Speciale matrimonio

I documenti che servono per sposarsi

20 Maggio 2011
Due mesi prima della data prevista per le nozze i futuri sposi devono recarsi con i documenti d'identità presso l'ufficio di stato civile del comune di residenza di uno dei due sposi e fissare la data del consenso
Facebook Twitter Google Plus More

Sia che si scelga il rito civile che quello religioso, un paio di mesi prima della data scelta è necessario recarsi con i documenti di identità presso l’ufficio di stato civile del comune di residenza di uno dei due sposi per aprire la pratica del matrimonio e fissare la data per il consenso.

Nel consenso i futuri sposi devono firmare la richiesta delle pubblicazioni che restano affisse nel comune di residenza degli sposi per almeno otto giorni consecutivi comprese due domeniche: solo così viene data la possibilità di opporsi al matrimonio se qualcuno è a conoscenza di un motivo valido perché non sia celebrato (per esempio un caso di bigamia, considerata un reato per lo stato italiano).

Scaduti i termini si ritira il nullaosta da presentare all’ufficiale di stato civile. Le nozze devono essere celebrate entro 180 giorni, altrimenti bisogna ripercorrere l’iter.

I documenti per il rito religioso

Oltre a quelli per il rito civile (poiché il matrimonio religioso è valido anche ai fini civili, è necessario il nullaosta rilasciato dal comune dopo le pubblicazioni: il parroco provvede alle pubblicazioni in chiesa per le due domeniche che precedono la cerimonia), sono necessari i certificati di battesimo, cresima, di stato libero ecclesiastico (se uno dei due sposi ha vissuto per almeno un anno dopo i 16 anni in una diocesi diversa dal domicilio attuale, sostituibile con il giuramento di due testimoni di fronte al parroco), l’attestato di frequenza al corso prematrimoniale e il nullaosta ecclesiastico se il matrimonio si celebra in una parrocchia diversa da quella di residenza.

Vai allo Speciale matrimonio col pancione

Vuoi scambiare consigli con altre mamme? Entra nel forum di nostrofiglio.it

TI POTREBBE INTERESSARE
  1. Matrimonio col pancione