Home Famiglia Moda e bellezza

Abiti sostenibili e bambini: per la salute dei più piccoli e del nostro pianeta

di Penelope Greco - 08.02.2021 - Scrivici

abiti-sostenibili-e-bambini
Fonte: shutterstock
Abiti sostenibili e bambini: per la salute dei propri figli, ma anche per quella del pianeta. Per insegnare fin da piccoli a scegliere in modo consapevole

I bambini crescono in fretta. Quando si diventa genitori per la prima volta, si pensa di dover acquistare tantissimi capi pensando che il proprio figlio avrà bisogno di molte cose. Soprattutto i primi anni, un capo di abbigliamento viene indossato anche per meno di una stagione e si viene tentati così dall'acquisto facile e a poco prezzo che però, la maggior parte delle volte, coincide con bassa qualità. Si sente sempre di più parlare di fast fashion, di corsa a capi sì, alla moda, ma che durano poco. Ed ecco che arriva in nostro aiuto la moda sostenibile e i bambini potranno goderne in salute, seguendo la tendenza green.

Se acquistiamo una maglietta a pochi euro non possiamo non pensare a come sia stata realizzata, alla scarsa qualità del materiale e alle condizioni di lavoro delle persone che l'hanno creata. Ecco quindi qualche consiglio per scegliere i giusti capi ad alto tasso di sostenibilità

In questo articolo

Abiti sostenibili e bambini: tessuti

Per essere sicuri di aver scelto un abbigliamento sostenibile, per prima cosa bisogna leggere sempre le etichette poste all'interno del capo e affidarsi a certificazioni come Oeko-Tex, Ocs o Gots, che garantiscono acquisti sicuri, perché controllano la produzione nel rispetto dei lavoratori, degli animali, dell'ambiente e della pelle dei più piccoli. Ecco quali tessuti provare:

  • Fibra di bambù
  • Cotone biologico
  • Cashemire vegetale
  • Lana biologica
  • Canapa

 

Fibra di bambù

Questo tessuto è naturalmente traspirante e adatto ad assorbire l'umidità. Comodo e morbido, è perfetto anche per i più piccoli.

Cotone biologico

Coltivato senza pesticidi e lavorato a secco, è più resistente del normale cotone.

Cashemire vegetale

Questo tessuto morbidissimo è traspirante, antibatterico e in grado di respingere i raggi ultravioletti.

Lana biologica

Priva di trattamenti chimici, la lana biologica garantisce un trattamento etico degli animali.

Canapa

Perfetta soprattutto in estate, la canapa ha caratteristiche antiallergiche e garantisce una lunga durata.

Abiti sostenibili e bambini: quali capi scegliere

Acquistare meno, ma meglio. Questa è la base per iniziare. Aprite l'armadio dei vostri figli e pensate a tutto quello che non hanno mai messo. Troverete sicuramente anche capi con ancora il cartellino attaccato. Basta quindi agli acquisti compulsivi. Bisogna pensare invece ad un guardaroba minimal con pezzi che si possono abbinare tra loro. La moda bambino deve essere comoda e semplice. Iniziate dai colori base per i pezzi di sotto per poi scegliere maglie e cardigan di colori utilizzabili insieme. Prediligete i colori della terra, blu, grigio, nero e marrone. E poi via alla fantasia con gli accessori!

Abiti sostenibili e bambini: riciclare

I bambini crescono in fretta e, soprattutto i primi anni, usano poco i propri vestiti. Ecco allora che riciclare diventa la cosa migliore da fare. Perfetto se hanno fratelli più grandi, ma anche cugini. Oggi ci sono anche molti negozi che si occupano proprio di riciclo di abbigliamento in ottimo stato.

Abiti sostenibili e bambini: salute dei più piccoli

I tessuti sintetici e le fibre artificiali possono provocare allergie e dermatiti alla pelle dei bambini. Ecco perché i tessuti naturali possono fare la differenza.

Abiti sostenibili e bambini: pensiamo al pianeta

Acquistare tessuti sostenibili è un modo anche per pensare alla salute del nostro pianeta. Il fast fashion infatti porta alla continua realizzazione di capi d'abbigliamento di scarsa qualità, difficili da riciclare e con il continuo accumulo di vestiti. Iniziamo quindi ad acquistare capi sostenibili e insegnamo ai più piccoli a prendersi cura del futuro.

Fonti articolo: Oeko-Tex, The Organic Content Standard e Global Organic Textile Standard

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli