono un'influenza negativa

 

E' vero, è importante avere dei rapporti di amicizia, ma anche circondarsi di amicizie sbagliate può essere negativo per la vostra relazione. Lo spiega Laura Heck, terapista di coppia a Salt Lake City, Utah. "Le azioni dei vostri amici influenzano in modo attivo il vostro matrimonio, che voi ve ne rendiate conto oppure no", spiega.

 

"Come sono i vostri amici in privato? Per esempio si lamentano dei propri compagni? Flirtano o tradiscono il partner? Cattive relazioni possono essere tossiche e cambiare attivamente le vostre abitudini". 

 

Dall'altra parte, circondarsi di gente sposata e con legami sani non può che fare bene alla vostra relazione. Spiega Hack: "Fate l'inventario delle vostre relazioni strette e scegliete bene quanto volete che queste relazioni influenzino il vostro modo di vivere". 

 

4 - Non c'è collaborazione nelle pulizie di casa 

 

Secondo uno studio del 2015 dell'Università di Alberta le coppie che non si dividono i lavori domestici sono meno soddisfatte della propria relazione e fanno meno sesso rispetto alle altre. E se appena si inizia a vivere insieme, la domanda "chi fa le pulizie" non è un gran problema, man mano che il tempo passa può diventare un bel sassolino nella scarpa. "Non importa se sei una persona ordinata o casinista, quello che conta è che a un certo punto il partner ordinato diventi più flessibile e quello casinista aiuti nelle pulizie" spiega Ryan Howes. [Leggi anche: pulizie domestiche in casa in Italia, le statistiche]

 

"Pian piano può montare del risentimento, vale quindi la pena discuterne onestamente e parlare dell'ordine della propria casa".

 

5 - Non parlare della propria relazione

 

Per far durare l'amore è indispensabile qualcosa di più profondo del "hey amore, come ti è andata la giornata?" o "che piani hai per il fine settimana?" Lo spiega Liz Higgins, di Dallas.

"Avere una conversazione sulla propria relazione significa andare più a fondo, con domande più profonde come: 'Che cosa facciamo noi, per la nostra coppia?' 'Che cosa ho fatto oggi per contribuire alla nostra relazione?' 'C'è qualcosa che posso fare per te?' 'In quali occasioni ti senti più legato a me?' spiega Higgins.

 

Parlare di questi temi potrà sembrare un po' strano all'inizio, ma, man mano che passa il tempo, ne apprezzerete  il valore. "Consiglio ai miei pazienti di parlare almeno una volta alla settimana di come sta andando la propria relazione" spiega. "Dopo un po', si nota come si riesca a superare la necessità di mettersi sulla difensiva o di arrabbiarsi con l'altro".

 

6 - Sentirsi sempre di più come coinquilini

 

La sindrome da coinquilini è silenziosa, ma è come un killer per la relazione, spiega Heck.  

Quando la relazione è giunta a questo punto, è come se voi stesse vivendo vite parallele, condividendo solo uno spazio, conto corrente e figli.

 

"Quando avete già raggiunto questo status, dovete davvero essere intenzionati a fare qualcosa per cambiare la routine e far ritornare la passione nella relazione" dice Heck.

Un consiglio per rimettersi sui binari giusti è sforzarsi di spendere tempo insieme in un progetto comune. Qualcosa che piaccia a entrambi e che soffi energia nella coppia. "Può essere sistemare casa, iniziare insieme un corso di crossfit, andare insieme a un corso di cucina vegana. Pensare a che cosa possa funzionare per voi due e farlo".