Famiglia

Nonni babysitter? Attenzione agli errori

Nonni-babysitter.jpeg
23 Ottobre 2012
I nonni sono fondamentali nella vita delle famiglie e affidare loro i nipotini, è la scelta di molti genitori. Ma attenzione alle loro “competenze”… lo dice uno studio.
Facebook Twitter More

Scegliere di affidare i propri pargoli alle cure dei nonni, affinché i piccoli possano godere il più possibile di quel clima familiare rassicurante quando mamma e papà sono al lavoro, è la scelta preferita dai genitori di tutto il mondo.

Attenzione però, un recente studio presentato al meeting dell’American Academy of Pediatrics a New Orleans, Usa, spiega che in realtà i nonni commettono moltissimi “errori” nell’accudimento dei piccini, mettendo in guardia dai “rimedi di una volta”.

Gli errori infatti, non mancano, e come spiega la ricerca, vanno dalla posizione del bebè mentre dorme a come deve essere sistemato in auto, competenze che dovrebbero essere a conoscenza dei nonni per la sicurezza dei bambini.

“Le raccomandazioni sulla salute e la sicurezza sono in costante evoluzione –spiega Kathryn Hines- uno degli autori dello studio, che ha anche certicato un aumento del 20% dei nonni babysitter negli Usa dal 2000 ad oggi - molte cose sono cambiate da quando i nonni, che ora accudiscono i nipoti, hanno curato i propri figli”, spiega la Hines.

Gli errori più comuni sono stati individuati con un sondaggio fatto fare a un gruppo di nonni dell’Alabama, ai quali è stato sottoposto un questionario di 15 domande.

Alla domanda, per esempio, su quale sia la posizione giusta per dormire, solo meno della metà ha risposto “sulla schiena”, che è quella raccomandata per evitare la morte in culla ( il 33% ha detto sulla pancia, il 23% ha detto di fianco e solo il 44% ha risposto correttamente).

Tra le varie domande poste, l’uso di orsacchiotti e coperte nella culla, che secondo l’American Academy of Pediatrics andrebbe evitata perché potrebbe causare soffocamento: il 49% dei partecipanti la ritiene accettabile; e poi ancora il 74% è favorevole all’uso dei girelli, sconsigliato, invece, dai pediatri perché è una delle principali cause di infortunio e rallentamento dello sviluppo motorio del bambino.

Anche in Italia i medici pediatri concordano con lo studio americano; infatti, come spiega Giuseppe Mele, presidente della Federazione italiana medici pediatri (Fimp), c’è la necessità urgente di fare dei veri e propri “corsi di aggiornamento” ai nonni, visto che ormai sono in 12mila che si prendono cura di 7milioni di bambini.

Aggiunge Mele che, alcuni suggerimenti possono essere dati direttamente dai pediatri, dal momento che il 63% dei bambini viene accompagnato alla visita proprio dai nonni. Comunque i nonni babysitter, hanno la consapevolezza che le regole che andavano bene anni fa oggi sono superate, e hanno una grande voglia di imparare e aggiornarsi.

Leggi anche:

La festa dei nonni

Sos: nonni e ruolo educativo

Cosa fare se i nonni lo viziano

Chiedi consigli alle altre mamme nel forum