Matrimonio col pancione

Il bon ton per la sposa

Di Maria Cristina Renis
22 maggio 2011
Siete indecise se indossare l'abito lungo perché vi sposate in municipio? Non sapete che gioielli indossare? Come regolarsi con l'arrivo? Leggete tutte le regole sul bon ton del matrimonio

 

  • Per lei obbligatorie le calze, anche d’estate o con i sandali.

  • Per il rito civile è ammesso anche l’abito lungo, purché sobrio.

  • Il make-up deve essere sempre leggero e naturale.

  • Colori sobri anche per lo smalto alle unghie (rosa o madreperlato).

  • I gioielli mai vistosi, perfette le perle o i brillanti, purché piccoli; mai gli orecchini a cerchio. L’unico anello ammesso è quello di fidanzamento, ma solo durante il ricevimento.

  • Il velo, simbolo di purezza e verginità, è riservato alle giovanissime. Se vi sposate col pancione e proprio non volete rinunciare a questo simbolo di romanticismo (comunque sconsigliato a chi si sposa in municipio), è meglio optare per un cappello, più disinvolto e spiritoso.

  • Anche se la vostra miopia è proverbiale, il giorno del matrimonio non indossate gli occhiali da vista (si può ricorrere a comode lenti a contatto, anche usa e getta) e tanto meno quelli da sole.

  • Vietati anche i ritardi esagerati: per farsi attendere e suscitare un po’ di suspence sono sufficienti 10 minuti (e comunque inammissibili in municipio).

 

Leggi tutto lo Speciale Matrimonio col pancione

 

Vuoi chiedere consiglio a altre mamme? Entra nel forum di nostrofiglio.it

 

TI POTREBBE INTERESSARE
  1. Matrimonio col pancione