Home Famiglia Moda e bellezza

Come preparare e proteggere la pelle del viso dal freddo

di Nicoletta Vuodi - 11.11.2022 - Scrivici

come-proteggere-la-pelle-del-viso-dal-freddo
Fonte: Shutterstock
Si avvicina la stagione invernale e la pelle del viso ha bisogno di cure e protezione in vista del freddo. Cosa  possiamo fare?

Come preparare e proteggere la pelle del viso dal freddo

La pelle è l'organo più grande e visibile del nostro corpo. E' una barriera che rappresenta il primo livello di difesa dell'organismo contro gli attacchi provenienti dall'ambiente esterno e svolge numerose funzioni. E' resistente ma anche molto sensibile perchè fornisce all'organismo importanti indicazioni circa il tatto, la sensazione di dolore, la temperatura. Rappresentando dunque la nostra linea di confine è a contatto con gli agenti esterni che possono essere dannosi. Esporsi all'inquinamento o ai raggi Uv senza protezioni solari, ma anche assumere delle abitudini dovute ad un cattivo stile di stile di vita come fumare, bere alcolici o seguire un'alimentazione non equilibrata, può influire sulla nostra pelle. E' importante proteggerla affinchè sia sana, bella e luminosa. 
 
In vista dell'inverno la nostra pelle necessiterà di maggiore protezione e abbiamo chiesto alla dott.ssa Alessandra Vasselli, cosmetologa e membro del Comitato Direttivo AIDECO, cosa possiamo fare per prendercene cura e proteggerla dal freddo.

In questo articolo

Perché è importante proteggere la pelle del viso dal freddo?

La pelle risente dei cambiamenti stagionali, specialmente da parte di quelli più estremi come il freddo invernale o il caldo estivo. In particolare la rigidità della temperatura ambientale, con frequenti aumenti dell'umidità relativa, vento ed altri fattori esterni "stressanti" per la pelle, si abbatte sulle aree non protette dagli indumenti come il viso, il collo, il décolleté e le mani. Molto dipende però dal tipo di pelle, per cui quelle più fragili e sensibili come ad esempio quella dei bambini, possono risentirne di più.

Durante l'inverno, specialmente quando si vive spesso in outdoor, è opportuno quindi proteggere ed idratare queste zone in modo costante e continuativo, al fine di evitare disidratazione, secchezza, desquamazione o possibili rossori/irritazioni.

Quali prodotti usare per il viso?

Prima di tutto durante l'inverno è bene scegliere prodotti detergenti per il viso che siano più eudermici e possibilmente che funzionino "per affinità", ovvero attraverso il metodo "lipide porta via lipide, cioè lo sporco": un esempio è il latte detergente, un'emulsione molto fluida che riesce, mentre pulisce, a ri-depositare sulla pelle le sostanze protettive di cui ha bisogno.

Poi è buona norma applicare possibilmente prodotti in crema ricchi e nutrienti, ovvero emulsioni acqua in olio (A/O), in grado di apportare protezione nei confronti dell'ambiente esterno. Sia la base che le sostanze funzionali del prodotto devono rispettare questa regola. Ad esempio:

  • oli (come quello di Jojoba),
  • burri (come quello di Karitè)
  • cere (come quella d'api)

sono solo alcuni esempi tra i numerosi ingredienti attivi che svolgono questa funzione. Inoltre alcune aree più delicate, come le labbra e la zona del contorno occhi, dovrebbero essere ulteriormente protette con prodotti specifici.

Come idratare la pelle prima di uscire?

Dopo la detersione, come sopra riportato, è necessario applicare su tutto il viso, senza dimenticare collo e décolleté, quei prodotti protettivi, re-idratanti, reintegranti e restitutivi che possano agevolmente creare un'ulteriore barriera per la pelle rispetto a quella naturale. Di fatto va super-potenziato il film idrolipidico di protezione. L'applicazione post detersione del prodotto protettivo può essere supportata tramite ri-applicazioni mirate durante la giornata, portando con sé un'emulsione più leggera olio in acqua (O/A).

Come comportarsi se compaiono: rush cutanei, sfoghi, bolle o gonfiori sulla pelle?

Per evitare la comparsa di rossori (rush) o irritazioni è essenziale proteggere le zone del viso prima di esporsi al freddo e agli stress ambientali e questo ruolo è egregiamente svolto dai cosmetici specifici. Qualora dovessero comparire le alterazioni tipiche dell'esposizione al clima freddo, è auspicabile ricorrere all'utilizzo di prodotti ad azione lenitiva e decongestionante, come quelli che contengono ad esempio estratti vegetali ormai riconosciuti e noti per questa funzionalità (ad esempio i molteplici estratti vegetali come l'aloe, la malva, la camomilla, la liquerizia etc.). Maschere e patch ad azione "calmante" possono essere di aiuto.

Qualora le reazioni cutanee fossero importanti e persistenti è consigliabile rivolgersi al proprio dermatologo di fiducia.

La pelle in gravidanza subisce numerose modifiche, sia con impatto estetico positivo ma anche negativo. La pelle in effetti apparirà nel suo insieme più bella, tonica, elastica, radiosa e pronta a consentire il naturale cambiamento, ma si possono presentare nuove alterazioni cutanee, come ad esempio le striae gravidiche meglio note come "smagliature", le iper-pigmentazioni, le alterazioni vascolari come la comparsa di rossori localizzati, teleangectasie (ovvero la manifestazione di piccoli capillari superficiali).

È il ruolo di alcuni ormoni che comporta questi cambiamenti fisiologici, "trasformando" il corpo di una donna in quello di una futura mamma.

Durante questo periodo la pelle della donna può rivelarsi dunque maggiormente esposta alle aggressioni esterne, come le radiazioni solari, lo smog, il caldo o…il freddo. Ecco perché è essenziale evitare, laddove possibile, di esporsi troppo a lungo a temperature rigide, oltre che applicare costantemente prodotti cosmetici idratanti, decongestionanti e capillaro-protettivi.

Infine, nonostante gli ingredienti ammessi in cosmetica siano tutti accuratamente selezionati e controllati per la loro sicurezza, in casi particolari come la gravidanza la verifica della sicurezza di impiego del cosmetico e dei suoi componenti deve essere maggiormente attenzionata prima di scegliere a quali prodotti affidarsi.

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli