Capelli

Capelli: i colori moda per la primavera-estate 2017

capellicoloreinsolito
20 Febbraio 2017
Colori moda nel 2017: quali saranno? Per la prossima stagione non ci sono mezze misure: o si resta sul classico o si osa con colori inusuali, per dare davvero una svolta al proprio look! Ecco i consigli dell’hair stylist.
Facebook Twitter More

Rosa opale, blu denim o verde. Se invece preferisci le tinte classiche il biondo va di moda vanigliato. Altra tendenza forte è quella di giocare con le tonalità per dare forma al viso, quasi fosse un elemento del make up.  Tingendo le ciocche che incorniciano il viso di un mezzo tono più chiaro o scurendole se il viso è arrotondato.

Ecco le tendenze per il colore dei capelli nel 2017 dell'hair stylist Cristian Sinopoli della Compagnia della Bellezza. (Guarda anche i tagli di moda per il 2017)

 

Voglia di stupire? Vai di rosa, verde, azzurro o grigio!


Rosa opale, blu denim, verde: se un tempo erano colori in voga in ambito punk, ora sono diventati un ‘colore gioiello’, in grado di caratterizzare ed impreziosire una chioma. In piccole ciocche, solo sulle punte o sparse un po’ dappertutto in giochi di luci e ombre, a seconda del gusto e della voglia di osare, in ogni caso si tratta di tonalità pastello, mai troppo sfacciate ma sempre eleganti. Altra tonalità molto in voga il grigio, che non a caso sta conquistando molte donne dello spettacolo. 

capelli azzurri
| Foto: Compagnia della Bellezza

A chi è consigliato. “Ad una donna che desidera osare, spostare l’attenzione sui capelli ed avere un particolare per cui essere notata” dice Cristian Sinopoli, hair stylist Compagnia della Bellezza. “Per scelte così forti, però, è fondamentale affidarsi ad un bravo professionista, che sappia consigliare la donna in modo adeguato, proprio perché sarà un colore che attirerà molto l’attenzione”.

 

 

 

 

 

Leggi anche: Capelli: i tagli moda della primavera estate 2017

 

Voglia di colori ‘tranquilli’? Scegli quello giusto per te!


Per chi ama i colori classici, le possibilità sono tante, perché non c’è IL colore moda, ma ognuna può scegliere quello che si adatta meglio al suo viso.  
“Qualunque tonalità si preferisca, la moda quest’anno vuole colori più ‘polverosi’, meno ‘gridati’ e meno artificiali” dice Sinopoli. “Il biondo ad esempio è più trasparente, meno giallo e più  vaniglia, un po’ come se si volessero colorare i capelli con un pastello anziché con un pennarello, in modo da avvicinarsi di più alla naturalezza del pigmento, mettere meglio in risalto la luminosità del viso e non rubare la scena”. Altra tendenza forte è quella di giocare con le tonalità per dare forma al viso, quasi fosse un elemento del make up.  

Ad esempio tingendo le ciocche che incorniciano il viso di mezzo tono/un tono più chiaro rispetto al resto della capigliatura, per rendere più luminoso il volto o per ‘confondere’ una forma allungata, oppure scurendole leggermente rispetto al resto della chioma se il volto è più arrotondato, in modo da snellire l’ovale.

capelli biondi
| Foto: Compagnia della Bellezza

A chi è consigliato.

La regola generale dice che i colori più freschi, come un biondo topazio, si abbinano meglio con una pelle chiara, tendente all’argento, mentre i colori caldi, come un color caramello o

cioccolato, stanno bene a chi ha una carnagione tendente al dorato.
Fatta questa premessa, ognuna può scegliere la tinta a seconda che desideri creare effetti di armonia o di contrasto con il proprio colorito. Si tenga presente però che i contrasti in genere possono star bene in giovane età, mentre man mano che aumentano sul viso i segni del tempo, meglio evitare stacchi troppo netti (che rischiano di rendere più evidenti le rughe) e cercare l’armonia, con una tinta di capelli che sia in sintonia con il colore della pelle. Ancora una volta, il consiglio un esperto può far la differenza.