Famiglia

Vita di coppia, 11 consigli di un papà al figlio maschio

padrefiglio
08 Luglio 2014 | Aggiornato il 22 Febbraio 2018
Un papà blogger americano ha stilato un elenco di consigli per far funzionare la coppia, dal punto di vista di lui. Il destinatario è il figlio di sette anni, Tristan, futuro marito e compagno
Facebook Twitter More

“Mio figlio Tristan ha sette anni. Anche se è soltanto un bambino, spesso mi ritrovo a pensare a quale tipo di marito/compagno sarà. Penso al suo futuro e se io gli sto stando il buon esempio”, scrive sull’Huffington Post Clint Edwards, papà blogger di No Idea What I'm Doing: A Daddy Blog.

E così ha deciso di scrivere una lettera al figlio con una lista di consigli per essere un ‘buon marito’, soprattutto da quando in famiglia arriveranno i bambini.

Nota dell’autore: “La mia lista è basata sull’esperienza del mio matrimonio perché è l’unica cosa su cui mi posso basare, penso però che alcune regole possano essere considerate universali”.

1) Nessuno ti metterà in discussione tanto quanto la tua partner

Vivilo in modo positivo. Tua moglie metterà alla prova le tue motivazioni e la tua sincerità in un modo che alla fine ti renderà più consapevole delle tue decisioni.

2) Non sei l’unico ad avere un’opinione

A volte la cosa migliore da fare è tacere e ascoltare. Potresti imparare qualcosa.

3) A volte lei deve essere lasciata sola

Durante una discussione, tua moglie potrebbe chiudersi in bagno o in camera da letto, oppure salire in macchina e farsi un giro. Rispettala e lasciala da sola. Ha bisogno di tempo per pensare.

4) Continuerai a trovare attraenti altre donne. Ma ...

Il matrimonio e in generale la vita di coppia non ti fanno diventare ‘morto’. Continuerai a essere un uomo e a guardare altre donne. La questione vera è un'altra e cioè come gestirai questa situazione.

Non dimenticarti l’impegno che hai preso nei confronti di tua moglie nel giorno del matrimonio (ma anche della tua compagna quando avete deciso di metter su famiglia insieme, ndr).

5) A volte la casa sarà in disordine e la colpa è anche tua

Quando dico ogni tanto, intendo che il più delle volte la casa sarà in disordine, soprattutto da quando ci sono i bambini. Ricordati che hai lo stesso obbligo a tenere pulita la casa che ha lei, quindi smettila di ‘lamentarti’ e carica la lavatrice. Ecco anche 10 trucchi per tenere in ordine la cameretta

6) Portala fuori e regalale dei fiori

Certo, lo so, sono cliché, ma funzionano. Come il sesso fa sentire noi uomini considerati davvero, così i fiori e le serate fuori fanno sentire bene lei. Magari ci sono donne che non amano fiori o uscire fuori a cena ma cioccolatini o fare sport insieme. Quello che sarà: basta scoprire quello che le fa piacere e poi farlo.

7) Dille ogni giorno che è bella

Ovunque tua moglie sarà bombardata da messaggi che le faranno pensare di non essere attraente. Per esempio, le riviste con donne magre e perfette in copertina oppure le star della Tv ‘dicono’ alle donne normali, con bambini, che devono dimagrire e apparire sempre giovani. Sarà tuo dovere aiutarla ad andare oltre questa definizione di ‘bellezza’ imposta dal marketing e dallo showbiz.

8) Alzati di notte se i bambini si svegliano

Quando diventerai papà, le notti per i primi anni di vita dei bambini potrebbero diventare molto lunghe. Se, come probabilmente sarà, dovrai lavorare il mattino dopo e anche se penserai che il giorno dopo sarà più dura lavorare, non esimerti dal fare la tua parte. Leggi 8 consigli per combattere la stanchezza se il bambino non dorme

Anche tua moglie lavora: sia che abbia un lavoro fuori casa sia che faccia la casalinga. Non importa, aiutala. Dalle il cambio e la possibilità di riprendersi. La vostra è una partnership tra due persone che si aiutano. Non dimenticarlo mai.

9) E’ ok se parli dei tuoi problemi con tua moglie

A volte sentirai il bisogno di tenere i tuoi problemi per te e basta. Lo capisco. Sei un uomo e forse pensi che discutere delle tue frustrazioni sia un segnale di debolezza.

Ma lascia che ti dica una cosa: discutere i tuoi problemi, ti rende più umano. E dà a tua moglie l’opportunità di aiutarti e avvicinarsi a te dal punto di vista emozionale. In tutta onestà, poi prova a pensarci: chi meglio di tua moglie potrebbe aiutarti a superare le tue difficoltà?

10) Dai a tua moglie il beneficio del dubbio

In altre parole, non pensare sempre male. Se tu e tua moglie non fate sesso da tempo, non pensare subito che lei ti odi oppure che non ti trovi più attraente o che ti stia tradendo. Pensa che magari è semplicemente esausta perché sta crescendo due figli e allo stesso tempo lavorando. Come riaccendere la passione

11) Dì spesso a tua moglie che la ami

Dirle che cosa provi per lei, più volte al giorno, la rassicura. La vita di coppia e la crescita dei bambini può essere a volte stressante per entrambi. Senza rassicurazioni regolari, tua moglie potrebbe iniziare a chiedersi perché si è messa con te.

Se invece inizierai a dirle Ti amo’, vedrai che succederà una cosa bellissima: anche lei lo dirà sempre più spesso a te.