Capelli: tagli e colori per il 2018

Tendenze capelli 2018: tutti i tagli e i colori giusti per essere alla moda

Di Mariella Laurenza
woman-828610_1280-iloveimg-cropped
27 Dicembre 2017
Per chi ama i capelli lunghi sì all’effetto scalato mentre chi vuole dare un taglio osi il caschetto, rivisitato e reinventato. Sul versante colori, puntare sulla naturalezza: largo al biondo miele. Ecco tutti i consigli per una capigliatura trendy anche nell'anno nuovo
Facebook Twitter Google Plus More

Saranno di moda i capelli lunghi o corti? E quale sarà il colore più in? L’inizio di un nuovo anno porta con sé queste domande a cui ogni donna, che ha intenzione di rinnovare il proprio look, cerca una risposta. Per cercare di individuare i trends del 2018, abbiamo chiesto qualche consiglio a Simona Tagli, showgirl italiana che da qualche anno ha aperto a Milano La Vispa Teresa, il primo coiffeur center italiano dedicato alle mamme e ai bambini.

 

Il ritorno del caschetto


 

Quando si parla di tagli, Simona Tagli non ha dubbi. «Il caschetto sarà la vera tendenza del 2018, quello alla Raffaella Carrà che può essere rivisitato e reinventato in molti modi diversi. Ad esempio può essere pari oppure adattato ad un taglio più lungo e ordinato». Sulle passerelle se ne sono visti davvero di tutti i tipi e gli hairstylist lo hanno declinato in maniera differente, giocando sulle lunghezze. C’è chi ha proposto il bowl cut, il taglio a scodella con i capelli tagliati molto corti, e chi lanciato la moda del bob, corto, long o very long: tutti molto pratici ma sempre chic.

 

Caschetto
Il caschetto torna di gran moda, rivisitato e modulato su lunghezze diverse | Foto Pinterest, @paolinna.com

 

I tagli per i capelli lunghi


 

Chi ama i capelli lunghi e proprio non ce la fa a dare un taglio alle lunghe chiome potrà essere comunque alla moda nel 2018. «L’effetto scalato sarà la tendenza per i capelli lunghi. Si potrà accentuare la scalatura oppure tagliarli in modo che la scalatura sia più soft» spiega Simona Tagli. Il taglio scalato è adatto sia alle donne con i capelli lisci che mossi, e permette di mascherare delle piccole imperfezioni del viso e di valorizzarlo. A seconda della forma del viso, infatti, bisogna accentuare le scalature ad altezze differenti in modo da donare armonia e riequilibrare le proporzioni.

 

È anche molto pratico e non richiede grande impegno, una buona soluzione dunque anche per le mamme che, destreggiandosi tra impegni lavorativi e bambini, non hanno sempre molto tempo a disposizione.

 

 

Colore
Il biondo torna prepotentemente, ma non quello platino. Sì invece alle tonalità dorate e del miele | Foto Pinterest, @primped.com.au

I colori di capelli su cui puntare nel 2018


 

Il 2018 sul versante dei colori non prevede eccessi. «Il prossimo sarà un anno all’insegna della naturalezza» dice Simona Tagli. «Andranno molto di moda le tonalità morbide, eleganti e di classe. I colori non dovranno mai essere troppo accesi e non ci sarà molto spazio per gli eccessi. Il biondo torna prepotentemente, ma non quello platino. Sì invece alle tonalità dorate e del miele».

 

Anche il castano si riconferma tra le tinte più cool, e Simona Tagli consiglia un castano caldo, tonalità marron glacè. Nel nuovo anno, insomma, si tenderà a valorizzare il proprio colore senza stravolgerlo radicalmente, accentuandone i riflessi, con delle «schiariture che ricordano i bambini quando tornano dal mare».

 

Chignon
Tra i raccolti, si conferma lo chignon, un'acconciatura ordinata ed elegante | Foto Pinterest, @beauty.about.com

Consigli per essere sempre in ordine 

Lo chignon, che tra i raccolti ha spopolato negli ultimi mesi, è una riconferma anche per il nuovo anno e può essere la salvezza per molte mamme che in alcune giornate non possono dedicare molte cure ai capelli ma non vogliono per questo rinunciare ad un tocco di classe. «Uno chignon alto in testa, come si è già visto, mette ordine in testa ed è al tempo stesso molto elegante», afferma Simona Tagli che alle mamme dà questo consiglio «la capigliatura più giusta per una mamma è quella che si riesce a gestire anche a casa da sole, senza dover ricorrere alle mani del parrucchiere».