Bellezza viso

Risveglia la pelle dopo l’inverno

bellezzaviso
21 Febbraio 2017
Alla fine dell’inverno la pelle può apparire un po’ spenta e stanca. Ecco i consigli dell’esperta per darle nuova vitalità! 
Facebook Twitter Google Plus More

Come fare per ridare vita alla pelle dopo un lungo inverno? I consigli di Patrizia Piersini, medico estetico a Torino e docente della scuola Superiore di Medicina Estetica dell’Agorà di Milano. (Leggi anche: gravidanza, quali creme usare)

 

Perché dopo l’inverno la pelle può apparire più spenta 


La pelle spesso in inverno si ingrigisce, per vari motivi: per l’esposizione al freddo ed al caldo eccessivo che tendono a screpolarla, per il  minor desiderio di bere che fa ingerire meno liquidi, per lo smog che si deposita sulla superficie cutanea. Ma anche per l’utilizzo di creme troppo nutrienti rispetto al proprio tipo di pelle, che possono dilatare i pori, rendere la trama della pelle meno compatta e dare un aspetto più appesantito.


Idratare con i prodotti giusti

Per regalare alla pelle un aspetto più luminoso e tonico bisogna innanzitutto idratarla: “Al mattino, con fluidi a base di acido ialuronico e cellule staminali vegetali, che hanno un’azione idratante e levigante; alla sera con una crema a base di polidrossiacidi, come il gluconolattone o l’acido lattobionico, che riattivano il turn over cellulare e stimolano la produzione di collagene ed elastina, rendendo l’incarnato più luminoso” spiega Patrizia Piersini, medico estetico a Torino e docente della scuola Superiore di Medicina Estetica dell’Agorà di Milano.  


Scrub: sì, ma non troppo

Per rimuovere le cellule morte depositate sulla superficie cutanea e favorire il rinnovamento della pelle può essere utile fare una volta alla settimana uno scrub con un prodotto esfoliante. “L’importante è scegliere prodotti non troppo aggressivi, che potrebbero irritare la pelle ed asportare il film idrolipidico, e dare invece la preferenza a cosmetici arricchiti da sostanze come le microsferule di jojoba, che idratano la cute ed effettuano una delicata azione esfoliante” dice il medico estetico.  


Rinnovare la pelle dall’interno


Quali gli alimenti migliori per risvegliare la pelle? La frutta e la verdura in generale, perché ricche di vitamine e altre sostanze antiossidanti. “Ottimi in particolare i vegetali contenenti acido lipoico, come patate, broccoli, spinaci, che hanno un'ottima azione antiossidante in grado di contrastare i radicali liberi” risponde la Piersini. “E poi è bene aumentare il consumo di alimenti contenenti acidi grassi omega 3 e 6, come pesce azzurro, salmone, olio extravergine di oliva, che rinforzano l’azione di barriera della pelle riducendo gli stress provocati dagli agenti esterni; o di alimenti come semi di lino, pomodori, finocchi, patate dolci, che contengono fitoestrogeni che favoriscono la produzione del collagene”.


E naturalmente… bere!


Fondamentale anche per la bellezza della pelle bere molto, perché una maggior quantità di acqua all’interno della cute favorisce gli scambi tra le cellule e quindi il turn over cellulare, la pelle diventa più compatta, riflette meglio la luce e quindi appare più luminosa.  

 

 

Leggi anche gli articoli: Cellulite in gravidanzaSmagliature in gravidanzaSmalto in gravidanzaTatuaggi in gravidanzaTinta in gravidanza