Nostrofiglio

RICETTE DI DOLCI PER CARNEVALE

Bugie di Carnevale, due ricette facili e deliziose

Di Zelia Pastore
frappecarnevalericetta

26 Gennaio 2017 | Aggiornato il 02 Febbraio 2018
Classiche o nella variante senza uova, le bugie o chiacchere di carnevale che dir si voglia possono facilmente e velocemente essere preparate nella cucina di casa: qui vi diamo tutte le dritte!

Facebook Twitter Google Plus More

Si possono chiamare Bugie ma anche Chiacchere di carnevale, Frappe o Galani: il concetto non cambia, così come la loro fragranza deliziosa.

Stiamo parlando di uno dei dolci simbolo del periodo più colorato dell’anno, che mettono d’accordo i gusti di grandi e piccini. Perché non provate a prepararvele in casa, magari con l’aiuto dei piccoli cuochi di casa? Qui vi diamo la ricetta di due varianti, una classica e una senza uova: buon lavoro!

 

LEGGI ANCHE: La ricetta delle frittelle di Carnevale

 

RICETTA BUGIE DI CARNEVALE

 

Tempo di preparazione:

30 minuti

 

Ingredienti per 50 bugie

  • 4 uova
  • 400 grammi di farina 00
  • 40 grammi di zucchero
  • 50 grammi di burro a temperatura ambiente
  • la scorza di un limone grattugiata
  • Sale e zucchero a velo qb
  • olio per friggere

Procedimento

Per cominciare a dar vita all’impasto, disponete la farina a fontana e aggiungete lo zucchero. Sbattete poi le uova con una forchetta e adagiatele al centro della fontana: a questo punto unite anche la scorza del limone grattugiato e un pizzico di sale.

Ora è il momento di impastare con le dita (per questo potete farvi dare una mano dai piccini): aggiungete poi il burro e lavorate fino a ottenere un composto liscio. Tirate la sfoglia fino a farle ottenere uno spessore di 3 mm e, muniti di una rondella con i dentini, andate a intagliare tanti rettangoli allungati delle dimensioni che preferite.

Friggete ora le vostre creazioni in abbondante olio caldo, fino a quando non diventeranno dorate. Fatele asciugare sulla carta assorbente, e via di zucchero a velo!
 

 

RICETTA BUGIE DI CARNEVALE SENZA UOVA

Per chi ha ospiti vegetariani o più semplicemente per chi vuole sperimentare una variante senza uova, abbiamo la soluzione: questa ricetta delle Frappe l'abbiamo trovata su "Baby Vegan Chef - la cucina allegra con i bambini" della chef Licia Calia (Terra Nuova Edizioni) un libro che insegna a condividere scelte veg con i piccini e a preparare i piatti in loro compagnia.

 

Tempo di preparazione

30 minuti + 30 minuti di raffreddamento

 

Ingredienti per 8 persone

  • 500 g di farina 0 o di farro
  • 50 ml di olio di semi
  • 50 g di zucchero
  • 100 ml di vino bianco
  • 100 ml di succo di arancia
  • scorza grattugiata di un’arancia bio
  • 1 pizzico di sale
  • 100 g di zucchero a velo
  • 1 cucchiaino di lievito in polvere
  • 1 l di olio extravergine di oliva spremuto a freddo

Procedimento

Setacciamo la farina dentro a una ciotola, versiamo al suo interno anche il vino bianco e il succo d’arancia, uniamo il sale, lo zucchero semolato e 50 ml di olio di semi. Iniziamo a impastare, quindi grattugiamo sopra l’impasto la scorza dell’arancia e riprendiamo a impastare con cura fino a ottenere un panetto morbido ma consistente.

Copriamo ora l’impasto con della pellicola e mettiamo a riposare in frigo per 30 minuti. Trascorso il tempo necessario, estraiamo il panetto dal frigo e posizioniamolo sopra alla spianatoia infarinata; ricaviamo 8 parti. Infariniamo ancora e stendiamo ogni pezzo con la macchina per la pasta fino a ottenere uno spessore di 3 o 4 mm.

Con il coltello, ricaviamo dei rettangoli di circa 3x7 cm, quindi eseguiamo un taglio nel centro e facciamo rientrare un lembo al suo interno. Terminato di tagliare tutti i pezzi, mettiamo l’olio di oliva in una padella e posizioniamola sulla fiamma. Appena l’olio avrà preso calore, lasciamo scivolare al suo interno il primo pezzo, se questo gonfierà leggermente e produrrà le classiche bollicine tutt’intorno, allora possiamo iniziare la frittura.

Friggiamo le frappe poche alla volta, raccogliamole e lasciamole sgocciolare sopra un foglio di carta assorbente. Terminata la cottura di tutti i pezzi, spolveriamoli con lo zucchero a velo servendoci di un setaccio.