Home Famiglia Ricette

Cosa mangiare a pranzo con il caldo: tre proposte

di Giorgio Crico - 03.08.2022 - Scrivici

cosa-mangiare-a-pranzo-con-il-caldo
Fonte: Shutterstock
Cosa mangiare a pranzo con il caldo? Romina Cervigni responsabile scientifico della Fondazione Valter Longo Onlus, ci consiglia vari menu adatti a tutta la famiglia

Cosa mangiare a pranzo con il caldo: tre proposte

Tra le varie strategie che si possono adottare per difendersi al meglio dalle alte temperature dell'estate, adattare la composizione del proprio pranzo per resistere al caldo può essere senz'altro una soluzione vincente. Del resto, come gli altri pasti, anche nel pranzo si possono trovare infinite risorse, sperimentando varie ricette e menu. E non va dimenticato che, proprio come la colazione, anche questo momento a tavola ha un risvolto fondamentale all'interno della vita di famiglia. Abbiamo chiesto a Romina Cervigni, nutrizionista e responsabile scientifico della Fondazione Valter Longo Onlus, di consigliarci tanti menu diversi, tutti da provare, che rispondono alle varie esigenze della vita e dei nostri figli, anche in base alla loro età.

In questo articolo

Cosa mangiare a pranzo con il caldo: tre proposte per tutta la famiglia

Dottoressa Cervigni, cosa è bene mangiare a pranzo quando fa molto caldo? Può darci tre opzioni di piatto?

  1. "Si può pensare senz'altro a una pasta fredda con fagioli borlotti, cetriolo, pomodorini, cipolla rossa, capperi e basilico".

  2. "Un'alternativa valida può essere un'insalata di riso venere con gamberetti, avocado, pomodorini, cipolla rossa, succo di limone".

  3. "Una terza opzione interessante è l'orzo freddo con pesto di pomodorini secchi e ceci, che vede i pomodorini secchi frullati con olio, basilico, aglio, mandorle e zucchine leggermente scottate".

Cosa mangiare a pranzo con il caldo: menu adatti ai bambini

Ci potrebbe dare un'idea di menu per pranzo per una famiglia che ha anche dei bambini piccoli, magari sotto l'anno?

"Un'ottima opzione estiva sono le friselle con dadolata di verdure di stagione cotte a vapore (direi soprattutto melanzane, carote, zucchine) e crema di lenticchie frullate con olio extravergine di oliva".

E, invece, per una famiglia che ha bambini in età da scuola dell'infanzia o da primaria? Diciamo tra i tre e i dieci, dodici anni?

"Possono andare benissimo degli spaghetti integrali con polpettine di pesce fatte in casa e sugo di pomodorini freschi e basilico".

E un menù adatto agli adolescenti?

"Burger di ceci fatto in casa con pane integrale, chips di zucchine al forno e salsa di avocado e limone".

Cosa mangiare a pranzo con il caldo: cibi più adatti, cibi meno adatti

Ci sono dei cibi solidi particolarmente indicati per una dieta anti-caldo efficace?

"Durante l'estate i cibi solidi consigliati sono alimenti che risultano gradevoli anche se consumati freddi o raffreddati dopo l'apposita cottura, ma soprattutto si consiglia di consumare alimenti ricchi di acqua, quali frutta e verdura, ma anche yogurt vegetali senza zuccheri aggiunti".

Parlando di cibi cotti e serviti caldi, cosa bisognerebbe assolutamente evitare quando fa molto caldo, specie nel caso di bambini?

"Non vi sono particolari controindicazioni per quanto riguarda la temperatura degli alimenti in estate, sicuramente bisogna fare attenzione a non scottarsi: consigliamo di lasciare raffreddare i piatti qualche minuto prima di servirli. Bisogna porre maggior attenzione quando si hanno bambini a tavola, che solitamente sono più inclini a consumare subito il piatto, inconsapevoli del rischio. Insegnate loro a soffiare sul boccone per raffreddarlo quando è troppo bollente".

Cosa mangiare a pranzo con il caldo: tra gusto ed esigenze nutritive

Che consigli darebbe a chi deve preparare dei piatti di verdura o frutta per un bambino durante l'estate, cercando di bilanciare gusto e completezza nutritiva?

"Consiglierei di mischiare frutta e verdura di diverso colore, sfruttando la varietà estiva per attirare l'attenzione del bambino, con insalate e macedonie. Suggerisco di introdurre le verdure nella preparazione di polpette/burger di legumi o di pesce accompagnati anche da chips di verdure tagliate sottili e cotte al forno, così da farle diventare croccanti come patatine. Con la frutta si possono anche creare gelati sani, congelando la banana e frullandola il giorno dopo. Si può arricchire la nostra coppa di gelato sano con cioccolato fondente >85% o altri frutti freschi e a guscio, ottenendo così una merenda sana e rinfrescante".

Ogni quanto spesso è opportuno bere, durante l'estate? I bambini devono bere più spesso di un adulto o hanno le stesse necessità, da quel punto di vista?

"Si consiglia di cercare di bere durante tutto l'arco della giornata e aumentarne la quantità dopo che si è trascorso molto tempo all'aria aperta (essendo stati esposti più direttamente alle alte temperature).

L'apporto idrico varia per età, sesso e peso corporeo: consigliamo in media di assumere 1,5-2 L al giorno per una donna, 2-2,5 L al giorno per un uomo e 2-2,5 L per i bambini".

L'intervistata

Romina Inès Cervigni, biologa nutrizionista della Fondazione Valter Longo Onlus, ha al suo attivo un dottorato di ricerca alla Open University nel Regno Unito conseguito focalizzando i suoi studi in ambito oncologico. Ha collaborato, inoltre, con il Comitato Nazionale delle Ricerche (CNR) di Napoli e con l'Università VitaSalute San Raffaele di Milano, occupandosi di malattie neurodegenerative. Grazie ai suoi studi in Nutrizione e Dietetica, con un Master di secondo livello all'Università Politecnica delle Marche, integra fra le sue competenze le terapie farmacologiche per diverse patologie attraverso una terapia alimentare. Collabora con la Fondazione Valter Longo Onlus fin dalla sua creazione e assiste quotidianamente pazienti con diverse patologie provenienti da tutto il mondo.

Sei un'azienda virtuosa? Apprezziamo e incoraggiamo le aziende a sostenere i nostri eventi di raccolta fondi. Questi aiuti contribuiscono alla realizzazione dei progetti di assistenza sanitaria nutrizionale per le persone più fragili o in situazione di difficoltà

La Fondazione può organizzare per le aziende: assistenza nutrizionale, consulenza alla mensa aziendale, studio clinico per i dipendenti, libretti della longevità, webinar ad hoc e molto altro ancora.

Per approfondimenti:

https://www.fondazionevalterlongo.org/programmi-di-welfare-aziendale/

Oppure scrivi a corporate@fondazionevalterlongo.org all'attenzione di Rita Bonzio

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli